Crea sito

Natura Divina



- WARNING - ATTENZIONE -
NESSUN CONTENUTO NON COMPATIBILE CON L'INSEGNAMENTO BIBLICO
DELLE TRE CHIESE SORELLE:
EVANGELICI, CATTOLICI E ORTODOSSI,
PUò RIMANERE IN QUESTO SITO.
Pertanto, (attenzione) poichè alcuni contenuti sono solo riflessioni dell'autore,
non vincolano in maniera di fede.
- WARNING - ATTENZIONE -

NATURA DIVINA

Questa natura divina ci interessa da vicino, visto che coloro che sono rinati in Cristo, già da ora ne sono partecipi.
Già ora, anche se in fede,
siamo partecipi sostanzialmente della natura divina.
“ Poiché già fin d’ora siamo figli di Dio in Cristo Gesù, ma ciò che saremo non è stato ancora rivelato, sappiamo però che saremo simili a LUI perché lo vedremo così come LUI è ”.
(San Paolo).


Il Padre Santissimo,
Perfettissimo,
Infinito,
Ineffabile in ogni Perfezione.
Ha rotto il suo silenzio GENERANDO da Se:
*- Dio da Dio.
*- Luce da Luce.
*- Dio vero da Dio Vero. *- Della Sua stessa sostanza.
Il Figlio,
Verbo Eterno.
Ora dove c’è amore, c’è uguaglianza.
Il ruolo del Figlio sottomesso, non si deve confondere con l’uguaglianza alla natura del Padre.
Così sono dichiarati in errore i “Testimoni di Geova” perché ritengono inferiore il Figlio non per funzione,
ma appunto, per natura.

Vogliamo umiliare Dio che avrebbe creato i nostri genitori con l’istinto di volere noi superiori a loro,
mentre proprio il nostro Creatore, avrebbe voluto e pianificato il Figlio inferiore a lui?
Ma questo è assurdo!
Infatti, dove c’è vero amore, c’è anche uguaglianza!
Tuttavia, il Padre essendo infinito,
non avrebbe potuto fare il Figlio superiore a Lui,
perché l’infinito non è moltiplicabile o suddivisibile.

==========================================


==========================================
Altro che in mezzo a 20 vergini,
i kamikaze si ritroveranno in mezzo a 20 demoni...!
==========================================

Non mi dispiace di aver turbato la Bellezza e la Santità di Dio con i “Testimoni di Geova”, che comunque,
in quanto “ uomini di buona volontà ”, sono fedeli servitori di Dio e verranno salvati insieme a quei musulmani,
che non avranno perseguitato i cristiani.

Entrambi pur ottenendo un paradiso materiale,
non lo avranno comunque sessuale, perché questo non è compatibile con la volontà divina.
Essendo la genitalità una limitazione mortificante della capacità che tutti noi avremo di amare in Paradiso e della impensabile e incredibile felicità presente in Paradiso ad ogni livello.
Tutti coloro che avranno sofferto e lottato per la giustizia,
avranno cercato il bene e avranno rifuggito il morboso egoismo e la legge dell’odio,
saranno riconosciuti:
“uomini di buona volontà”.
Questi si sentiranno dire:
“Vieni servo buono e fedele,
sei stato fedele nel poco,
ti renderò autorevole su molto,
entra nella gioia del Tuo Padrone”!

=========================================
Ma ai Cristificati Figli di Dio ha detto: "Padre fa che siano in Noi una sola cosa, come Tu ed Io siamo una sola cosa!"

=========================================
Non appena il Padre ha generato il Figlio,
si è riversato totalmente in LUI,
(si è messo nelle “SUE MANI”).
Il figlio si è immediatamente restituito al PADRE.
Questo movimento (o flusso e riflusso),
infinito di amore ha generato immediatamente lo Spirito Santo.
Un altro UGUALE al Padre e al Figlio!

Tre persone uguali nella divinità infinita e tuttavia,
distinte nella loro specifica personalità e funzione,
ma un solo mistero di AMORE.
Un solo DIO!
ALLELUIA!
=========================================


MAI L’UNO AGISCE SENZA L’ALTRO.
IL PADRE PENSA,
IL FIGLIO PAROLA PARLA,
LO SPIRITO O VENTO È LA VOCE CHE TI PORTA IL PENSIERO FATTO PAROLA.
Alleluia!


=========================================
** - IL PADRE È LA VITA,
** - IL FIGLIO GENERA (ATTRAVERSO DI LUI,
TUTTE LE COSE SONO STATE CREATE),
** - LO SPIRITO MANTIENE LA VITA di tutto ciò che esiste,
SOSTENENDOLA O CREANDOLA CONTINUAMENTE.

Se il diavolo trasforma la luce in tenebre è un suo problema!
Se l’uomo dannato trasforma l’amore in odio è un suo problema!

**** Noi siamo legittimati ad odiare il peccato, non il peccatore.
**** Siamo legittimati a difendere la nostra vita e tutto ciò che la costituisce in dignità,
anche attraverso la violenza o la guerra se indispensabile,
ma non siamo legittimati ad odiare.

Nello stesso istante in cui è stato generato il Figlio è stato generato contemporaneamente anche lo Spirito Santo!
Quando anche lo Spirito Santo,
si è messo autonomamente ad amare il Padre e il Figlio,
vi è stata una PRIMA esplosione di amore,
nel Cuore di Cristo.
In questo CUORE sono stati creati contemporaneamente E SPIRITUALMENTE tutti gli uomini e le donne di tutta la storia dell’umanità.
Tutti gloriosi e perfetti con età di 37 anni.
In questo Cuore Santissimo,
tutti abbiamo conosciuto tutti e ci siamo scelti i parenti e gli amici,
ci siamo rivolti a Dio PER AVERE conferma della nostra scelta.

=========================================
Cos'ì Dio ha costituito per noi un progetto di amore e felicità da realizzare sul pianeta “terra”. Questo progetto dovrà essere da noi riconosciuto perchè il peccato ha portato disordine, confusione e corruzione degradante...
Tutti NOI abbiamo vista CONFERMATA da DIO la MISSIONE di AMORE che con LUI abbiamo scelto.

L'amore non progetta con imposizioni, ma nella libertà.
Infatti, è scritto:
“In Cristo Gesù siamo stati predestinati prima della fondazione del mondo ad essere conformi all'immagine del Figlio Suo.”

*

************************************
************************************
È scritto:
“Da tempi lontani il Signore mi è apparso.
Si, io ti amo di un amore eterno; perciò ti prolungo la mia bontà”.
"È scritto" : ricorda : "È scritto".

" Sant'Agostino -Confessioni " , Volume I, AA.VV., Fondazione Valla- Mondadori Editore, p. 13-17
Cos'altro [...] voglio dire, Signore, se non che ignoro di dove sono venuto qua, in questa, non so dire se vita mortale o morte vitale? Lo ignoro. E mi accolsero "i conforti delle tue misericordie", [...] e io stesso ho poi visto donne incinte. E prima ancora, mia dolcezza, mio Dio? Sono stato da qualche parte, sono stato qualcuno? Questo, non trovo chi sia in grado di dirmelo: ...

Certo, come Vescovo e come Padre della Chiesa S. Agostino non poteva sbilanciarci in argomenti che non avessero avuto un inequivovabile fondamento biblico, ma io che sono una nullità lo posso fare: infatti S. Paolo dice:
"poichè prima della fondazione del mondo voi siete stati predestinati ad essere conformi all'immagine del Figlio Suo"- "Io vi ho amati di un amore eterno (prima della costruzione dello spazio e del tempo di questo universo)" mentre il Padre dice del Figlio, del Cristo, del Verbo, nel Salmo dice:
"dal seno dell'aurora come rugiada, Io ti ho GENERATO!"


Con una seconda esplosione,
successivamente
dal Cuore di Cristo,
sono state creati i quattro esseri viventi,
i 24 vegliardi,
ecc.
e tutte e nove le schiere angeliche.


Con una terza esplosione,
Dal Cuore di Cristo,
sono stati proiettati in un istante tutti i vari universi di cui noi abitiamo solo quello tridimensionale standone al centro.

Purtroppo un terzo di questi angeli, per invidia di noi e gelosia verso Dio, con Lucifero a capo si sono ribellati e così divenuti demoni, precipitarono sul pianeta “terra” perchè per loro non vi fu più posto in cielo.
Apocalisse 12,7.

=========================================

All’inizio, il nostro universo era molto compatto,
i primi uomini potevano vedere colori e suoni incredibilmente belli.
Adesso il nostro universo è in espansione.
È come se la natura fuggisse spaventata inorridita dall’uomo peccatore.

=========================================
Quando Cristo ritornerà di nuovo sulla “terra”,
le galassie ritorneranno nella loro posizione originaria.
Anche se io, insieme a S. Agostino, non ne capisco la logica sembra che Cristo voglia regnare per mille anni sulla terra.

IO bambino



PREMESSA: i manuali di psicologia identificano tre principi di autoderminazione e di identità presenti nella nostra vita psichica.

Da un punto di vista psichico quel piccolo bimbo che ognuno di noi era all'età di 4 anni, non si è evoluto per diventare noi, ma è nascosto in ognuno di noi ed è adibito ai sentimenti più puri e nobili dell'amore e quindi alla relazione con Dio.

Per questo Gesù potè dire (e allora della psicanalisi non si conosceva nulla):

se non ritornerete come bambini, non entrerete mai!





Dio non parlerà:

    1. all' "IO" genitore aggressivo, ne

    2. all' "IO" razionale orgoglioso, ma parlerà

    3. all' "IO" bambino che è dentro di noi.





le sensibilità interiori di questo “io Bambino” equivale non solo a perdere la capacità di amare, ma anche a perdere la capacità di vedere e percepire la presenza di Dio.



Da questo incapacità di percepire la presenza di Dio, le persone in peccato mortale, presuntuosamente deducono che Dio non esiste.



Lo stesso inganno è alla base della Pornografia, essa è sempre un male o disordine morale, uno stato laico e etico non potrebbe permetterla.



La pornografia come atto materiale della sessulità non può dare soddisfazione ed appagamento ne sul piano psicologico e su quello spirituale.

Il non appagamento genera frustrazione e di conseguenza un reiterare l'atto pornografico portando a una vera dipendenza (certamente più pericolosa del tabagismo) dalla lussuria.

Certo, nell'ATTO fisico della pornografia, si è sempre alla ricerca impossibile del proprio soddisfacimento.

Ma ogni soddisfazione sul piano esistenziale deve necessariamente trascendere l'atto fisico della genità, allora in questa tensione spasmodica di sentirsi soddisfatto e appagato ecco che uno si può spingere sempre oltre e c'è sempre un oltre di autodegradazione e distruzione, si passerà così attraverso l'adulterio, lo scambismo, ai rapporti contro natura e così alla omosessualità e poi a tutte le forme più estreme della patologica perversione sessuale.



Poiché lo Stato, non sa come essere uno società etica del recupero, può fare solo malamente repressione, oppure in un atto di impotenza e di resa alla situazione contingente può avvolgere addirittura la pornografia o la attività della perversione erotica di una patina di nobiltà.





Gesù Bambin d'amore vieni a nascere nel mio cuore,

Gesù Bambin diletto veni a nascere nel mio petto,

vieni presto e non tardare senza di te non posso stare,

Gesù mio misericorda, perdonami.



Gesù Bambino, dolce e piccino,

vieni a nascere nel mio cuoricino,

il cuore azzurro della bontà, benedici mamma e papà.

APPELLO:

Poichè il l'inalienabile patrimonio laico della civiltà cristiana è l'unico che ha reso possibile la democrazia e i diritti universali dell'uomo e soprattutto della donna e del bambino, ecco che ogni italiano HA IL DOVERE CIVILE E COSTITUZIONALE DI PROTEGGERE QUESTO PATRIMONIO CHE SI STA SVENDENDO PER UN MALCELATO E DISTORTO MODO DI CONCEPIRE LA TOLLERANZA E IL RISPETTO PER LE MINORANZE.

In particolare, tutelare i simboli laici di identificazione nazionale:

      1. del Crocifisso nei luoghi pubblici e

      2. del Presepe negli istituti educativi.

Poichè entrambi sono il simbolo dei più importanti valori costituzioni.
In questi valori il popolo italiano tutto si identifica e scorge in essi i pilastri fondamenti e costitutivi senza dei quali non può pensare ad un proprio futuro.

Pertanto, lo Stato laico ha fatto suoi tali simboli sottraendoli alla espressione di una specifica confessione religiosa.

Contrastare, come offensivo del genere umano Halloween per i suoi simboli satanistici e per tutti i disvalori di vandalismo che il fenomeno commerciale trascina con se.

Da: http://deiverbumdei.
blogspot.
com
lorenzo.
[email protected]
it

Segue lo stesso contenuto modificato, e integrato al fine di essere un solo foglio da poter inviare fer fax

PREMESSA: in psicologia identifichiamo tre principi di identità presenti nella nostra psiche: quel piccolo bimbo che ognuno di noi era all'età di 4 anni, non si è evoluto, ma è operativo e presiede alla funzione dei sentimenti più puri e nobili e quindi alla relazione con Dio.
Per questo Gesù potè dire: “
se non ritornerete come bambini, non entrerete mai nel Regno!Dio non parlerà: all' "IO" genitore aggressivo, ne all' "IO" razionale orgoglioso, ma parlerà all' "IO" bambino che è dentro di noi e che noi non dobbiamo - Traumatizzare (attraverso violenza, pornografia e horror) o - Danneggiare (attraverso volgarità, ipocrisia, falsità, pigrizia e corruzione).
Senza
le sensibilità interiori di questo “io Bambino” perdiamo la capacità di amare e quindi la capacità di vedere la “scienza” e di percepire la conoscenza, perdiamo anche la percezione della presenza di Dio, ma alcune persone in peccato mortale, deducono che Dio non esiste.
Lo stesso inganno è anche alla base della Pornografia, essa è sempre un disordine morale e uno Stato laico ed etico non potrebbe permetterla.
Essa, come atto materiale della sessulità non può dare soddisfazione ed appagamento ne sul piano psicologico e ne su quello spirituale, generando quella frustrazione che porta a reiterare l'atto pornografico meccanicamente come l'atto fisico del mangiare e fino alla dipendenza devastante della lussuria.
Certo, nell'ATTO fisico della pornografia, si è sempre alla ricerca impossibile del proprio soddisfacimento.
Ma ogni soddisfazione sul piano esistenziale deve necessariamente trascendere l'atto fisico e materiale della genità e pensare alla promozione responsabile di se e dell'altro.
Purtroppo, questa tensione spasmodica di cercare appagamento, spinge sempre più oltre, poiché c'è sempre un oltre di autodegradazione e distruzione, si passerà così attraverso l'adulterio, lo scambismo, ai rapporti contro natura, alla omosessualità e poi a tutte le forme più aberranti di perversione sessuale.
Poiché lo Stato, non sa come essere una società etica del recupero, può fare solo malamente repressione, oppure in un atto di impotenza e di resa alla situazione contingente può avvolgere addirittura la pornografia o la perversione di una patina di nobiltà.
APPELLO: Poichè l'inalienabile patrimonio laico della civiltà cristiana è l'unico che ha reso possibile la democrazia e i diritti universali dell'uomo, della donna e del bambino nel mondo, ecco che ogni italiano HA IL DOVERE COSTITUZIONALE DI PROTEGGERE QUESTO PATRIMONIO CHE SI STA SVENDENDO per un DISTORTO modo di concepire il RISPETTO delle MINORANZE.
In particolare:
TUTELARE i simboli laici di identificazione nazionale: del Crocifisso nei luoghi pubblici e del Presepe negli istituti educativi.
Poichè entrambi rappresentano i nostri più importanti valori costituzioni.
In questi, il popolo italiano tutto si identifica e scorge in essi quei pilastri costitutivi senza dei quali non può pensare al futuro.
Pertanto, lo Stato laico ha fatto suoi tali simboli sottraendoli alla espressione di una specifica confessione religiosa.
CONTRASTARE, il recente tentativo di colonizzazione di Halloween a motivo dei suoi simboli satanistici e dei disvalori e del vandalismo che il fenomeno commerciale trascina con se.
Da: http://deiverbumdei.
blogspot.
com
http://fedele.
altervista.
org
lorenzo.
[email protected]
it
Lo scrivente, si è attivato nel contrastare il sistema parassitario e usurocratico del signoraggio bancario che porta distruzione e morte nei paesi più poveri e tanta disperazione e recessione e disumanizzazione nelle nostre società Occidentali.
Lo scrivente, a tal fine ha inventato la prima moneta internazionale di proprietà del portatore o AURITO, da affiancare alla moneta locale il “SIMEC” già felicemente collaudata a Guardiagrele dal compianto scienziato Prof.
Dott.
Giacinto Auriti.
Lo scrivente si sta attivando per realizzare il Terzo Tempio ebraico a Gerusalemme, specifacatamente illustrato e annunciato in dettaglio non solo nei testi apocalittici della Bibbia.
Il Terzo Tempio di JHWH, porterà pace e prosperità in tutto il mondo.
Tale luogo di culto diverrà propulsore di una metafisica universalistica, umanistica e personalistica LAICA, che rilancerà attraverso un progetto LAICO, culturale e spirituale, il concetto della dignità dell'uomo e porterà a nuove relazioni internazionali.
Le società non saranno più fondate su un falso consenso maggioritario, che in realtà è manipolato dai mezzi dell'informazione, ma saranno fondate su base etica, laica e universale, cioè sui principi di VERITà (non mentire) e di GIUSTIZIA (non fare il male che non vuoi ricevere).
Se ritiene utile il presente documento, lo può diffondere.
Approfitto della presente per dirLe che: “Dio non sbaglia a continuare ad amarla nonostante tutto, poiché Ella costa il prezzo più preziosissimo, pagato sulla Croce per lei, certamente non inutilmente, se Ella accetterà tale dono.
Distinti saluti da me, prof.
Lorenzo Scarola, ore pomeridiane cell:.
3205708054



//<\/s'+'cript>'); //]]>