Crea sito

 

L'argomento è stato sostanzialmente e liberamente sintetizzato da:


L'Agnello di Dio, Benny Hinn
per ordinazioni dirette rivolgersi a:
www.eurodestinyimage.com


L'AGNELLO DI DIO:
LE 7 FESTE D'ISRAELE

Ravvedetevi dunque e convertitevi, perché i Vostri
peccati siano cancellati e affinché vengano dalla
presenza del Signore dei tempi di ristoro e che egli
mandi il Cristo che vi è stato predestinato, cioè Gesù,
che il cielo deve tenere accolto fino ai tempi della
restaurazione di tutte le cose; di cui Dio ha parlato fin
dall'antichità per bocca dei suoi santi profeti.
ATTI 3:19-21

-----------------------------------------------------------------------------

DALL'EGITTO, così com'è riportato in Esodo 12,
Dio istituì sette solennità. In Levitico 23,


L'AGNELLO DI DIO:
RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :

inoltre,
  • Dio ordinò ai figli d'Israele, di tenere ogni anno sette sacre riunioni,

  • da celebrarsi durante tre stagioni di festività.

  • Le feste sono suddivise in tre gruppi.

    PRIMO GRUPPO:
    Le prime tre feste,
    la Pasqua,
    gli Azzimi e le
    Primizie.
    Esse cadono in rapida successione in primavera, nell'arco di otto giorni.
    Definite nel loro insieme come "Pasqua",
    il loro scopo era insegnare ai figli d'Israele come trovare il riposo di Dio ed entrarvi.

    IL SECONDO GRUPPO:
    LE SETTIMANE La quarta Festa è QUELLA delle Settimane,
    cade cinquanta giorni dopo, all'inizio dell'estate.
    Nell'epoca del Nuovo Testamento,
    questa festività era nota con il nome greco di Pentecoste,
    una parola che significa "cinquantesimo".
    --------------------------------------------------

    IL TERZO GRUPPO:
    Gli ultimi tre raduni:
    la Festa delle Trombe,
    il Giorno dell'Espiazione
    e la Festa dei Tabernacoli
    si estendono in un periodo di ventuno giorni, in autunno.
    Sono chiamate, nel loro insieme "Capanne" (Tabernacoli).
    **********************************

    L'AGNELLO DI DIO: RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :
    Ciascuna di queste solennità era particolarmente impor­tante per Israele
    e si onorava Dio per ciò che Egli aveva fatto.
    Tuttavia, è importante ricordare che ogni festa ci indica il Figlio di Dio.
    Le feste che erano osservate in Israele,
    infatti, sono state adempiute in Cristo e sono applicate in ogni credente.
  • .*. La Pasqua, gli Azzimi, le Primizie e la Pentecoste sono già state adempiute in Cristo.


  • .*. Le Trombe stanno per essere adem­piute in Cristo,
    con la Sua Seconda Venuta.

  • .*. L'Espiazione sarà adempiuta in Cristo, quando tutto Israele sarà salvato.

  • .*. Le Capanne saranno adempiute con il regno mille­nario di Cristo, quando Egli dimorerà tra il Suo popolo.

  • -----------------------------------------------------

    Sono stato contento quando ho appreso che S. Agostino
    era giunto alle mie stesse conclusioni:
    Il Regno dei mille anni SAREBBE simbolico e rappresenta il tempo della Chiesa,
    che manifesta, già la signoria di Cristo nella storia.
    Perchè avere un regno terreno
    quando con la presenza di Cristo si può avere un regno celeste?
    Perchè avere il meno(-), quando si può avere il più? (+)

    -------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Come credente, sai:
  • .*.* che la Pasqua è la tua salvezza.

  • .*.* che gli Azzimi sono la tua libera­zione dal peccato.

  • .*.* che le Primizie sono la tua nuova vita in Cristo.

  • .*.* che la Pentecoste è l'adempimento del battesimo nello Spirito Santo.

  • -------------------------------------------------------------------------
    ------------------------------

    Siamo tutti nell'attesa delle Trombe,
    quando questo corpo corruttibile sarà trasformato in incorruttibile.
    L'Espiazione è la tua santificazione e la tua perfezione.
    La Festa delle Capanne è già adempiuta
    quando già ora regniamo con Lui che ha vinto il mondo.
    In LUI, anche noi poniamo il mondo sotto i nostri piedi!
    Il mondo si vendica, poi uccidendoci fisicamente...
    e perseguitandoci ...


    Per scavare in profondità i contenuti cristologici delle feste che erano osservate in Israele,
    queste riflessioni ti saranno solo come una velata introduzione.

    Certamente, tutte le feste ebraiche sono state adempiute in Cristo
    e sono applicate ad ogni credente.
    Grandi tesori eterni di Dio,
    sono oggi disponibili e particolarmente vitali per i credenti di oggi.
    -----------------------------------------------------
    L'AGNELLO DI DIO:
    LE 7 FESTE D'ISRAELE
    L'AGNELLO DI DIO:
    RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :
    --------------------------- LA FESTA DEGLI AZZIMI
    Continuiamo a studiare la stagione della Pasqua, concen­trandoci ora sulla seconda festa.
    In Esodo 12: 15 -1 7 Dio diede a Mosè istruzioni specifiche in merito a questa osservanza:
    Per sette giorni mangerete pani azzimi.
    Fin dal primo giorno toglierete ogni lievito dalle vostre case;
    perché, chiunque mangerà pane lievitato, dal primo giorno fino alsettimo,
    sarà tolto via da Israele.
    Il primo giorno avrete una riunione sacra,
    e un'altra il settimo giorno.
    Non si faccia nessun lavoro in quei giorni;
    si prepari soltanto quello che è necessario a ciascuno per mangiare, e non altro.
    Osservate dunque la festa degli Azzimi;
    poiché in quello stesso giorno io avrò fatto uscire le vostre schiere dal paese d'Egitto;
    osservate dunque quel giorno di età in età,
    come un istituzione perenne.
    ****************************************

    Nella notte di Pasqua,
    Dio comandò ai figli d'Israele di uccidere un agnello
    scelto il decimo giorno del primo mese.

    L'agnello era messo da parte per quattro giorni
    e veniva ucci­so il quattordicesimo giorno.
    Gli Israeliti iniziavano a mangiare pane azzimo (la rinuncia al peccato)
    quando il sangue (espiazione di Cristo)
    era già stato posto sugli stipiti delle porte.
    Per sette giorni, dal quattordicesimo al ventunesimo gior­no, gli Ebrei
    purificavano le loro case da ogni cosa fermenta
    (togliete il lievito del peccato!)­.
    Questo è veramente importante,
    poiché il fermento (chiamato anche lievito) è il simbolo del peccato.
    Dio ordinò a Israele di togliere ogni lievito.

    Così, il nostro Maestro Gesù,
    con il Suo sangue sparso sul Calvario,
    distrusse il potere del peccato.
    Egli morì per eliminare il lievito spirituale.
    Fu Distrutto il peccato, quando il Suo sangue fu sparso.
    Distrusse il peccato, con il potere del SUO Sangue.
    ////////////////////////*************************////////////////////////

    --------------------------
    L'AGNELLO DI DIO:
    LE 7 FESTE D'ISRAELE
    L'AGNELLO DI DIO: RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :

    Noi, come credenti, possiamo sperimentare una vita senza lievito.
    Il peccato non deve avere potere su di te.
    Noi siamo liberi, perché il sangue è stato sparso.
    Quando vieni alla croce,
    tu ricevi, legalmente, potere sul peccato.
    Romani 6:10-13 lo conferma:
    Poiché il suo morire fu un morire al peccato,
    una volta per sempre;
    ma il suo vivere è un vivere a Dio.
    Così, anche voi fate conto di essere morti al peccato,
    ma viventi a Dio, in Cristo Gesù.
    Non regni dunque il peccato nel vostro corpo mortale
    per ubbidire alle sue concupiscenze;
    e non prestate le vostre membra al peccato,
    come strumenti d'iniquità;
    ma presentate voi stessi a Dio,
    come di morti fatti viventi,
    e le vostre membra come strumenti di giustizia a Dio.

    Poiché siamo liberi,
    ci viene ordinato di non lasciare lievito nelle nostre vite.
    L'apostolo Paolo ci dice:
    Il vostro vanto non è una buona cosa.
    Non sapete che un po di lievito,
    fa lievitare tutta la pasta?
    Purificatevi dal vecchio lievito,
    per essere una nuova pasta,
    come già siete senza lievito.
    Poiché anche la nostra Pasqua,
    cioè Cristo, è stata immolato.
    Celebriamo dunque la festa,
    non con vecchio lievito,
    né con lievito di malizia e di malvagità,
    ma con gli azzimi della sincerità e della verità. (1 Corinzi 5:6-8).

    Possiamo scegliere se lasciare lievito nelle nostre vite, oppure no.
    Il peccato è stato distrutto, ma noi abbiamo la chiave.
    Non dobbiamo permettere che il peccato abbia il dominio sulla nostra vita.
    Mentre viviamo questa vita di vittoria,
    ci è ricordato che quando Israele prese parte alla Pasqua,
    mangiò l'agnello e sparse il suo sangue e lo pose su stipiti e architravi,
    mangiò il pane azzimo e fu guarito.

    Questo vale anche per noi.
    Poiché siamo partecipi di Cristo,
    siamo purificati dal Suo sangue,
    ci lasciamo indietro il peccato e anche noi siamo guariti.

    Sai perché molte persone non sono guarite?
    Perchè manca uno di questi passaggi spirituali:
    1- Azzimi;
    2- erbe amare;
    3- agnello;
    4- sangue dell'aspersione.

    Guarda in Esodo 12,8, dove vediamo queste gloriose istruzioni:

    "Se ne mangi la carne in quella notte;
    la si mangi arrostita al fuoco,
    con pane azzimo e con erbe amare".

    La guarigione avvenne quando i figli d'Israele mangiarono l'agnello,
    dopo aver applicato il sangue,
    poi mangiarono il pane azzimo con le erbe amare.
    Il pane azzimo portò guarigione,
    quando fu mangiato in modo appropriato con l'agnello e le erbe.
    Troppo spesso, invece, noi vogliamo sperimentare la salvezza per mezzo dell' Agnello,
    ma non vogliamo morire al peccato,
    perché morire

    al peccato, è mangiare pane azzimo con erbe amare.

    Come può Dio guarirci,
    quando noi stiamo aggrappati \
    al peccato, evitando il pane azzimo
    e le erbe amare?

    Come può toccare i nostri corpi e dare \,
    guarigione,
    quando godiamo del peccato?
    Ci stiamo prendendo gioco di DIO?

    *****************************************

    Il pane azzimo è vitale
    per una comprensione generale del piano di Dio per il Suo popolo.
    Dobbiamo continuare a partecipare al memoriale
    di tutto ciò che Cristo ha fatto per noi sulla croce:
    "Quel giorno sarà per voi un giorno di commemorazione,
    e lo celebrerete come una festa in onore del SIGNORE;
    lo celebrerete di età in età come una legge perenne"
    (Esodo 12:14).

    !!! Io credo che verrà il giorno in cui tutti coloro che condividono l'Agnello,
    il pane azzimo della giustizia e le erbe amare della penitenza e del disprezzo del mondo e della morte a se stessi
    saranno tutti guariti !!!




    Può Dio guarirci,
    quando noi stiamo aggrappati al peccato,
    evitando il pane azzimo e le erbe amare?

    Allora, sperimenteremo, realmente,
    la pienezza della Festa degli AZZIMI e la stagione della Pasqua!

    L'AGNELLO DI DIO

    L'AGNELLO DI DIO:
    RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :

    Quando applicheremo la morte di Cristo a noi,
    saremo guariti,
    perchè ci spetterà ricevere la partecipazione alla sua risurrezione!

    Saremo guariti!
    Saranno guariti!

    Allora, sperimenteremo la pienezza della Festa degli Azzimi
    e la stagione della Pasqua!

    ------------------------------------------------------------------------------
    L'AGNELLO DI DIO:
    RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :
    LA FESTA DELLE PRIMIZIE

    In Levitico 23:10-12, leggiamo:
    Parla ai figli d'Israele e di loro -
    "Quando sarete entrati nel paese che io vi do e ne mieterete la raccolta,
    porterete al sacerdote un fascio di spighe,
    come primizia della vostra raccolta;
    il sacerdote agiterà il fascio di spighe davanti al SIGNORE,
    perché sia gradito per il vostro bene;
    l'agiterà il giorno dopo il sabato.
    Il giorno che agiterete il fascio di spighe,
    offrirete un agnello di un anno,
    che sia senza difetto,
    come olocausto al SIGNORE".

    È importante sapere che, nelle Scritture un fascio di spighe
    (un covone) simboleggia una persona.
    Un buon esempio si trova nel sogno di Giuseppe:
    Giuseppe fece un sogno e lo raccontò ai suoi fratelli;
    allora questi lo odiarono più che mai.
    Egli disse loro:
    "Ascoltate, vi prego,
    il sogno che ho fatto.
    Noi stavamo legando dei covoni in mezzo ai campi,
    ed ecco che il mio covone si alzò e restò diritto,
    i vostri covoni si radunarono intorno al mio covone
    e gli s'inchinarono davanti".
    Allora i suoi fratelli gli dissero:
    "Regnerai forse tu su di noi o ci dominerai?"
    E l'odiarono ancor di più a causa dei suoi sogni e delle sue parole
    (Genesi 37: 5-8).
    Questo aiuta anche a comprendere meglio il Salmo 126,6:
    "Se ne va piangendo,
    colui che porta il seme da spargere,
    ma torne­rà con canti di gioia quando porterà i suoi covoni".
    Quando il Signore venne per la prima volta sulla terra,
    fu chiamato uomo dei dolori,
    Egli venne piangendo i tuoi peccati,
    e sparse il Suo Prezioso Sangue fino all'ultima goccia,
    e assoggiò ogni dolore non volendosi narcotizzare con fiele e aceto,
    per salvare la tua vita!
    Ma tutto questo andrà perduto?
    Finirai all'inferno per la ribellione del tuo cuore?


    Ti continuerai a porre nella disubbidienza e nella ribellione?
    Allora, adesso, inginocchiati davanti alla Croce e piangi a calde lacrime!
    Unisci le tue calde lacrime, alle lacrime calde di Cristo per i tuoi peccati!
    Gesù lanciò grida al Cielo, per supplicare il Padre di salvare la tua anima!
    Va, in un luogo solitario e urla al Cielo......!
    NON PERDERE QUESTO PROPOSITO.
    NON LO DIMENTICARE!


    ***************************************************
    L'AGNELLO DI DIO: LE 7 FESTE D'ISRAELE

    L'AGNELLO DI DIO: RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :

    Il seme prezioso,
    si spande sulle anime predicando la Parola
    che ha portato i nostri pecca­ti e i nostri pesi sulla croce.
    Ma alla Sua seconda venuta,
    Egli porterà i Suoi covoni, i redenti, con Se.
    Dio disse ai figli d'Israele che,
    quando sareb­bero giunti nella Terra Promessa
    ed avrebbero mietuto il loro raccolto,
    avrebbero portato un fascio di primizie?
    L'avrebbero dovuto dare al sacerdote e, il giorno dopo il sabato,
    il sacer­dote avrebbe agitato il fascio davanti al Signore.


    Che cos'è la Festa delle Primizie?

    È la resurrezione di Cristo Gesù.

    Lo sappiamo perché, in 1 Corinzi 15:20-23 Paolo ci dice:
    Ma ora, Cristo è stato risuscitato dai morti,
    primizia di quelli che sono morti.
    Infatti, poiché per mezzo di un uomo è venuta la morte,
    così anche per mezzo di un uomo è venuta la resurrezione dei morti.
    Poiché, come tutti muoiono in Adamo,
    così anche in Cristo tutti saranno vivificati.
    Ciascuno al suo turno: Cristo, la primizia;
    poi quelli che sono di Cristo, alla sua venuta.

    Inoltre Esodo 23:19
    mostra una straordinaria verità su ciò che accadeva dopo.
    La Parola dichiara che le primizie dove­vano essere portate alla casa del Signore:
    "Porterai alla casa del SIGNORE Dio tuo,
    il meglio delle primizie della terra".

    Ricordati dell'ordine della decima che apre le benedizioni finanziarie.
    (Tutto è suo! Dio merita il meglio!)

    Questo rivelò profeticamente che Cristo sarebbe asceso al cielo
    dopo la resurrezione e che sarebbe entrato nella casa del Signore.
    Per questa ragione, la lettera agli Ebrei dichiara:
    Questa, dunque è la disposizione dei locali.
    I sacerdoti entrano, bensì continuamente nel primo tabernacolo,
    per compiervi gli atti del culto;
    ma nel secondo,
    non entra che il sommo sacerdote una sola volta all'anno,
    non senza sangue,
    che egli offre per sé stesso e per i peccati del popolo.
    Lo Spirito Santo, voleva con questo significare che,
    la via al santuario non era ancora manifestata,
    finché restava ancora in piedi il primo tabernacolo.
    Ebrei 9,6-8

    L'AGNELLO DI DIO
    <<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
    L'AGNELLO DI DIO: LE 7 FESTE D'ISRAELE

    L'AGNELLO DI DIO:
    RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :

    Quando applicheremo la morte di Cristo saremo guariti.
    Allora, il seme prezioso della PAROLA
    sarà predicato e gli uomini carnali rinasceranno in spirituali! Alleluia!
    Predicando la Parola,
    in fede,
    gli uomini saranno salvati!
    La PAROLA porterà i nostri pecca­ti sul legno della CROCE!
    Allora, sperimenteremo la pienezza della Festa degli Azzimi,
    il giogo dalle nostre spalle cadrà!
    Le catene saranno spezzate!
    I peccati
    e i nostri pesi (ogni peso)
    saranno distrutti,
    quando saranno portati sulla croce.
    *********************************************************+

    Ma alla Sua seconda venuta,
    Egli ci introdurrà il pienezza nella stagione della Pasqua!
    porterà con SE i Suoi covoni,
    porterà i redenti, con Se!

    L'AGNELLO DI DIO: RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE : LA FESTA DELLE PRIMIZIE

    In Levitico 23:10-12, leggiamo:
    Quando sarete entrati nel paese che io vi do
    e ne mieterete la raccolta,
    porterete al sacerdote un fascio di spighe,
    come primizia della vostra raccolta?
    Parla ai figli d'Israele e di loro:
    "... il sacerdote avrebbe agitato il fascio di spighe davanti al Signore...
    .... come primizia davanti al SIGNORE,
    perché sia gradito per il vostro bene;
    ....."

    Siamo noi, le spighe di grano,
    che agitate dallo Spirito Santo della Gloria e della Gioia
    vibreremo di felicità davanti al TRONO dell’Agnello!
    …… inoltre, il giorno dopo il sabato,
    il giorno dopo il sabato, offrirete un agnello di un anno,
    offrirete un agnello di un anno,
    offrirete un agnello di un anno,
    offrirete un agnello di un anno,
    che sia senza difetto come olocausto al Signore!”
    Che cos'è la Festa delle Primizie -
    - PRIMIZIE?
    È la resurrezione di Cristo!


    .... il sacerdote agiterà il fascio di spighe....
    *********************************
    Lo sappiamo,
    perché in 1 Corinzi 15:20-23 Paolo ci dice:
    "Ma ora Cristo è stato risuscitato dai morti,
    primizia --
    - PRIMIZIA
    di coloro che sono morti."
    Il giorno che agiterete il fascio.........
    ........di quelli che sono morti,

    Infatti, poiché per mezzo di un uomo è venuta la morte,
    così anche per mezzo di un uomo è venuta la resurrezione dei morti.
    Poiché, come tutti muoiono in Adamo,
    così anche in Cristo saranno tutti vivificati;
    ma ciascuno al suo turno:
    Cristo, la primizia;
    poi quelli che sono di Cristo, alla sua venuta.

    Per questa ragione, la lettera agli Ebrei dichiara:
    "Questa dunque è la disposizione dei locali.
    I sacerdoti entrano bensì continuamente nel primo tabernacolo per compiervi gli atti del culto;
    ma nel secondo,
    non entra che il sommo sacerdote una sola volta all'anno,
    non senza sangue,
    che egli offre per se stesso e per i peccati del popolo.

    Lo Spirito Santo voleva con questo significare che la via al santuario
    non era ancora manifesta
    finché restava ancora in piedi il primo tabernacolo
    (Ebrei 9,6-8).
    ********************************************
    L'AGNELLO DI DIO
    L'AGNELLO DI DIO:
    RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :
    LA FESTA DELLA PENTECOSTE

    Le tre feste:
    della Pasqua,
    degli Azzimi e
    delle Primizie
    erano celebrate nello stesso periodo,
    nel primo mese del calendario ebraico.


    Ricorda, il primo periodo di festività pasquali ebbe inizio durante l'esodo
    e continuò finché i figli d'Israele giunsero al Mar Rosso.
    Dopo essere passati miracolosamente attraverso le acque,
    dopo essere stati guidati di notte da una colonna di fuoco,
    e di giorno da una nuvola,
    i figli d'Israele furono condotti ai piedi del Monte Sinai.

    La presso il Sinai celebrarono nel terzo mese,
    la Festa delle settimane o del raccolto, chiamata anche pentecoste.

    Presso il Sinai,
    Dio diede a Mosè e alla nazione d'Israele i Dieci Comandamenti e la legge.
    La il Signore diede istruzioni riguardo alla costruzione del tabernacolo.
    La fu istituito il sacer­dozio di Aronne e il sistema dei sacrifici.
    La, nel deserto, la nazione d'Israele fu stabilita come precursore della Chiesa:
    Egli, li fece uscire,
    compiendo prodigi e segni nel paese d'Egitto,
    nel mar Rosso e nel deserto per quarant'anni.
    Questi è il Mosè che disse ai figli d'Israele:
    "Dio vi susciterà, tra i vostri fratelli, un profeta come me".
    Questi è colui che nell'assemblea del deserto (la chiesa del deserto)
    fu con l'angelo che gli parlava sul monte Sinai
    e con i nostri padri, e che ricevette parole di vita da trasmettere a noi
    (Atti 7:36-38).

    Il nome greco di questa festività, riportata in Levitico 23:15-16, è Pentecoste, che significa "cinquantesimo".
    Questo passo afferma:

    "Dall'indomani del sabato, dal giorno che avrete portato l'offerta agitata del fascio di spighe,
    conterete sette settimane intere.
    Conterete cinquanta giorni fino all'indomani del settimo sabato e offrirete al SIGNORE una nuova oblazione."
    ***************************************************************
    L'AGNELLO DI DIO: LE 7 FESTE D'ISRAELE
    L'AGNELLO DI DIO: RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :*********************************************************
    I cinquanta giorni sono molto importanti.
    Il calendario ebraico - diversamente dal nostro - è basato sul ciclo lunare!
    Il calendario ebraico è undici giorni più breve del calendario solare.
    La Pasqua ebbe luogo il quattordicesimo giorno del primo mese.
    Israele partì il quindicesimo giorno a mezzanotte.
    Dopo quindici giorni di cammino nel deserto,
    continuarono a marcia­re nel deserto,
    nel secondo mese, e proseguirono altri quattro giorni,
    nel terzo mese, prima di giungere al Monte Sinai.
  • -. Il primo mese, Abib, aveva altri quindici giorni dopo la Pasqua.

  • -. Il secondo mese, Zif, aveva trenta giorni.

  • -. Il terzo mese, Sivan, aveva quattro giorni prima della Pentecoste.

  • -. Questo equivale a quarantanove giorni, cioè ad un tempo di sette settimane, di sette giorni ciascuna.

  • .- Così, il numero cinquanta rappresenta la libertà, la liberazione e l'assoluzione.

  • -. Ogni cinquanta anni, infatti, in Israele c'è un anno di giubileo.

  • -. Il giubileo fu stabilito da Dio come un tempo di liberazione e di libertà.

  • -.*** Gli schiavi erano resi liberi.

  • -.*** I debiti erano cancellati.

  • -.*** Le famiglie erano riunite (Levitico 25:10-13, 18-19).


  • PARALLELISMO TRA DUE BRANI BIBLICI:
    LA PENTECOSTE DEL SINAI E QUELLA DELLA CHIESA.

    Dopo il passaggio del Mar Rosso,
    i figli d'Israele si recaro­no al Monte Sinai, il primo giorno del terzo mese.
    A Mosè fu detto di preparare il popolo,
    perciò egli santificò il popolo,
    ­Poi, il giorno successivo, cinquanta giorni dopo la celebrazione della Pasqua e della partenza dall'Egitto,
    Mosè salì sul monte.
    Ciò che accadde dopo,
    cambiò la nazione d'Israele per sempre:

    "Il terzo giorno, come fu mattino, ci furono tuoni,
    lampi, una fitta nuvola sul monte e si udì un fortissimo, suono di tromba.
    Tutto il popolo che era nell'accampamento tremò.
    Il testo di levitico 25 può essere messo in controluce con il testo di (Atti 2:1-4). " ........ un suono come di vento impetuoso che soffia,
    e riempì tutta la casa dov'essi erano seduti.
    Apparvero loro delle lingue come di fuoco che si dividevano e se ne posò una su ciascuno di loro."
    -----------------------------

    PARALLELISMO TRA DUE BRANI BIBLICI:
    LA PENTECOSTE DEL SINAI E QUELLA DELLA CHIESA.

    Mosè fece uscire il popolo -
    dall'accampamento per condurlo a incontrare Dio; ....
    ---- Tutti furono riempiti di --- Spirito Santo
    e cominciarono a parlare in altre lingue,---
    -- si fermarono ai piedi del monte.
    Il monte Sinai era tutto fumante,
    perché il SIGNORE vi era disceso in mezzo
    il fumo saliva come il fumo di una fornace, tutto il monte tremava forte.
    Questa volta la legge di Dio fu scritta neicuori dei presenti,
    piuttosto che su tavole di pietra. (Esodo 19: 16-20).
    ---------------------------------------
    studio e approfondimento e meditazione individuale:
    mettere in controluce la teofania del monte Sinai con quella della Pentecoste cristiana...
    e in quel giorno furono aggiunte a loro circa tremila persone. (Atti 2:38, 41). -------------------------------------
    Il messaggio è molto chiaro.
    Cristo Gesù, l'Agnello risorto,
    è la Porta aspersa di sangue per la salvezza.
    Non puoi avere comunione con Dio se non per mezzo di Gesù.
    Come gli Israeliti attraversarono il Mar Rosso,
    così i credenti passano attraverso il battesimo.
    Dopo il battesimo, che cosa ci attende?
    La Pentecoste!
    ----------------------------------------------
    L'AGNELLO DI DIO:
    LE 7 FESTE D'ISRAELE L'AGNELLO DI DIO:
    RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE

    Nuova oblazione.
    Porterete dai luoghi dove abiterete due pani
    per un'offerta agitata(effusione, tremolio),
    i quali saranno di due decimi di fior di farina(doppia unzione): "L'oblazione che l'accompagna sarà di due efa di fior di farina
    e cotti con lievito;
    sono i decimi di efa di fior di farina intrisa d'olio,
    come sacrificio consumato dal fuoco,
    di profumo soave per il SIGNORE;...
    primizie offerte al SIGNORE (Levitico 23:15-17).
    Il lievito rappresenta il peccato; (Levitico 23: 13).
    In questo caso la doppia unzione sarà sparsa su vasi di creta....
    La Pasqua indicava Cristo Gesù e la Sua vita senza peccato!


    Di cosa parlano i due pani?
    Parlano di una doppia porzione di Spirito Santo.
    Sia gli Ebrei che i Gentili poterono ricevere una doppia unzione.
    Secondo la Mishna, quei pani non erano piccoli.
    Ogni pane sarebbe dovuto essere lungo cinquantasei centimetri, largo trentadue, ecc...
    Vuoi sapere qualcosa di molto emozionante riguardo alla Pentecoste?
    Una doppia porzione doveva essere un'offerta riversata su poveri vasi di creta.
    Pentecoste?
    Guarda Levitico 23:17 ".

    Se vedi delle persone che si agita­no sotto l'unzione dello Spirito Santo,
    non stanno facendo nulla di diverso
    da ciò che facevano (tunufa) i sacerdoti di fronte al Signore.
    Lo Spirito Santo non è dato senza che ci sia azione, senza una manifestazione.
    I cristiani più tranquilli e conservatori,
    quando ricevono veramente lo Spirito Santo,
    sperimentano spesso una gloriosa manifestazione.
    Quando lo Spirito Santo si muove su di una vita,
    c'è sempre bellezza e perfezione.
    Il battesimo nello Spirito Santo cambia la vita
    ed è potente oltre ogni possibile descrizione.
    Bisogna sperimen­tarlo per capirlo.
    Le parole soltanto non bastano.
    Ma fratello e sorella,
    permettimi di sottolineare che nessu­no può ricevere questa gloriosa esperienza
    se prima non è andato alla croce
    e non è stato lavato nel sangue dell'Agnello (Pasqua),
    se non ha dimenticato il peccato ed il mondo (Azzimi)
    e non è risorto a novità di vita (Primizie).

    L'AGNELLO DI DIO:
    RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :
    LA FUTURA STAGIONE DELLE CAPANNE

  • .*. La prima stagione di festività era chiamata Pasqua.

  • .*. Poi seguiva la seconda stagione, con una festa sola, chiamata Pentecoste o Festa delle Settimane.


  • .*. La terza ed ultima stagione di feste, quella delle Capanne (Tabernacoli),


  • è sempre stata la più gloriosa di tutte.
    Per i figli d'Israele era la festa di tutte le feste.
    Questa stagione è stata chiamata anche la Festa della Profezia,
    perché le tre parti di questa stagione indicano specificamente gli eventi futuri.

    L'AGNELLO DI DIO:
    RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :
    LA FESTA DELLE TROMBE

    La stagione delle Capanne iniziava con il suono delle trombe,
    il primo giorno del settimo mese.
    Era una festa delle trombe, che risuonavano in tutto il paese,
    chiamando la nazione a prepararsi all'imminente giorno della purificazione collettiva.
    Il Salmo 89 : 15 dichiara:
    "Beato il popolo che conosce il grido di gioia;
    esso cammina, o SIGNORE, alla luce del tuo volto".
    La prima parte di questo verso può essere anche tradotta
    "che conosce il suono della tromba".
    Questa festa era chiamata il Giorno del suono delle Trombe
    e dobbiamo capire il signifi­cato delle trombe in Israele.

    Innanzitutto, c'erano due tipi di trombe in Israele:
    trom­be fatte di corni d'ariete e trombe d'argento.
    I corni d'arie­te furono usati per suonare le note di acclamazione
    per la caduta delle mura di Gerico (Giosuè 6:5)
    ed erano anche le trombe del giubileo,
    delle quali si parla in Levitico 25,9:
    "Poi, il decimo giorno del settimo mese farai squillare la trom­ba;
    il giorno delle espiazioni farete squillare la tromba per tutto il paese".
    Le due trombe d'argento erano fatte per le varie convoca­zioni di Israele.
    L'argento, nelle Scritture, parla di redenzione
    (Esodo 30:11-16; Numeri 3:40-50; 10:2-3),
    perché era usato come prezzo per l'espiazione:
    "Quando farai il conto dei figli d'Israele,
    facendo il censimento, ognuno di essi darà al SIGNORE il riscatto della propria vita,
    quando saranno contati; perché non siano colpiti da qualche piaga,
    quando ne farai il censimento.
    Daranno questo:
    chiunque sarà compreso nel censimento darà un mezzo siclo,
    secondo il siclo del santuario, che è di venti ghere:
    un mezzo siclo sarà l'offerta da fare al SIGNORE" (Esodo 30: 12-13).
    La tromba, nelle Scritture, è usata anche come simbolo della voce profetica.
    I profeti, ad esempio, dovevano alzare le loro voci come trombe:
    "Grida a piena gola, non ti trattenere,
    alza la tua voce come una tromba;
    dichiara al mio popolo le sue trasgressioni, alla casa di Giacobbe i suoi peccati" (Isaia 58: 1).
    In Osea 8,1 inoltre, si ordina: "Metti in bocca il corno!
    Come un'aquila, piomba il nemico sulla casa del SIGNORE,
    perché hanno violato il mio patto
    e hanno trasgredito la mia legge".
    Le trombe, in Israele, erano usate essenzialmente per queste ragioni:
  • - .La convocazione delle assemblee:


  • "Il SIGNORE disse ancora a Mosè:
    Fatti due trombe d'argento;
    le farai d'argento battuto;
    ti serviranno per convocare la comunità e per far muovere l'accampamento"
    (Numeri 10,1-2).

  • -. Gli spostamenti del campo: ai quali si riferisce anche Numeri 10:2

  • -. Gli squilli d'allarme (acuti e prolungati):

  • "Quando sonerete con squilli acuti e prolungati,
    gli accampamenti che sono a levante si metteranno in cammino.
    Quando sonerete una seconda volta con squilli acuti e prolungati,
    gli accampamenti che si trovano a mezzogiorno si metteranno in cammino;
    si sonerà con squilli acuti e prolungati quando dovranno mettersi in cammino.
    Quando dev'essere convocata la comunità, sonerete,
    ma non con squilli acuti e prolungati" (Numeri 10:5-7).


  • -.Le guerre:

  • "lo non posso tacere;
    poiché io ho udito il suono della tromba,
    il grido di guerra" (Geremia 4:19).

  • -.Le offerte e i sacrifici:

  • "Così pure nei vostri giorni di gioia,
    nelle vostre solennità e al principio dei vostri mesi,
    sonerete le trombe quando offrirete i vostri olocausti e i vostri sacrifici di riconoscenza.
    Ciò vi servirà di ricordanza davanti al vostro Dio.
    lo sono il SIGNORE, il vostro Dio" (Numeri 10:10).
  • -. L'unzione dei re:

  • "Allora ognuno di essi si affrettò a togliersi il mantello
    e a stenderlo sotto Ieu
    su per i nudi gradini;
    poi sonarono la tromba, e dissero: Ieu è re!" (2 Re 9:13).
  • -. La consacrazione del tempio di Salomone:

  • ".. .quelli che sonavano la tromba e quelli che cantavano,
    come un sol uomo,
    fecero udire all'unisono la voce per lodare e per celebrare il SIGNORE,
    e alzarono la voce al suono delle trombe,
    dei cembali e degli altri strumenti musicali,
    per lodare il SIGNORE,
    perch'egli è buono,
    perché la sua bontà dura in eterno;
    avvenne che la casa, la casa del SIGNORE,
    fu riempita di una nuvola.
    I sacerdoti non poterono rimanervi per svolgere il loro servizio a causa della nuvola;
    poiché la gloria del SIGNORE riempiva la casa di Dio".
    (2 Cronache 5:13-14).
  • -. Le trombe saranno usate anche nei giudizi finali di Dio:

  • "Quando l'Agnello aprì il settimo 'sigillo,
    si fece silenzio nel cielo per circa mezz'ora.
    Poi vidi i sette angeli che stanno in piedi davanti a Dio,
    e furono date loro sette trombe" (Apocalisse 8:1­2)

    e alla Seconda venuta di Gesù Cristo:
    "Perché il Signore stesso, con un ordine,
    con voce d'arcangelo e con la tromba di Dio,
    scenderà dal cielo, e prima risusciteranno i morti in Cristo"
    (1 Tessalonicesi 4:16).

    La Festa delle Trombe era annunciata dal suono dei corni.
    Per questa ragione era chiamata il Giorno del suono delle Trombe.
    lo credo che il Giorno del suono delle Trombe sarà adempiuto con il Rapimento della Chiesa.

    1 Corinzi 15:52 indica il grande momento in cui la tromba suonerà:
    "In un momento,
    in un batter d'occhio,
    al suono dell'ultima tromba.
    Perché la tromba squillerà,
    e i morti risusciteranno incorruttibili, e noi saremo trasformati".
    ******************************************************

    L'AGNELLO DI DIO:
    RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :
    L'AGNELLO DI DIO:
    LE 7 FESTE D'ISRAELE
    ******************************************************
    La parola rapimento è un termine che indica l'atto del "portar via".
    1 Tessalonicesi 4:17
    1 Corinzi 15:50-51
    ...... che carne e sangue non possono"
    .............. noi saremo con Lui. "
    Questo avverrà quando ci sarà il Rapimento.
    Non morremo,
    ma saremo trasformati.
    In un momento, in un batter d'occhio,
    al suono dell'ultima tromba......... del quale parlano:
    1 CorinzI15:51-52 e
    1 Tessalonicesi 4:17.
    Perché la tromba squillerà, e i morti risusciteranno incorruttibili,
    e inoltre, è importante sapere che tu ed io,
    come credenti, saremo trasformati".
    1 Corinzi 15:51-52.

    Non attraverseremo il tempo che la Bibbia chiama:
    la Grande Tribolazione
    o il tempo dell'ira,
    perché le Scritture afferma­no per
    coloro che LO attendono con amore, saranno preservati:
    "Dio, infatti, non ci ha destinati all'ira,
    ma ad ottenere salvezza"
    (1 Tessalonicesi 5:9).
    Tornerà una seconda volta,
    senza peccato,
    a coloro che lo aspettano.
    Ricorda, quando Dio stava per distruggere Sodoma e Gomorra,
    prima mandò degli angeli per portar via Lot.
    (Ebrei 9:28).
    Adesso c'è qualcosa che voglio aiutarvi a comprendere.
    Così, il tuo amato Dio, si avvicina,
    ma non vi sarà per te il terrore.
    Esso, sarà solo per gli empi.
    "rialzati, leva il capo,
    perché la tua liberazione si avvicina" (Luca 21: 28).
    Ed ecco, la cortina del tempio si squarciò in due,
    da cima a fondo,
    la terra tremò,
    le rocce si schiantaro.

    Inoltre, Isaia 26,20 ci dice:
    "Va', o mio popolo,
    entra nelle tue camere, chiudi le tue porte, dietro a te;
    nasconditi per un istante,
    finché sia passata l'indignazione".


    L'AGNELLO DI DIO:
    RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :
    IL GIORNO DELL' ESPIAZIONE


    IL GIORNO DELL' ESPIAZIONE
    Ora siamo giunti alla più solenne di tutte le feste.
    LA FESTA di espiazione e riconciliazione.
    (Matteo 27:50~53)
    Isaia 26:21
    "Poiché, ecco, il SIGNORE esce dal suo luogo per punire
    l'iniquità degli abitanti della terra;
    la terrà metterà allo scoperto il sangue che ha bevuto
    e non terrà più coperti gli uccisi".
    Pensa: ci sarà una distruzione così grande
    che non ci saranno abbastanza tombe per seppellire i morti.
    Le Scritture dicono che
    Dio non può giudicare il giusto insieme con il malvagio;
    quando Abramo intercedeva per Sodoma e Gomorra, pregò:

    "Non sia mai, che tu faccia morire il giusto con l'empio,
    in modo che il giusto sia trattato come l'empio!
    Non sia mai!
    Il giudice di tutta la terra non farà forse giustizia?
    (Levitico 16: 5~9).
    Lot, così fu risparmiato!


    *********************************************
    L'AGNELLO DI DIO:
    RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :
    L'AGNELLO DI DIO:
    LE 7 FESTE D'ISRAELE
    ***********************************************

    Oh, mio caro, prego che mentre leggi le prossime pagine,
    lo Spirito Santo ti mostri qualcosa di glorioso.
    il settimo mese sarà la festa delle Capanne,
    durerà sette giorni,
    in onore del SIGNORE.
    Il primo giorno non farete nessun lavoro.
    Per sette giorni, offrirete al SIGNORE
    dei sacrifici consumati dal fuoco.
    L'ottavo giorno avrete una santa convocazione e offrirete al SIGNORE dei sacrifici consumati dal fuoco.
    È giorno di solenne assemblea;
    non farete nessun lavoro ordinario»".

    L'AGNELLO DI DIO:
    RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :

    Questa festa era nota in ebraico come Succoth
    ed era la Festa della Raccolta,
    della quale parla Esodo 23,16 =
    "Osserverai la festa della Mietitura,
    con le primizie del tuo lavoro,… “
    Deuteronomio 16,15

    Celebrerai la festa per sette giorni in onore del SIGNORE tuo Dio,
    nel luogo che il SIGNORE avrà scelto;
    poiché il SIGNORE, il tuo Dio,
    ti benedirà in tutta la tua raccolta
    e in tutta l'opera delle tue mani,
    e ti darai interamente alla gioia.
    La Pentecoste era anche un tempo di raccolto,
    si miete­va grano, orzo e frumento.
    Questo è il raccolto menzionato in Rut 1,22 =
    "Così Naomi se ne tornò con Rut, la Moabita, sua nuora,
    venuta dalle campagne di Moab. Esse giunsero a Betlemme quando si cominciava a mietere l'orzo".
    A questo stesso raccolto si fa riferimento in Rut 2,23 =
    "Lei rimase dunque con le serve di Booz, a spigolare,
    fino alla conclusione della mietitura dell'orzo e del frumento.
    E abitava con sua suocera".
    Questa stessa stagione è menzionata anche in Esodo 34,22 =
    "Celebrerai la festa delle Settimane,
    cioè delle primizie della mietitura del frumento,
    e la festa della Raccolta alla fine dell' anno".
    Vedi, il primo raccolto dell'anno era grano,
    orzo e frumen­to e si celebrava durante la Festa della Pentecoste,
    il tempo delle prime piogge.
    Grano, orzo e frumento parlano sempre della Parola di Dio.
    Le prime piogge si riferiscono alla predi­cazione della Parola.
    L'ultimo raccolto dell'anno, invece, era il raccolto dei frut­ti,
    che riceveva nutrimento dalle ultime piogge ed era cele­brato durante la Festa delle Capanne.

    Questo ci parla di raccolta di anime e di salvezza dei perduti.

    Questa verità offre un nuovo significato a Giacomo 5,7-8:
    Siate dunque pazienti, fratelli, fino alla venuta del Signore.
    Osservate come l'agricoltore aspetta il frutto prezioso della terra pazientando,
    finché esso abbia ricevuto la pioggia della prima e dell'ultima stagione.

    Questo ci parla di raccolta di anime e di salvezza dei perduti.

    Cosa accadde quando la Festa della Pentecoste fu adempiu­ta profeticamente,
    durante il primo secolo?
    Il Vangelo di Cristo fu predicato.
    Migliaia di persone furono aggiunte alla Chiesa, in adempimento alle profezie inerenti alla prime piogge.
    Questo ci parla di raccolta di anime e di salvezza dei perduti.
    Ora, attendiamo la venuta delle ultime piogge
    e la raccol­ta di tutti in Cristo Gesù,
    che avrà luogo alla fine dei giorni,
    quando il Signore tornerà per governare e regnare sulla terra
    e sul Suo antico popolo, Israele.
    Questo ci parla di raccolta di anime e di salvezza dei perduti.
    La Bibbia dichiara:
    "E tutto Israele sarà salvato, così come è scritto:
    Il liberatore verrà da Sion.
    Egli allontanerà da Giacobbe l'empietà; e questo sarà il mio patto con loro quando toglierò via i loro peccati"
    Romani 11,26 - 27.

    Questo ci parla di raccolta di anime e di salvezza dei perduti.

    E in Zaccaria 3:9 le Scritture ci dicono:
    "Infatti, guardate la pietra che IO ho posta davanti a Giosuè;
    sopra un'unica Pietra stanno sette occhi;
    ecco, io vi inciderò quello che deve esservi inci­so",
    dice il SIGNORE degli eserciti,
    "toglierò via l'iniquità di
    questo paese in un solo giorno".

    Questo ci parla di raccolta di anime e di salvezza dei perduti.

    Dio Onnipotente ha promesso la piena reintegrazione al Suo popolo, Israele.
    Questa è l'ultima pioggia e la raccolta.
    Questa raccolta sarà così grande,
    che Gioele parla di restau­razione di tutte le cose,
    come il profeta scrisse per lo Spirito:
    VI compenserò delle annate divorate dal grillo, dalla cavalletta, dalla locusta e dal bruco,
    il grande esercito che avevo mandato contro di voi" (Gioele 2:25).

    PUNIZIONE INVIATA, PER ESSERE STATO FRODATO DELLA DECIMA DA PARTE DEGLI UOMINI.

    Questo ci parla di raccolta di anime e di salvezza dei perduti.
    Questo avverrà come risultato della prima e dell'ultima pioggia,
    che verranno insieme, poiché Dio dichiara:
    “rallegratevi nel SIGNORE, vostro Dio,
    perché vi dia la pioggia di autunno in giusta misura,
    e fa scendere per voi la PIOGGIA,
    quella d'autunno e quella di primavera, come prima".
    (Gioele 2:23). Questo ci parla di raccolta di anime e di salvezza dei perduti.

    L'AGNELLO DI DIO L'AGNELLO DI DIO: RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :
    Il profeta Amos ci racconta del giorno in cui il Signore riedificherà la Tenda di Davide,
    intendendo che quello sarà il tempo della completa restaurazione della gloria di Dio sulla terra:
    "Quel giorno io rialzerò la capanna di Davide che è caduta,
    ne riparerò i danni, ne rialzerò le rovine,
    la ricostruirò com'era nei giorni antichi" (Amos 9:11).
    Mediante il Suo popolo, Ebrei e Gentili,
    Cristo Gesù verrà nella gloria, sarà così glorioso e grande che
    "l'aratore s'incontrerà con il mietitore, e chi pigia l'uva con chi getta il seme"
    (Amos 9:13).
    Questo sarà un tempo di raccolta mai visto dalla creazione dell'uomo,
    nel quale "i monti [il Suo governo] stilleranno mosto [la Sua presenza] e tutti i colli [tutti gli ostacoli] si scioglieranno" (Amos 9: 13).
    La presenza di Dio sarà così
    gloriosa sul pianeta Terra, che ogni opposizione sarà eliminata.
    Sulla terra, in quel giorno, non ci sarà una forza che si opporrà alla presenza di Dio.
    Amos continua ad indicare quel tempo nei versetti 14 e 15:
    lo libererò dall'esilio il mio popolo, Israele;
    essi ricostruiranno le città desolate e le abiteranno;
    pianteranno vigne e ne berranno il vino;
    coltiveranno giardini e ne mangeranno i frutti.
    lo li pianterò nella loro terra e non saranno mai più sradicati dalla terra che io ho dato loro, dice il SIGNORE, il tuo Dio.
    Che giorno glorioso sarà,
    quando noi, la Sua sposa, e Israele,
    il Suo popolo eletto, governeremo e regneremo con il nostro amato Redentore!

    L'AGNELLO DI DIO:
    RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :
    L'AGNELLO DI DIO:
    LE 7 FESTE D'ISRAELE
    CONSIDERAZIONI FINALI
    Il miracolo dell'Esodo è uno dei racconti più fenomenali di tutta la storia.
    I figli d'Israele, non solo furono liberati dalla schiavitù in Egitto.
    Furono completamente guariti.
    Inoltre, Dio diede loro una guida soprannaturale.
    "Il SIGNORE, andava davanti a loro: di giorno,
    in una colonna di nuvola per guidarli lungo il cammino;
    di notte, in una colonna di fuoco per illuminarli,
    perché potessero camminare giorno e notte" (Esodo 13:21).
    E per non fare mancare l'oro l'aria climatizzata
    in uno dei luoghi più impossibili per la vita.
    Dio permise alla Sua gloria di restare,
    mentre camminavano verso la Terra promessa.
    Le sette grandi festività del Signore:
    Pasqua,
    Azzimi,
    Primizie,
    Pentecoste,
    Trombe,
    Giorno dell'Espiazione e
    Capanne,
    indica­no tutte Cristo Gesù,
    il nostro meraviglioso Signore.
    Grazie alla traccia rosso sangue presente in ciascuna delle feste,
    dovrebbe essere evidente a tutti in che modo ogni cosa,
    nell'Antico Patto, indicava la croce.
    Ciò che fu promesso ai grandi uomini e alle grandi donne del passato,
    è stato adempiuto mediante Gesù Cristo.
    Egli pagò il prezzo, ma noi ne raccogliamo il premio.
    Oh, quanto sono preziosi il nostro Agnello di Dio
    e la fede che possiamo avere in Lui.
    Quanto sono meravigliose e vere le parole che William Cowper
    scrisse nel suo inno senza tempo:

    C'è una sorgente piena di sangue
    sgorgato dalle vene dell 'Emmanuele
    e i peccatori immersi in quel flusso
    hanno perso tutte le macchie
    della loro colpevolezza.
    Caro Agnello morente,
    il Tuo sangue prezioso non perderà mai il suo potere,
    finché tutta la Chiesa di Dio riscattata
    sarà salvata per non peccare più.

    ------------------------------------------

    L'AGNELLO DI DIO
    L'AGNELLO DI DIO:
    RIVELAZIONE CRISTOLOGICA DELLE 7 FESTE D'ISRAELE :

    Noi siamo stati riscattati dal sangue dell' Agnello!
    Gesù Cristo venne sulla terra per adempiere tutte le preziose promesse profetiche che Dio fece nell'Antico Testamento.
    Abbiamo la Beata Speranza, l'Agnello prezioso,
    il Migliore tra tutti;
    il Re che verrà presto,
    che tornerà nella potenza per riceverci,
    affinché viviamo e regniamo con Lui per sempre,
    noi, i credenti riscattati, salvati per non peccare più!
    Ecco, sto per venire e con me avrò la ricompensa,
    darò a ciascuno secondo le sue opere.
    lo sono l'alfa e l'omega,
    il primo e l'ultimo,
    il principio e la fine...
    Colui che attesta queste cose, dice:
    "Sì, vengo presto! Amen!"
    Vieni, Signor è Gesù!
    (Apocalisse 22:12-13, 20)

    Gloria a Dio!
    Alleluia!