Crea sito

Apparizioni


PROFEZIE PER IL TERZO MILLENNIO

Apparizioni
PROFEZIE PER IL TERZO MILLENNIO
- Gli insegnamenti di Gesù e di Maria -
Il cuore dei messaggi nelle più importanti apparizioni
di questi ultimi due secoli in tutto il mondo.
In questa sezione del sito abbiamo voluto raccogliere,
ordinandoli per argomento,
i temi spirituali ricorrenti e gli insegnamenti più importanti
contenuti nei messaggi che Gesù e la Madonna ci inviano nelle apparizioni e
nei fenomeni di locuzione più importanti degli ultimi due secoli.
Per ogni argomento vengono forniti dei riferimenti
per poter risalire al messaggio o ai messaggi nei quali se ne parla.

Oltre ai messaggi di Gesù e di Maria,
abbiamo anche riportato i racconti,
le spiegazioni e i commenti dei veggenti.

Riteniamo che questa sezione sia la più importante di tutto il nostro sito,
anche più della parte dedicata alle profezie escatologiche,
perché contiene l'essenza del messaggio di Gesù e Maria
per la salvezza di tutti noi e quella che può considerarsi
come una vera e propria catechesi per la conversione degli uomini.

Gesù e Maria nei loro messaggi dimostrano come i precetti tradizionali
che fanno parte nella dottrina millenaria della Chiesa
costituiscano un fondamento di verità eterno e immutabile.

All'interno dei paragrafi,
le parti racchiuse tra virgolette vanno intese come l'esatta citazione di ciò che esprimono
Gesù e la Madonna o di quanto riferiscono i veggenti,
mentre tutte le parti che non sono comprese fra virgolette
sono delle sintesi di questi.



La presenza viva del Signore fra di noi
Il grande amore di Gesù per tutti i Suoi figli
L’attesa della venuta di Gesù Cristo
Dio prima di tutto e di tutti
La Santissima Trinità
Lo Spirito Santo
La grazia e i doni di Dio
Adorare,
lodare,
glorificare il Signore
La conversione
La preghiera
Il Santo Rosario
Il digiuno
La Santa Messa
La Confessione
L’Eucarestia
La pace
Le sofferenze e le prove
Le preoccupazioni per il futuro
L’umiltà
L’amore per il prossimo
Cosa occorre per essere un buon cristiano
L’offerta di sacrifici
Aiutare gli sfortunati
I defunti
La Sacra Bibbia
L’importanza dei Comandamenti
Testimoniare la Fede e la Verità
La missione della Madonna
I veggenti descrivono la Madonna
Consacrazione ai beati Cuori di Gesù e di Maria
Essere vicini al Papa
I sacerdoti
Il grande dolore di Gesù e di Maria
I peccati
Le tentazioni e i falsi dei di questo mondo;
il consumismo e il materialismo
Un mondo senza Dio
Il male
L’opera di Satana
L’ira di Dio e i castighi imminenti;
la purificazione
Molte anime rischiano la dannazione
La salvezza Dio ci ha reso liberi di scegliere
Per coloro che hanno difficoltà ad accettare i messaggi
Il Paradiso
Il Purgatorio
L’Inferno
Il Cattolicesimo e le altre religioni
I falsi profeti
I Santi in Cielo
Gli Angeli


///*****///
I brani contenuti in questa sezione sono tratti dalle apparizioni di:
Fatima,
La Salette,
Akita,
Betania,
Medjugorje,
Conyers,
Achill
(Christina Gallagher,
Belpasso,
Schio.

***
Parte I

La presenza viva del Signore fra di noi
Il grande amore di Gesù per tutti i Suoi figli
L’attesa della venuta di Gesù Cristo
Dio prima di tutto e di tutti
La Santissima Trinità,
Lo Spirito Santo
La grazia e i doni di Dio Adorare,
lodare,
glorificare il Signore
La conversione
La preghiera,
Il Santo Rosario,
Il digiuno,
La Santa Messa,
La Confessione L’Eucarestia
La pace
Le sofferenze e le prove
Le preoccupazioni per il futuro
La presenza viva del Signore fra di noi
Gesù nei Suoi messaggi sottolinea che è presente nel mondo e che non ci abbandona
mai.

A Conyers Gesù,
rivolgendosi a Nancy,
dice:
"Ti prego,
dì loro di parlarmi.
Io li ascolto.
Non perdo un solo pensiero,
parola o azione…Oh figli Miei,
Io sono qui con voi.
Dovete credere e sapere questo".

(13 giugno 1994 e 13 novembre 1994,
messaggi di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
In un altro messaggio,
a Conyers,
Gesù con grande tenerezza dice:
"Vi amo,
Miei cari piccoli figli…".

(13 luglio 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
Gesù dice che noi lo cerchiamo ma non riusciamo a trovarlo.
Egli ci chiede di cercarlo oltre i nostri sensi,
cercarlo non con l’intelletto ma nella profondità del nostro cuore.


(13 marzo 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
A Medjugorje la Madonna ha detto:
"Cari figli,
oggi di nuovo vi invito a diventare portatori della Mia Pace,
in modo speciale ora che si dice che Dio è lontano,
ma in verità Lui non vi è mai stato così vicino…".


(25 settembre 1999,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
Egli ci chiede di dimostrare un sincero dolore in cuor nostro per i peccati che commettiamo,
per tutte le volte che lo feriamo.
Gesù a Conyers ci chiede di guardare la Sua immagine
e di pensare che Lui è morto per noi.


(13 agosto 1994,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
A Conyers Gesù ha detto:
"Io sono la Resurrezione.
Io sono la Vita…Io sono la Via...
Io sono morto per ognuno di voi.
Sono morto per ogni anima…
Ho versato il Mio Sangue su tutto il mondo…".


(13 settembre 1994,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
Gesù parla a tutti noi nel silenzio dei nostri cuori.

(13 gennaio 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
Non dobbiamo cercare segni e miracoli
ma cerchiamo piuttosto Gesù nella Sua presenza viva fra di noi.

(13 febbraio 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
Il grande amore di Gesù per tutti i Suoi figli
Christina Gallagher afferma che l’amore di Gesù è più grande di
quello della Madonna anche se
qualche volta può sembrare brusco nel modo in cui ci ammonisce.
Quando si sperimenta l’amore di Gesù questo diventa la tua vita.
E’ come amare qualcuno che non vorresti mai perdere,
qualcuno a cui vorresti essere sempre unito.
L’amore di Gesù per ogni anima è enorme.
Egli non smette mai di amare tutte le anime finché c’è vita nei loro corpi.
Egli non smette mai di tentare di raggiungere ciascuna persona,
perché Egli è amore e conosce solo l’amore.
Christina fa notare che milioni di persone correrebbero
in qualsiasi posto del mondo per incontrare e
toccare Gesù se avessero notizia che Egli è tornato sulla terra.
E allora,
si chiede Christina,
perché queste persone non desiderano correre alla chiesa
più vicina per parlargli e per tenergli compagnia?
Non solo per chiedergli dei favori e delle grazie
ma per offrirsi di tenergli compagnia.
Dio è amore oltre tutto ciò che è umanamente possibile esprimere.

(La veggente Christina Gallagher, Irlanda)


L’attesa della venuta di Gesù Cristo

A Belpasso la Madonna ha detto:
"…Cari figli,
nostro Signore fa risplendere il Suo Volto e vi salva.
Preparatevi dunque voi.
Siate consapevoli della Sua imminente venuta.
Non siate sordi alla Parola di Dio,
il S. Vangelo.
Quindi che sia nelle vostre menti,
sia la vostra parola,
ma che soprattutto sia scrittura nei vostri cuori".

(1 novembre 1987,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
La Madonna ha detto a Renato Baron:
"…Verrà Gesù,
verrà,
e il mondo non sarà pronto alla Sua venuta,
impreparato sarà al Suo giudizio.
L’atteso dalle genti è da pochi accolto.
Accogliete il Mio Gesù.
DonateGli il calore dei vostri cuori.


(25 dicembre 1989,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
In un'altra apparizione a Schio la Madonna ha detto:

"Figli Miei,
Unitevi a me per portare a Lui tutti i cuori del mondo…".
guardate al futuro con speranza voi che mi amate.
Dite a tutti che Dio viene verso l'uomo e perciò occorre decidersi.
Dio attende una sola risposta da tutti:
- Credo!
.
Rimarrà Gesù in mezzo agli uomini per accompagnarli,
aiutandoli con i Suoi segni e miracoli,
inebriando tutti della Sua grazia".


(14 aprile 1990,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
"…Ormai i nuovi tempi sono vicini ed il Regno di Dio è ancora più vicino:
chi vuole appartenervi ed entrarvi accolga il dono.
Io vi ho preparati per accoglierli.
Non saranno delusi coloro che mi si sono affidati…".


(31 dicembre 1992,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Dio prima di tutto e di tutti
Bisogna mettere Dio davanti a tutto e tutti.
Dio deve essere persino più importante dei nostri affetti più cari.


(2 ottobre 1986,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
La Madonna a Conyers ha detto:
"Per favore rallentate il passo,
siete troppo indaffarati!
Trovate un posto tranquillo e riflettete sulla Parola di Dio.
Vi prego ascoltate!
".


(13 marzo 1994,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)

La Santissima Trinità
La Madonna a Belpasso ha detto:
"…parlate della Santissima Trinità:
sono tre persone distinte,
ma unica.
Essa vive nell’amore.
Dio è portatore,
salvatore,
donatore.
Egli porta:
vi porta il suo messaggio d’amore attraverso la vita.
Egli salva:
vi salva per mezzo del Figlio Gesù.
Egli dona:
vi dona per mezzo dello Spirito Santo i suoi sette Santi Doni.
Contemplate le meraviglie dell’amore di Dio,
la perfezione dell’Universo.
E in tutta questa grandezza troverete Dio…Il Dio dell’amore".


(8 giugno 1986,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)

Lo Spirito Santo

A Belpasso la Madonna ha parlato dello Spirito Santo:
"…Lo Spirito Santo,
dono del Signore,
con la preghiera si effonderà in voi e vi accompagnerà,
vi aiuterà,
vi guiderà,
vi insegnerà ciò che dovete fare.
Sarà il lume di guida,
il faro ai vostri occhi,
rivelatore di verità,
d’amore,
specchio di giustizia infinita,
via di salvezza,
arca dell’amore,
ponte di vita eterna.
Ringraziate ora e sempre lo Spirito Santo che vi permette,
invocandolo soltanto,
di aprire gli occhi sulla giusta via e di leggere nell’altro,
nel prossimo,
Gesù,
vostro Signore e Maestro,
diffusore di salvezza,
di verità e d’amore".

(1 giugno 1986,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
La Madonna ha parlato inoltre dei doni dello Spirito Santo:
"Desidero che ricorriate ai doni dello Spirito Santo.
Vi spiegherò l’importanza di questi doni,
in modo che ve ne possiate servire meglio.
I doni dello Spirito Santo sono sette,
ma questi ve ne svelano degli altri anch’essi importanti:
Sapienza,
Intelletto,
Consiglio,
Fortezza,
Scienza,
Pietà,
Santo Timore di Dio.
I primi tre formano un albero dalle solide radici.
La Sapienza ha origine dalla Sacra Bibbia,
la fonte della verità,
dono di Dio.
Tutto ciò che vorrete sapere sui voleri di Dio nei confronti dei Suoi figli,
lo troverete per mezzo dello Spirito Santo.
L’Intelletto:
molti pensano di possederlo,
ma in verità solo lo Spirito Santo potrà suscitare questo dono e renderlo Sua volontà,
volontà d’amore.
Il Consiglio è la conseguenza dei primi due doni,
tutto ciò che avrete in voi per mezzo dello Spirito Santo,
sarà per voi il consiglio dettato da Dio.
Ricordatevi di invocare sempre lo Spirito Santo,
meditate sulle mie parole,
i vostri occhi vi saranno aperti.
Vi porterò alla via dell’amore,
vi guiderò con un’ottima luce,
vi porterò all’ottima casa:
quella del Signore…".
"…La Fortezza e la Scienza sono l’uno conseguenza dell’altro.
La Fortezza:
la forza morale è il dono che vi consente di sopportare le sofferenze con pia fermezza.
La Scienza è la sintesi dei doni,
la luce per i dubbiosi.
La Pietà:
propaga fede e dolcezza,
è vicina soprattutto ai missionari;
propaga le preghiere.
Questi Santi Doni dello Spirito Santo,
se non irradiati dal Santo Timor di Dio,
non hanno alcun valore.
Il Timor di Dio è il rispetto alla Santissima Trinità,
perché è il Padre che vi ama e,
amandovi,
per mezzo del Suo Figlio vi salva e per mezzo dello Spirito Santo vi santifica".

(1 e 6 settembre 1986,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)

La grazia e i doni di Dio
La Madonna ci invita a ringraziare Dio
per tutti i doni che abbiamo scoperto durante la nostra vita,
anche per il dono più piccolo che abbiamo percepito.

(25 settembre 1989,
messaggio della Madonna a Medjugorje;
8 settembre 1993,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna a Schio ha detto:
"…Ringraziate il Padre per tanti benefici,
per tanta Sua grazia,
per la vita che vi donò…".

(23 gennaio 1990,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Dobbiamo ringraziarlo per la Sua misericordia,
per i Suoi doni e perché stiamo vivendo in questo tempo di grande Grazia.

(13 novembre 1991,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Bisogna imparare ad essere riconoscenti a Dio
nelle cose piccole e così sapremo rendere grazie anche per le cose grandi.

(3 ottobre 1985,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
La Madonna ha detto in alcuni messaggi a Schio:
"Il Padre vi ha dato un mondo meraviglioso ma gli uomini non Lo ringraziano.
Si prodigano per distruggerlo",
" Vedi,
gli uomini devono scoprire il mondo e non distruggerlo.
Prega,
e fa pregare".

(9 giugno 1985 e 9 settembre 1985,
messaggi della Madonna a Renato Baron a Schio)
"…Figlio Mio,
tu sai quanto mi addolora vedere un popolo che tutto ha ricevuto e con la ricchezza si è insuperbito!
Oh figli,
Miei chiamati,
quanti cuori induriti Io vedo,
che,
pur avendo tutto,
non sanno ringraziare;
ricchi di egoismo,
pur traboccando di tutto,
non stendono la mano ma piuttosto uccidono con prepotenza.
Si è fatta la chiesa dell’uomo,
non la Chiesa di Dio!
Il Padre interverrà e Gesù ridarà splendore alla Sua Chiesa e rifarà nuovo il mondo…".


(24 gennaio 1990,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Dio può darci tutto quello che gli chiediamo.
Ma noi sbagliamo se Lo cerchiamo solo quando vengono malattie,
problemi,
difficoltà,
e pensiamo che Dio è lontano da noi,
che non ci ascolta e non vuole esaudire le nostre preghiere.


(25 gennaio 1988,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
Grazie allo speciale intervento della Madonna speciali favori
e grazie sono concessi in questi giorni per il mondo.


(15 agosto 1993,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio;
13 giugno 1994,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
Ma il dono più grande e più prezioso che Dio ci ha fatto
è quello della Vita Eterna.
Bisogna che sappiamo meritarlo.


(13 aprile 1994,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Secondo quanto la Madonna e Gesù hanno riferito a Christina Gallagher,
il più alto grado di grazia lo otteniamo ricevendo la Santa Eucarestia
nel Sacrificio della Santa Messa
(per le persone che sono in stato di grazia)
.
Per essere in stato di grazia è importante
non trascurare il sacramento della Penitenza.

Proprio attraverso il sacramento della Penitenza otteniamo il secondo più alto grado di grazia che è possibile ricevere.
Il terzo più alto grado di grazia proviene dalla preghiera e dalle buone azioni.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
Adorare,
lodare,
glorificare il Signore
Dobbiamo glorificare sempre la Santissima Trinità:
il Padre,
il Figlio e lo Spirito Santo.

(12 dicembre 1985,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
A Conyers Gesù ha detto:
"Tutta la gloria è Mia.
Date tutta la Gloria a Dio soltanto…
Non potete glorificare Dio se non vi sacrificate,
prendete la vostra croce e seguitemi…Figli Miei,
glorificate Dio con l’amore disinteressato per Me…
Glorificate Dio abbandonandovi a Lui…Glorificate Dio in Croce.
Glorificate il Dio uno e trino:
Padre,
Figlio e Spirito Santo".


(13 febbraio 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
A Medjugorje Maria ci dice che dobbiamo dare gloria a Dio Creatore
per tutto ciò che ci ha donato.
Nei colori della natura,
attraverso il più piccolo fiore
ci parla della Sua bellezza e della profondità dell'amore con cui ci ha creati.


(25 agosto 1999,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
Doniamo a Gesù il nostro cuore.
Adoriamolo,
lodiamolo e ringraziamolo per l’infinito amore e per la misericordia che ci dona.

(13 dicembre 1992,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
"…Le grazie che cercate le riceverete per mezzo di Gesù:
adorateLo!
Chiedete sempre in Sua presenza viva.
Adoperatevi affinché venga adorato spesso in tutte le chiese…".

(11 agosto 1986,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)

La conversione

La Madonna in un messaggio a Christina Gallagher ha detto:
"Figlia Mia,
di ai Miei figli di ritornare da Me e da Mio Figlio.
Noi aspettiamo e amiamo tutti i nostri figli".


(28 febbraio 1988,
messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
La Madonna promette agli uomini pace e prosperità,
ma in cambio chiede a tutti la conversione del cuore.
Affinché tutto ciò si possa realizzare,
Maria chiede anche l’aiuto di tutti noi che crediamo in Lei.


(2 febbraio 1993,
25 marzo 1993,
26 aprile 1998,
messaggi della Madonna a Renato Baron a Schio)
"…Beati voi e quanti hanno accolto il Mio materno invito alla conversione e mi hanno accolta nel loro cuore.
Indicate a tutti la strada che voi state percorrendo
poiché ogni altra strada si sta facendo sempre più buia e pericolosa…".

(8 dicembre 1992,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)

La preghiera

Gesù a Conyers ha detto:
"La preghiera vi conduce a Me".
"Io sono vivo tra di voi.
Figli Miei,
venite a Me nella preghiera".

(13 giugno 1994 e 13 luglio 1994,
messaggi di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
Dobbiamo pregare perché ci venga concessa la grazia di avere più fede.

(13 giugno 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
Troviamo il tempo nel corso della nostra giornata per pregare,
così da incontrare Dio attraverso la preghiera.
La Madonna a Medjugorje ha detto:
"Tramite la preghiera siete più ricchi di grazia divina.
Perciò,
figlioli,
la preghiera sia vita per ognuno di voi".

(25 novembre 1988 e 25 agosto 1989,
messaggi della Madonna a Medjugorje)
La preghiera deve essere costante:
mattino,
pomeriggio e sera,
perché solo la preghiera può salvarci
(dalle future sofferenze e tribolazioni - secondo quanto sembra suggerire la Madonna)
.

(22 febbraio 1989,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
E’ bene pregare spesso per le intenzioni della Madonna.

(25 agosto 1994,
messaggio della Madonna a Medjugorje)

Bisogna pregare con il cuore,
e nella preghiera offrite noi stessi a Gesù.

(11 agosto 1984,
messaggio della Madonna a Medjugorje;
13 ottobre 1990,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
La Madonna a Schio ha detto:
"…Quando pregate siate come bambini,
annullate in voi ogni grandezza,
annullate il vostro io,
allora la preghiera sarà efficace e quando chiederete
sarete ascoltati e il Padre vi farà grandi…".

(12 giugno 1986,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
E’ particolarmente importante pregare in famiglia,
genitori e figli tutti assieme.
Ogni famiglia dovrebbe pregare unita e leggere la Bibbia.

(14 febbraio 1985,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
La Madonna incoraggia fortemente la preghiera nelle famiglie.
A Conyers ha detto:
"…quando non pregate nelle vostre famiglie
avete molte sofferenze e Satana riesce a creare divisioni".

(13 ottobre 1990,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
La preghiera è il fondamento della pace:
tramite la preghiera possiamo ricevere gioia e pace.
Senza la preghiera non c’è pace.
Non è possibile avere la pace
se il nostro cuore non è in pace con Dio.
La Madonna intercede per noi presso Dio
affinché capiamo che ognuno di noi è portatore di pace.

(6 settembre 1984,
25 giugno 1987 e 25 agosto 1989,
messaggi della Madonna a Medjugorje)
Con la preghiera e con il digiuno si possono fermare anche le guerre.


(25 aprile 1992,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
La Madonna a Belpasso ha detto:
"…Vi invito ancora una volta a riflettere e a guardarvi attorno…
quel che succede nel mondo
non necessita forse di preghiere e conversione?
Pregate sempre…pregate".

(1 marzo 1987,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
Nella preghiera ciascuno può trovare
la soluzione per ogni situazione difficile.


(28 marzo 1985,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
La Madonna ci invita a pregare per tutti i peccatori e per coloro che sono lontani da Dio,
affinché si convertano.

(2 agosto 1984 e 25 agosto 1989,
messaggi della Madonna a Medjugorje)
Le anime redente che sono in Paradiso e le anime del Purgatorio
hanno una grande importanza per le anime che sono ancora sulla terra
(gli uomini)
perché possono intercedere in loro favore attraverso lo Spirito di Dio.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
Rivolgendo le nostre preghiere alle anime
che sono in Cielo possiamo ricevere da loro aiuto e benedizioni.


(13 ottobre 1998,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Bisogna pregare ogni giorno anche per le anime del Purgatorio.
Attraverso la nostra preghiera il loro periodo di espiazione può essere abbreviato.
Così facendo,
anche loro pregheranno per noi e otterremo così nuovi intercessori
per la salvezza delle nostre anime.


(6 novembre 1986,
messaggio della Madonna a Medjugorje;
13 ottobre 1998,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Pregare la Madonna non distrae dalla gloria di Dio
ma al contrario accresce la gloria di Dio.
Allo stesso modo,
pregare i santi glorifica Dio
perché essi sono tutti uniti nello Spirito di Dio,
qualunque sia il livello del Paradiso nel quale essi si trovano.
Poiché essi sono stati chiamati in Paradiso grazie alla loro risposta
al Suo Spirito durante la loro vita terrena,
Dio permette con gioia al Suo Spirito di rispondere alle anime terrene
che cercano aiuto attraverso di loro.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
La Madonna e Gesù in tanti messaggi
chiedono di pregare per il Santo Padre e per tutti i consacrati di Dio.
In alcuni messaggi Maria ha esortato a pregare per i sacerdoti
perché molti di loro sono nell'errore.

(1994,
messaggio di Gesù a Christina Gallagher,
Irlanda;
22 maggio 1985,
18 ottobre 1985,
24 ottobre 1985 e 23 gennaio 1986,
messaggi della Madonna a Renato Baron a Schio)
Se ci accorgiamo che un nostro fratello o una nostra sorella
hanno smarrito la giusta strada,
abbiamo il dovere di pregare per loro,
così come abbiamo il dovere di pregare per i sacerdoti,
i vescovi,
i cardinali,
le suore e per il Santo Padre.
Christina precisa che quella di Nostra Signora non è solo una richiesta,
è un nostro preciso dovere.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
La preghiera
(soprattutto il Rosario)
è uno strumento fondamentale per "disarmare" Satana.

(24 gennaio 1985,
messaggio della Madonna a Medjugorje;
1 maggio 1986,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna a Schio ha detto:
"L'ora delle tenebre sta calando sopra l'umanità,
ma il diavolo teme il saluto dell'Angelo
che voi ripetutamente pronunciate con l'Ave Maria;
così teme la Mia presenza.

Per questo vi chiedo di essere con me.
Figli cari,
sarebbe già sopraggiunta la sventura se molte anime
ben disposte non avessero praticato la preghiera.
Pregate dunque e Io sarà con voi".


(2 ottobre 1991,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna a Schio ha detto:
"…Non si salverà il mondo se gli uomini non pregheranno di più e non cambieranno vita.
Ascoltatemi,
figli Miei".


(1 maggio 1986,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Bisognerebbe pregare prima di ogni occupazione
e terminare ogni vostro lavoro con la preghiera.
A questo proposito la Madonna dice:
"…Se farete così.
Dio benedirà voi e il vostro lavoro.
In questi giorni voi pregate poco,
mentre invece lavorate molto.
Perciò pregate!
Nella preghiera troverete sollievo".


(5 luglio 1984,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
Rosario chiede alla Santissima Vergine:
"Madonnina,
le persone dicono che non hanno tutto questo tempo per pregare".
La Madonna gli risponde:
"Però avete tempo per cibarvi.
Come il vostro corpo ha delle necessità,
così anche la vostra anima è bisognosa di attenzioni.
Chi non ha tempo per pregare,
non ha tempo per Dio,
e ciò non vi rende suoi veri figli.
È forse questo il rispetto che avete per il vostro Padre?
".


(1 settembre 1987,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
Bisogna dire le preghiere mattino e sera.
Quando proprio non abbiamo tempo diciamo almeno un Padre Nostro o un’Ave Maria.
Quando però è possibile dobbiamo dirne di più.


(19 settembre 1846,
messaggio della Madonna ai ragazzi de La Salette)
Rosario Toscano parlando dell’importanza della preghiera ha detto:
"…non si può adempiere ai desideri di Maria meccanicamente.
Ella ci invita a darLe i nostri cuori per portarli a Dio.
Dobbiamo immergerci in quello spirito di preghiera intima,
confidenziale,
sentita".


(11 maggio 1991,
relazione di Rosario Toscano,
Belpasso)
"…Abbandonatevi totalmente a me,
siate più aperti nelle preghiere:
rendetevi conto che quando pregate parlate con Dio.
Dovete essere con tutti voi stessi immersi nella preghiera,
perché solo così Dio potrà ascoltarvi…".

(1 febbraio 1987,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)

Quando ci rivolgiamo a Gesù nella preghiera dobbiamo essere rispettosi poiché in quel momento siamo in Sua presenza.

(13 luglio 1994,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
Molti si preoccupano quando pregando la loro mente viene distratta da altri pensieri,
per esempio qualcosa che è successo quel giorno.
Questo è normale,
ma è ben diverso da quando il diavolo cerca costantemente di allontanarci dalla preghiera.
Se stiamo pregando il Rosario possiamo avere in questo caso molte difficoltà.
Rabbia e fastidio possono nascere in famiglia fra chi vuole pregare il Rosario e chi no.
Tutto ciò dipende dal diavolo che cerca di fermarci.
Tutte queste tentazioni del Maligno possono essere sconfitte dai sacramenti,
dalla preghiera col cuore,
dal digiuno,
dai sacrifici e dall’amore.
Tutte queste sono cose che Satana non sopporta.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
A Schio Nostra Signora ha detto:
"Figli Miei,
che cosa varrebbero le vostre preghiere se Io non le ascoltassi tutte?
Il Padre mi ha dato questo potere,
ringraziamoLo.
Non dubitate mai,
figli Miei,
sono sempre con voi quando pregate.
Fate sì che le vostre preghiere siano degne di benedizioni".

(27 dicembre 1986,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)

Il Santo Rosario

La Madonna chiede che si reciti ogni giorno il Rosario.
Essa raccomanda che ogni giorno si meditino tutti e quindici i Misteri Gaudiosi,
Dolorosi e Gloriosi recitando tutte le quindici decine.


(14 agosto 1984,
messaggio della Madonna a Medjugorje;
13 maggio 1994,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers;
25 marzo 1984,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania;
vari messaggi della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda;
1 giugno 1986,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio;
1 gennaio 1987,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
Nei Misteri Gaudiosi vediamo la realtà della resa totale di Maria a Dio,
il Suo "si" a Dio e il Suo "si" per la nostra redenzione.
Questi Misteri ci parlano del Suo totale abbandono al Signore.
Nei Misteri Dolorosi vediamo l’abiezione del peccato
e quello che abbiamo fatto a Cristo attraverso il peccato.
Eppure Dio nel Suo Amore e nella Sua Misericordia ci redime pur nella nostra disobbedienza.
I Misteri Gloriosi ci danno una grande consapevolezza,
quella che se diciamo "si"
a Dio possiamo andare anche noi nella casa preparata dal Padre
per condividere la Gloria del Cristo Risorto.
Il valore della meditazione dei Misteri è la chiave del grande potere contenuto nel Rosario.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
In molti messaggi in tutto il mondo la Madonna esorta a pregare il Rosario col cuore.


(Vari messaggi a Medjugorje;
22 maggio 1988,
messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
In un messaggio a Christina Gallagher,
la Madonna,
parlando a proposito della recita del Rosario fatta col cuore,
ha detto:
"Offrite ogni Ave Maria come una bellissima rosa bianca o come
un prezioso gioiello e il Padre Nostro come una rosa rossa molto delicata
o un gioiello speciale,
coi quali ricoprirmi.
Ma dovete sapere che non potete avere gioielli preziosi che non brillano o
bellissime rose che sono solo buone per essere gettate via.
Figlia Mia se non pregate il Rosario col cuore,
con amore e gioia,
le rose e i gioielli che offrite per ricoprirmi saranno persi per sempre.
Pregate il Rosario con amore e con gioia ed esso durerà per tutta l’eternità.
Ti prego,
figlia Mia,
non deludermi.
Fai che sia un indumento che risplende,
…prega il Mio bellissimo Rosario".

(22 maggio 1988,
messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
La Madonna a Conyers a proposito del Rosario ha detto:
"Per favore,
pregate il Rosario per la pace,
vi prego.
Pregate il Rosario per ottenere forza interiore.
Pregate contro i mali di questo tempo.
Tenete viva la preghiera nelle vostre case e dovunque andate".


(13 ottobre 1998,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Bisogna dare più spazio al Rosario.
Col Rosario è possibile vincere tutti gli ostacoli che Satana
in questo momento vuole creare alla Chiesa cattolica.
Tutti i sacerdoti in particolare devono recitare il Rosario.
Il Rosario deve essere recitato col cuore e con gioia;
non deve essere solo un dovere da sbrigare frettolosamente.


(25 giugno 1985 e 12 giugno 1986,
messaggi della Madonna a Medjugorje)
Il Santo Rosario,
quando pregato col cuore,
può sconfiggere il Maligno.

(Da un messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
La Madonna ha detto a Christina Gallagher:
"Figli Miei,
la calamità è iniziata.
L’influenza del principe delle tenebre è attorno a voi.
Armatevi del Mio Rosario.
La Mia Chiesa sarà scossa fin dalle sue fondamenta".

(Messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
Recitando il Rosario tutti i giorni con devozione,
si può ottenere la pace nel mondo e la fine delle guerre.


(13 maggio e 13 luglio 1917,
messaggi della Madonna ai bambini di Fatima;
13 ottobre 1997,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Bisogna pregare il Rosario per la conversione dei peccatori.

(Messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
La preghiera del Santo Rosario ci unisce alla Madre di Dio
e diviene salvezza per tante anime.
La Madonna assicura un posto privilegiato nel Suo Cuore
e promette un cammino sicuro verso la santità a quanti
quotidianamente recitano la Sua preghiera.

(7 ottobre 1994,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna promette a coloro che pregano il Rosario di proteggerli
durante il tempo della prova e della sofferenza.

(Messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
Il Rosario,
se recitato col cuore e in conversazione con Dio e con Nostra Signora,
meditando tutti i Misteri,
agisce come uno scudo capace di proteggerci.
Si può ricevere una grande protezione dal Cielo recitando il Rosario.

(Messaggio di Gesù a Christina Gallagher,
Irlanda)


Il digiuno

La Madonna in moltissimi messaggi in tutto il mondo ci chiede
di fare il digiuno ogni settimana.
Nostra Signora raccomanda il digiuno a pane e acqua il mercoledì e il venerdì.

(14 agosto 1984,
messaggio della Madonna a Medjugorje;
28 dicembre 1985,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna ha detto a Schio:
"…Imponetevi il digiuno settimanale,
fate penitenza.
Non sarete maestri di vita se non sarete penitenti.
Con la preghiera sarete vicini al Cielo,
con la penitenza e il digiuno vi santificherete e sarete esempio".

(31 maggio 1988,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
In un messaggio consegnato a Christina Gallagher la Madonna ha detto:
"Quando capiranno i Miei figli quanta preghiera,
digiuno e sacrifici sono necessari per vincere le tenebre che oscurano il mondo…".

(30 maggio 1989,
messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
La preghiera e il digiuno sono armi potenti contro Satana.

(4 settembre 1986,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
Se col digiuno desideriamo ottenere grazia presso Dio nessuno deve sapere che digiuniamo.

(28 gennaio 1987,
messaggio della Madonna a Medjugorje)


La Santa Messa

E’ molto importante andare a Messa frequentemente e ricevere l’Eucarestia,
in modo tale che il Corpo di Cristo ci aiuti ad essere illuminati
dalla Luce di Dio nel nostro cammino lungo la strada della salvezza.

(28 marzo 1989,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
La Messa è importantissima.
La Messa deve essere sentita come esperienza di Dio.
Gesù attraverso la Santa Messa dà le Sue grazie a ciascuno di noi.

(16 maggio 1985,
3 aprile 1986 e 25 aprile 1988,
messaggi della Madonna a Medjugorje)
La Madonna ha detto a Christina Gallagher:
"Non andate alla Santa Messa per abitudine.
Amate Mio Figlio quando siete alla Santa Messa…".

(14 luglio 1988,
messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)


La Confessione

"…dite a tutti che i peccati vanno confessati".

(16 gennaio 1986,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
A Belpasso la Madonna ha detto:
"…Non rifiutate più i SS. Sacramenti della Confessione e della Comunione,
perché così rifiutate di salvarvi.
Il Signore è la vostra gloria,
voi siete il Suo popolo e dovete amarLo ed obbedirLo come il vostro unico Padre:
rimettetevi alla Sua Santa Volontà".

(1 giugno 1987,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
La Madonna dice che molti dei Suoi figli hanno abbandonato il sacramento della Confessione.
Essi non comprendono che non possono essere liberi
dalle influenze e dall’opera di Satana se non chiedono perdono.
In un messaggio a Christina Gallagher ha detto:
"Pentitevi.
Andate a confessarvi,
liberatevi dal peso di tutti i peccati e ricevete degnamente il Corpo e il Sangue di Mio Figlio".

(28 febbraio 1988 e 15 agosto 1988,
messaggi della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)


L’Eucarestia

La Madonna a Betania riferisce le parole di Gesù:
"Chi si ciba del Mio Corpo e chi beve il Mio Sangue
sarà sano e salvo…e dimorerà per sempre nella Casa di Mio Padre…".

(21 giugno 1987,
messaggio della Madonna
a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
A Belpasso la Madonna ha detto:
"…Non rifiutate più i SS. Sacramenti della Confessione e della Comunione,
perché così rifiutate di salvarvi.
Il Signore è la vostra gloria,
voi siete il Suo popolo e dovete amarLo ed obbedirLo come il vostro unico Padre:
rimettetevi alla Sua Santa Volontà".

(1 giugno 1987,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
La Madonna dice che molte anime consacrate
(religiosi),
non credono più che il Corpo e il Sangue di Gesù Cristo
siano presenti nella consacrazione della Messa.
Essi non credono che il pane e il vino vengono trasformati nel Suo Corpo e nel Suo Sangue.

(1 luglio 1988,
messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)



La pace

La Madonna nei Suoi messaggi in tutto il mondo ci esorta alla pace.
Dobbiamo desiderare la pace in noi stessi,
nelle nostre famiglie,
nelle nostre comunità e nei nostri paesi.
La pace arriva soltanto se siamo uniti con Gesù.

(13 agosto 1991,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
La Madonna promette agli uomini pace e prosperità,
ma in cambio chiede a tutti la conversione del cuore.


(2 febbraio 1993,
25 marzo 1993 e 26 aprile 1998,
messaggi della Madonna a Renato Baron a Schio)
La preghiera è il fondamento della pace:
tramite la preghiera possiamo ricevere gioia e pace.
Senza la preghiera non c’è pace.
Non è possibile avere la pace se il nostro cuore non è in pace con Dio.
La Madonna intercede per noi presso Dio affinché capiamo che ognuno di noi è portatore di pace.

(6 settembre 1984,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
Se gli uomini rifiuteranno la pace che Gesù ci offre allora verranno le guerre.
Si vivranno guerre fra nazioni,
nelle comunità,
nelle famiglie e in se stessi.

(13 maggio 1993,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
A Conyers la Madonna ci avverte che in questo momento c’è una falsa pace nel mondo,
e aggiunge:
"Badate di non farvi ingannare da tutto ciò".

(13 settembre 1993,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)


Le sofferenze e le prove

Bisogna essere perseveranti nelle prove.
Quando si hanno delle sofferenze bisogna accettarle ed offrirle in sacrificio a Dio.

(29 marzo 1984,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
A Belpasso la Madonna ha detto:
"…Donate sempre le vostre sofferenze a Dio.
Donarle vuol dire ricevere grazia e meritare la salvezza,
avvicinarsi a Dio,
riconciliarsi con Dio".

(1 luglio 1986,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
La Madonna a Schio ha detto:
"…Miei cari figli,
quanta desolazione!
Consolate Gesù offrendo tutto ciò che vi costa;
sofferenze e preghiera offrite e stringetevi sempre più a Lui".

(27 gennaio 1991,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Renato Baron,
dopo la lunga degenza in ospedale agli inizi del 1999,
spiega il grande valore della sofferenza:
"…dovremmo tutti donare spontaneamente le nostre sofferenze,
facendo così un grande dono a Dio,
che le userà per la salvezza dei fratelli.
Se si pensa,
ad esempio,
a quanti ammalati ci sono negli ospedali,
a quanta sofferenza questi racchiudono,
ci si può porre la domanda:
quanti di questi donano la loro sofferenza?
Ce ne sono,
sicuramente,
di ammalati che sanno offrire i loro patimenti pensando a Gesù
che ha chiesto di unire alle Sue le nostre sofferenze,
ma quanta sofferenza andrà perduta,
piangendo e gridando solamente.
Dobbiamo credere di più a queste cose;
dobbiamo stare molto attenti perché ogni nostra piccola sofferenza ha un significato,
un valore,
e Gesù,
la Madonna,
sanno dove tramutarle in bene,
sanno quali anime aiutare.
Se pensiamo a quello che succede nel mondo,
ci arrabbiamo qualche volta con Dio,
e pensando,
ad esempio,
alla Bosnia,
alla guerra in atto,
a quella povera gente che piange,
che soffre,
che è torturata e muore,
diciamo:
Signore,
perché permetti queste cose,
perché te la prendi con questi innocenti?
Noi dobbiamo capire che non è Dio,
ma sono gli uomini che se la prendono con questi innocenti.
Pare proprio che Dio accetti questa sofferenza,
non la esiga,
ma la accetti volentieri e ne attribuisca grande valore proprio perché,
come Lui sulla Croce,
essendo il più grande sofferente e il più grande innocente,
ha salvato il mondo,
così Egli userà queste sofferenze causate dagli uomini
nei confronti di esseri innocenti per salvare nuovamente il mondo.
In fondo la nostra vita vale veramente se l'avremo consumata per gli altri,
con la nostra sofferenza donata:
saremo salvati e avremo l'eternità davanti.
Quello che ha voluto farmi capire la Madonna in quei giorni di ospedale,
è stato proprio questo:
ne vale la pena!
Anche se ti tagliassero a pezzi,
se la tua sofferenza fosse al massimo livello,
sappi che c'è qualcosa di più grande che nessuno può toglierti:
al di là di questa vita non c'è più dolore,
c'è solo gioia immensa.
Il mondo è diventato cattivo e,
ricordiamocelo,
il Signore accetta tutte queste sofferenze donate per salvare le anime.
Attraverso ogni tipo di tribolazione,
di malattia,
di dolore che passa non solo per il corpo,
ma che arriva anche all'anima,
noi potremo essere salvati:
quindi immenso è il valore della sofferenza donata!
…".


(Il veggente Renato Baron)
La Madonna a Belpasso ha spiegato:
"…Le sofferenze sono spine,
ma se offerte a Gesù sono rose.
Non bisogna mai lamentarsi,
perché Gesù ha sofferto più di chiunque,
e poco si è lamentato.
Gesù vi dona il Suo amore,
quando gli offrite le umiliazioni che ricevete.
Gesù vi dona il Suo amore,
quando gli offrite gli insulti che ricevete.
Offrite ogni male che ricevete a Gesù,
e ditegli che è per amor Suo che lo ricevete,
e che glielo offrite per la conversione dei peccatori,
e che in Lui avete conforto".


(18 giugno 1986,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
Le nostre sofferenze,
se accettate ed offerte in sacrificio a Dio,
sono molto importanti perché possono riparare ai peccati
con cui Egli è offeso ed ottenere la conversione di tanti peccatori.


(13 maggio 1917,
messaggio della Madonna ai bambini di Fatima;
3 agosto 1973,
messaggio della Madonna a suor Agnese Sasagawa,
Akita)
La Madonna a Schio:
"Non ti preoccupare delle difficoltà.
Passeranno e te ne scorderai.
Perché sono le sofferenze offerte al Padre
che santificano e portano alla gioia eterna".

(1 maggio 1985,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna ci invita inoltre ad offrire le nostre croci
e le nostre sofferenze per le Sue intenzioni.


(25 settembre 1996,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
Nostra Signora,
rivolgendosi a tutti coloro che hanno deciso di seguirla
lungo la strada che ha indicato nei Suoi messaggi,
a Schio ha detto:
"Figli Miei,
se sarete derisi,
Gesù vi beatificherà;
se sarete smentiti,
Gesù vi beatificherà;
se vi condanneranno,
Gesù vi beatificherà.
Siate forti,
insieme sarete forti!
Nella preghiera sarete forti!
Non ci sarà trionfo del bene se,
avendo deciso di seguirmi,
di aiutarmi,
non accetterete la sofferenza".


(27 ottobre 1988,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Si avvicinano rapidamente i giorni in cui la fede degli uomini
verrà messa alla prova.
Dobbiamo prepararci ad essere forti in Gesù.


(13 settembre 1991,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Gesù ci dice che non possiamo capire il mistero della sofferenza
finché non iniziamo a unire le nostre sofferenze con le Sue.
Nella sofferenza Egli ci rende liberi.
Ci rende liberi da ogni inclinazione all’egoismo.
Egli ci chiede di meditare sulla Croce e dice che un santo
non può essere santo senza la Croce.


(13 maggio 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
A Betania la Madonna a proposito della sofferenza dice:
"Non dimenticate che più soffrirete,
più Noi vi saremo vicini lenendo e guarendo le ferite del vostro cuore".

(22 febbraio 1989,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)


Le preoccupazioni per il futuro

La Madonna a Conyers ha detto:
"Voi vi preoccupate del futuro ma non vi occupate dei vostri doveri quotidiani
(verso Dio)
…Quando fate del vostro meglio,
non dovete preoccuparvi.
Il futuro non deve creare preoccupazioni in coloro che cercano sinceramente Dio,
lo amano e rimangono nella Sua Grazia".

( 13 ottobre 1998,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)



********
Parte II

L’umiltà L’amore per il prossimo Cosa occorre per essere un buon cristiano.
L’offerta di sacrifici
Aiutare gli sfortunati
I defunti
La Sacra Bibbia
L’importanza dei Comandamenti
Testimoniare la Fede
e la Verità
La missione della Madonna
I veggenti descrivono la Madonna
Consacrazione ai beati Cuori di Gesù e di Maria
Essere vicini al Papa
I sacerdoti
Il grande dolore di Gesù e di Maria


******
I peccati
Le tentazioni
e i falsi dei di questo mondo;
il consumismo e il materialismo
*******


L’umiltà

La Madonna invita ad agire con umiltà e a vivere con umiltà i Suoi messaggi.

(28 giugno 1985 e 27 febbraio 1986,
messaggi della Madonna a Medjugorje;
16 giugno 1985 e 12 giugno 1986,
messaggi della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna a Conyers ha detto:
"Siate umili davanti a Dio e davanti agli altri".


(13 maggio 1992,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Attraverso Nancy Fowler,
la Madonna ci chiede di essere umili verso Dio.
Egli è Creatore e Sovrano di tutta la creazione.
Nessun uomo è più grande di Lui.
Nessuna nazione è più grande di Dio.


(13 ottobre 1998,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
"…Bisogna fare le opere di bene,
sì,
ma educate pure i vostri pensieri,
siate umili con i vostri pensieri:
l’umiltà è benedetta da Dio".


(11 maggio 1986,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
E’ una grazia desiderare semplicità e piccolezza.
Dobbiamo chiedere a Dio la grazia di vivere semplicemente e con umiltà.


(13 febbraio 1992,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Cristina Gallagher afferma che la chiave per poter ricevere
le grazie di Dio dallo Spirito Santo è l’umiltà di chi le riceve.
Il più grande dono che si può ricevere da Dio è l’amore di Dio.
L’umiltà permette all’anima di poter ricevere da Dio
e permette all’amore di Dio di crescere.
L’umiltà e la piccolezza,
come quella di un bimbo,
sono le qualità che permettono allo Spirito di Dio
di concedere i Suoi doni.
Quando Gesù ci ha chiesto di diventare come piccoli bambini,
Egli intendeva che tutti,
anche gli adulti,
possono avere il cuore di un bimbo.
Avere il cuore di un bimbo significa avere una fiducia completa
e un totale abbandono a Dio proprio come un bambino ha fiducia
in quello che i genitori gli dicono di fare
anche se egli non è in grado di capirlo.
Il bimbo guarda ai genitori con completa fiducia.
Dio desidera che tutti noi guardiamo a Lui
nella fede con la stessa completa fiducia.
Molte persone attorno a noi sono in una tale oscurità
che sentono di non aver bisogno di Dio.
Attraverso l’umiltà tutti possono avvicinarsi a Lui.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
"…Figli Miei,
nei cuori umili e contriti Dio volgerà il Suo sguardo.
Sforzatevi per distruggere l’orgoglio annidato nei vostri cuori
e lasciatevi abbracciare dall’amore di Gesù…".


(22 luglio 1992,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Non dobbiamo disprezzare gli altri e sentirci superiori
solo perché ci consideriamo più buoni di loro,
non saremmo nel giusto se facessimo ciò.

(28 gennaio 1987,
messaggio della Madonna a Medjugorje)

L’amore per il prossimo

La Madonna ci esorta all’amore verso il prossimo e soprattutto all’amore verso chi ci procura del male.
Con l’amore è possibile fare anche ciò che sembra impossibile.

(7 novembre 1985 e 19 dicembre 1985,
messaggi della Madonna a Medjugorje)
A Belpasso Rosario Toscano,
spiegando i messaggi della Madonna,
ha detto:
"…Dimentichiamo i rancori,
i pregiudizi;
non guardiamo i peccatori,
i non credenti,
con distacco e superbia.
Agli occhi di nostro Signore siamo tutti uguali,
siamo tutti suoi figli,
siamo tutti fratelli".

(11 maggio 1991,
relazione di Rosario Toscano,
Belpasso)
La Madonna a Conyers ha detto:
"Iniziate ad amare Dio.
Iniziate ad amare voi stessi come Dio vi ama
e iniziate ad amarvi l’un l’altro a questo stesso modo".

(13 ottobre 1996,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Tutti gli uomini dovrebbero vivere una vita basata sul Comandamento
"amatevi gli uni gli altri".
Questa è l’unica verità che può salvare dalle guerre fra fratelli.
Fintanto che l’unità fra i fratelli non si realizza essi condurranno una vita di angoscia,
afflizione,
ombre e dolore.

(16 febbraio 1989,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
In molte parti del mondo non c’è considerazione o amore per gli altri.
Nostra Signora vuole che riconosciamo i bisogni degli altri.
Dovremmo amarli perché Dio desidera che ci amiamo gli uni gli altri
come Lui ci ha amato.
Il diavolo cerca di distrarci da questo obiettivo.

(Vari messaggi della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)

Cosa occorre per essere un buon cristiano

In un messaggio a Betania,
la Madonna pronuncia solo quattro parole per indicare
quattro elementi cardini nella vita di un cristiano:
"Preghiera,
Meditazione,
Penitenza,
Eucarestia".

(16 febbraio 1989,

messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
La Madonna a Belpasso ha detto:
"Li voglio tutti santi i miei cari figlioli:
beati i puri di cuore perché vedranno realmente Dio.
Ora,
cari figli,
in questo giorno così importante,
rinnovo la mia richiesta:
recitate molti Rosari,
fate sacrifici per la conversione dei peccatori,
digiunate per la pace nel mondo,
e soprattutto partecipate più volte alla settimana alla S. Messa,
ma con tutto il cuore e con dei buoni propositi nell’impegno
a migliorare e santificare la vostra anima,
a rendere puri i vostri cuori.
Accostatevi ai SS.
Sacramenti della Confessione e della Comunione.
Pregate ancora per la santificazione dei religiosi
e del popolo di Dio,
infine,
le vostre preghiere,
le vostre suppliche,
fatte con tutto il cuore,
saranno presentate da Me a nostro Signore".

(1 novembre 1987,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
Dobbiamo vivere secondo il Volere di Dio.

(16 luglio 1989,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
La penitenza,
la preghiera e le opere di carità sono molto importanti per un buon cristiano.

(7 novembre 1985,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
La Madonna chiede a tutti noi di operare con rettitudine e carità.

(8 dicembre 1989,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
La Madonna a Schio ha detto:
"Aiutate chi soffre,
consolate chi piange,
portatemi in tutto il mondo voi che mi amate,
e fate che tutti gli uomini mi permettano di amarli".

(29 luglio 1995,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Inoltre,
sempre a Schio ha detto:
"Preoccupatevi solo di camminare nella direzione indicatavi e illuminata dalla Mia Luce".


(25 marzo 1997,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Bisogna arrendersi e affidarsi totalmente a Dio.
La Madonna a Conyers ha detto:
"Arrendete la vostra volontà alla Sua volontà.
Quando fate ciò avete pace e indirizzo per la vostra vita".


(13 luglio 1993,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
La pazienza è una delle virtù più importanti.
Gesù ci dice di riflettere sulla Sua pazienza per amor nostro.
Dobbiamo chiedere la grazia che ci venga data la forza e la saggezza
per avere ogni giorno la virtù della pazienza.
Chiediamo questa grazia e ci verrà data:
è quanto Gesù ci promette.
Cerchiamo di essere pazienti con gli altri come Lui è paziente con noi.


(13 gennaio 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
La Madonna ha detto a Renato Baron:
"Riparazione e pentimento chiedo a tutti gli uomini per il troppo disprezzo di Dio.
Ascoltatemi,
figli cari".

(6 settembre 1989,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)



**************
L’offerta di sacrifici

Bisogna offrire dei sacrifici a Gesù perché si realizzi ciò che Egli ha programmato.

(9 gennaio 1986,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
La Madonna ha detto a Christina Gallagher:
"Pregate e offrite sacrifici.
In cambio Io darò pace ai vostri cuori".


(28 febbraio 1988,
messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
La Madonna a Medjugorje ha detto:
"Testimoniate con la vostra vita e sacrificate
le vostre vite per la salvezza del mondo.
Io sono con voi e vi ringrazio.
Poi nel cielo riceverete dal Padre la ricompensa che vi ha promesso".

( 25 febbraio 1988,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
Di tutto ciò che possiamo,
dobbiamo offrire sacrificio al Signore come atto di riparazione per i peccati
con cui è offeso e di supplica per la conversione dei peccatori.

(1916,
messaggio dell’angelo apparso ai tre bambini di Fatima)
La Madonna a Schio ha detto:
"…donate non soltanto sacrifici ma fate della vostra vita un sacrificio".


(6 febbraio 1991,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
E’ importante che preghiamo e offriamo sacrifici
per le anime dei nostri fratelli e sorelle e per la pace.

(13 settembre 1992,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Molte anime vanno all’Inferno,
perché non vi è chi si sacrifichi e preghi per loro.

(13 agosto 1917,
messaggio della Madonna ai bambini di Fatima)
A Conyers la Madonna ha detto che possiamo salire le scale che portano al cielo in questa vita,
attraverso il sacrificio personale.
Dobbiamo abbracciare la Croce e unire le nostre sofferenze con quelle di Gesù.


(13 ottobre 1996,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Gesù a Conyers chiede che gli vengano offerti ogni giorno dei sacrifici.
Dobbiamo offrirgli tutti i sacrifici della giornata.
Gesù sottolinea che se faremo così non saremo colti di sorpresa
quando Lui ci chiamerà per offrirgli il nostro sacrificio.
Saremo preparati per offrirgli tutto ciò che ci chiederà.
Perciò dobbiamo vivere ogni giorno preparandoci per questo momento.
Viviamo ogni momento per Lui.
Noi non sappiamo quando Egli
verrà a chiedere il nostro sacrificio.
Dobbiamo amarlo come Lui ci ama.
Questa richiesta riguarda tutti gli uomini.
Gesù conclude il Suo messaggio dicendo che la Croce è la nostra via verso il Cielo.
La Croce è la vittoria sul Maligno.


(13 settembre 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers;
13 ottobre 1996 e 13 ottobre 1997,
messaggi della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)


*****************
Aiutare gli sfortunati

Non dobbiamo guardare con disprezzo chi è povero e ci chiede aiuto.
Anzi abbiamo il dovere di aiutarlo con amore e comprensione.
Inoltre se con un dono ad un povero desideriamo ottenere grazia presso Dio,
nessuno deve saperlo all'infuori di noi e del Signore.

(28 gennaio 1987,
messaggio della Madonna a Medjugorje)

I defunti

Bisogna onorare i morti facendo celebrare delle messe.
Questo dà loro molta gioia.

(28 gennaio 1987,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
La Madonna a Schio,
in un messaggio del 1 novembre,
sottolineando il valore delle preghiere ai defunti ha detto:
"Figli cari,
le anime che oggi hanno raggiunto il Cielo vi ringraziano e pregheranno per voi che avete pregato".

(1 novembre 1991,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)

****************

La Sacra Bibbia

La Madonna a Medjugorje ha detto:
"…Vi invito a rinnovare la preghiera nelle vostre famiglie
leggendo la Sacra Scrittura…",

"…Leggete la Santa Scrittura,
vivetela e pregate per poter capire i segni di questo tempo".


(25 agosto 1993 e 25 settembre 1999,
messaggi della Madonna a Medjugorje)
La Madonna a Conyers ha anche detto:
"Se non conoscete le Sacre Scritture col vostro cuore
non potete capire il tempo in cui vivete".


(13 settembre 1993,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
La Madonna a Belpasso ha raccomandato:
"…Leggete spesso la Sacra Bibbia,
capirete molte cose sulla vita santa e sul timor di Dio".


(11 maggio 1986,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
Gesù a Conyers ha detto:
"Credete nelle Scritture".

(13 luglio 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)


*******************
L’importanza dei Comandamenti

Non possiamo amare Dio senza essere fedeli ai Suoi Comandamenti.
La Madonna ci supplica di non rifiutare i comandamenti di Dio
o altrimenti le conseguenze saranno gravi.

(13 gennaio 1992,
13 novembre 1992 e 5 gennaio 1990,
messaggi della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
In un messaggio a Christina Gallagher la Madonna ha detto:
"Figli Miei,
la Legge di Dio non cambia mai.
Essa rimane la stessa per sempre.
Non cambia come le vostre mode.
Io desidero che viviate i comandamenti del vostro Dio".
*******************

(8 aprile 1992,
messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
Testimoniare la fede e la Verità

Dio invita tutti noi che crediamo nelle apparizioni di Maria a diventare
"mani gioiosamente estese"
verso coloro che non credono.
Egli desidera che con l'esempio della nostra vita queste persone ricevano fede ed amore per Dio.


(25 novembre 1997,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
La nostra responsabilità verso gli altri è grande.
Con la nostra vita quotidiana siamo un importante esempio per gli altri,
poiché testimoniamo che viviamo per Gesù oppure contro di Lui e contro la Sua volontà.


(25 marzo 1998,
messaggio della Madonna a Medjugorje;
11 aprile 1993,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna assicura che sarà tanto grande
la ricompensa eterna quanto più grande sarà la corrispondenza
di tutti noi all’impegno che ci viene affidato.


(21 ottobre 1993,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Sempre a Schio Nostra Signora ha detto:
"…Siate ligi,
figli Miei,
ad ogni Mia proposta nel bene.
I figli delle tenebre si espandono con inganni nel mondo.
Non indugiate voi ma seminate la verità a larghe mani a tutto il popolo che Dio attende.
Sarà benedetto il vostro lavoro,
la vostra donazione,
la vostra preghiera",
"…Da voi ora dipenderà ogni possibile Mia accoglienza:
dagli uomini e dalla Chiesa…
Con verità e donazione testimoniate…".


(7 marzo 1990 e 22 settembre 1991,
messaggi della Madonna a Renato Baron a Schio)
Anche noi siamo chiamati a collaborare alla realizzazione del piano di Dio difendendo la verità.
La Madonna a Schio dice:
"Figli cari,
scompariranno presto filosofie dell'ateismo,
persecutori di Dio e culti demoniaci;
è vicino un tempo nuovo instaurato nell'amore di Dio per la felicità di tutti i Suoi figli.
Anche voi siete chiamati a collaborare difendendo la verità".


(1 novembre 1993,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna a Schio ha detto:
"…desidero donarvi uno spirito evangelico,
ardente di carità,
perché il vostro esprimervi sia di delicatezze,
di silenzi sorridenti,
di indulgenti comprensioni".


(26 luglio 1994,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)

**********************

La missione della Madonna

La Madonna intercede presso Dio per tutti noi,
per le grazie che chiediamo.

(25 agosto 1987,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
A Lei è stata affidata la guida del mondo,
e Lei affida,
a quanti la riconoscono,
l’opera di conversione dell’umanità.

(6 maggio 1995,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna a Schio ha detto:
"Io sono mandata dal Padre per completare su voi l'opera del Figlio
e mi servo di molti Suoi apostoli per radunare le anime".
In un’altra occasione,
sempre a Schio ha detto:
"…sono venuta in mezzo a voi per rivelarvi il Dio dell’Amore,
per rivelare al mondo intero l’Amore di Dio".


(16 aprile 1985 e 15 agosto 1995,
messaggi della Madonna a Renato Baron a Schio)
Sempre a Schio,
Nostra Signora ha detto:
"Ogni ribellione al Regno di Dio sarà placata e per tutti sarà la Sua giustizia.
L’intervento divino purificatore è in atto per liberare l’umanità
dal laccio del male e dalla immane catastrofe voluta dagli uomini con ogni sorta di vizi e peccati.
Figli Miei,
il Mio intervento sulla terra è per preparare un grande evento
e per invitare alla conversione incamminando tutti verso l’eterna salvezza.
Nessuno eluda il Mio richiamo,
poiché solo chi si convertirà avrà la salvezza.
Benedetti voi se lavorate con me e quanti preparano degnamente le vie al Salvatore Gesù".


(20 dicembre 1989,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Maria viene fra di noi come Riconciliatrice di Popoli e Nazioni,
viene per riconciliare tutti i Suoi figli.

(25 marzo 1976 e 21 giugno 1989,
messaggi della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
La Madonna a Betania ha detto:
"Ogni persona che si rivolge a me sarà ascoltata e aiutata,
perché Io sono la Madre degli affamati,
…sono la speranza degli assetati e di tutti
gli afflitti bisognosi di aiuto e protezione".


(21 giugno 1989,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
Inoltre a Schio ha detto:
"Sto passando per le strade del mondo per illuminare ogni cuore aperto alla grazia e all’amore,
invitando tutti i Miei figli a rifugiarsi nel Mio Cuore Immacolato,
consacrandosi a me per preparare la nuova era dell’Amore".

(31 dicembre 1995,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
"Figli Miei,
un tempo nuovo Io sto preparando,
fatto per uomini giusti,
retti,
umili.
Spogliatevi,
quindi,
da ricchezze che ancora vi posseggono poiché ogni cosa,
nuova sarà solo per i veri figli di Dio.
.
.
".

(3 novembre 1992,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna,
in unione con Suo Figlio,
opera nel mondo come co-redentrice,
perché Gesù è il solo mediatore fra Dio e l’umanità.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
A Conyers la Madonna ha detto:
"Settantacinque anni fa sono venuta in Portogallo
chiedendo preghiere e sacrifici in riparazione per i peccati del mondo.
Oggi vengo qui con le stesse richieste".


(13 maggio 1992 e 13 ottobre 1997,
messaggi della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Maria è qui per chiedere al mondo conversione e fede,
preghiera e penitenza a tutti.
Non bisogna più attendere ad accogliere le Sue richieste.

(8 dicembre 1995,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna a Schio,
rivolgendosi a coloro che dovranno testimoniare i Suoi messaggi,
ha detto:
"…Comprenderete fra non molto il perché della Mia insistenza,
quando sarete chiamati a consolare molti Miei figli che ora non mi sentono".


(24 settembre 1992,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
"Io sono venuta per donare grazia poiché in questo tempo l'umanità ha perduto la grazia.
Ringraziate il Padre per avermi voluta a voi vicina:
non abbandonerò i Miei veri figli,
lo prometto!
Negli ultimi Miei richiami,
vi prego figli cari,
continuate alla Mia scuola,
crescendo in umiltà e amore.
Con la forza della grazia riuscirete in tutto vittoriosi".


(23 novembre 1988,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La presenza nel mondo di Maria e i Suoi messaggi:
"…Sono per quanti intendono servire la Mia opera.
Sono per aiutare la vostra santificazione.
Per le anime semplici disposte a tutte le richieste dell’Amore,
per le anime povere che credono di aver bisogno di tutte le grazie,
per anime umili che sono sempre pronte ad entrare negli abissi della propria ed altrui miseria.
Per le anime interiori che rifiutano ogni superficialità,
ogni compromesso con se stesse e con il mondo.
Per le anime impegnate nel serio cammino della fede e della santità,
per dare a Dio la più grande gloria e l’aiuto più fraterno al prossimo.
Per coloro che vivono la Mia opera come la loro famiglia…".


(1 novembre 1998,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)

Le apparizioni della Madonna in tutto il mondo,
i messaggi che porta e le pressanti richieste che avanza sono volere del Padre.

(2 febbraio 1999,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Maria ci chiede di diffondere la conoscenza dei Suoi messaggi.
La Vergine sottolinea che sono i messaggi di una Madre
che appare in tutto il mondo sotto diversi titoli per chiamare i Suoi figli alla conversione.

(8 settembre 1989,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
Maria è qui fra noi per guidarci verso la santità e verso Dio.

(15 agosto 1999,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio;
13 maggio 1994,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Gesù in questi tempi si manifesta in tanti luoghi nel mondo assieme a Sua Madre.
Egli viene a radunare non solo i buoni ma soprattutto i ribelli.

(6 marzo 1988,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
La Madonna attraverso le Sue apparizioni ci offre l’opportunità di essere in piena unione con Gesù.
Lei vuole toccare i cuori di tutti noi per far si che la nostra fede
si accresca e i nostri cuori si aprano al Suo Cuore di Madre.
Lei viene per darci,
attraverso il Suo Divino Figlio,
la grazia dello Spirito Santo
assieme al dono della comprensione così che tutti seguiamo
la corrente della grande Verità che ci sta davanti.
La Madonna dice:
"Colui che sa vivere secondo la dottrina del Mio Gesù,
ha trovato il suo tesoro e trovandolo ha rotto le catene del passato…".

(8 novembre 1989,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
La Madonna chiede in tutto il mondo ai Suoi figli di ritornare da Suo Figlio,
fintanto che hanno ancora tempo per poterlo fare,
prima che sia troppo tardi.
Ecco perché Nostra Signora piange persino lacrime di sangue,
perché tante anime sono perse.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)


I veggenti descrivono la Madonna

Christina Gallagher afferma che Nostra Signora sembra avere circa 19 o 20 anni.
I Suoi occhi sono di un azzurro profondo.

Il Suo viso è bellissimo oltre ogni immaginazione.

Christina dice che la Madonna è più bella di ogni persona che abbia mai visto.
Nessuna statua o immagine può rappresentare la Sua bellezza.

E’ raggiante di felicità e porta con se un indescrivibile pace celeste.

La gioia di Nostra signora è travolgente fino al punto di essere dolorosa.

La normale gioia che si prova per esempio alla nascita di un figlio è niente,
dice Christina,
a confronto della gioia della Madonna.

La gioia della Signora è "dolorosamente bella".

Nostra Signora sorride sempre.
Ma quando parla,
qualche volta passa dalla gioia alla tristezza fino alle lacrime.

A volte piange persino lacrime di sangue.

Quando sei con la Madonna è come che tu sia per Lei
l’unica persona che esiste in quel momento.

Ti senti tanto amato e tanto innamorato di Lei.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
Rosario dà questa descrizione della Santissima Vergine:

"…La Madonna mi è apparsa sempre vestita di bianco.

Ma di un bianco incandescente come i riflessi argentei
del sole in un'acqua placida e cristallina.
Questa luminosità intensissima faceva sì che anche il cielo,
che faceva da sfondo all'immagine della Madonna,
cambiasse il suo usuale colore e che,
da celeste che era,
assumesse quegli stessi colori che si vedono all'aurora.

La Madonna ha sempre indossato un manto bianco
che dal capo le pendeva fino ai piedi ricoprendo la Sua persona.

Gli orli del suo mantello sembravano d'oro.

Il suo vestito era tutto intero,
stretto alla vita da una cintura
(i cui orli sembravano d'oro)
che,
annodata con un solo nodo,
pendeva fin oltre le ginocchia.

Il lembo destro era un po' più lungo del sinistro.
Il vestito,
con un semplice girocollo e le maniche non molto strette ai polsi,
ricadeva morbidamente sui piedi facendo delle delicate pieghe ai lati di questi,
ma senza coprirli del tutto.

I piedi erano scalzi e si potevano vedere
(ambedue)
sin oltre le dita,
poggiavano sulla nube che era molto densa:
non si aveva l'impressione che la Madonna poggiasse sul vuoto o che fosse sospesa a mezz'aria.

La carnagione della Madonna è chiara,
leggermente più rosata sugli zigomi.
I capelli sono castani,
ma con un riflesso leggermente più rossiccio,
come le venature che hanno le castagne;
sono leggermente ondulati;
non so se sono lunghi o corti,
non mi è mai capitato di vedere il capo della Madonna scoperto.
Gli occhi sono di un azzurro intenso,
sembrano zaffiri.
A volte il mare assume questo tipo di colore,
e luccicando al sole,
ricorda,
anche se molto lontanamente,
gli occhi della Madonna.

Il Cuore è di un rosso scuro,
circondato da tante spine che gli si aggrovigliavano attorno.
Il Cuore della Madonna sembra immerso in un roveto e sopra di esso vi è una fiamma.

Comunque,
tutto il Cuore emana una luce intensa,
penetrante e avvolgente.
Ogni qualvolta la Madonna me lo mostrava
io mi sentivo pregno di quella luce come una spugna immersa nell'acqua,
la sentivo di dentro e di fuori.

Questo Cuore Soave,
però,
non mi appariva all'esterno del vestito della Madonna,
come molti erroneamente credono,
ma era talmente luminoso che traspariva all'esterno
e il vestito in quel punto era trasparente come un velo.

La Madonna portava sempre un rosario nella mano destra.
I grani di questo erano bianchi come perle,
mentre la catena e la croce sembravano d'oro.
Le sue mani non sono molto grandi,
direi proporzionate alla sua persona e alla sua statura
(un metro e sessantacinque circa)
,
non sono affusolate,
ma neanche grassocce.
La Madonna non dimostra un'età superiore ai 18 anni".

(Il veggente Rosario Toscano,
Belpasso)

*********************

*******************
Consacrazione ai beati Cuori di Gesù e di Maria

La Madonna ci invita tutti a consacrarci al Cuore Immacolato di Maria:
personalmente,
come famiglie e come parrocchie,
in modo tale che attraverso il Suo Cuore consacriamo la nostra appartenenza a Dio.
A Conyers raccomanda anche l’uso dello Scapolare
come segno di devozione e consacrazione al Suo Cuore Immacolato.

(25 ottobre 1988,
messaggio della Madonna a Medjugorje;
5 ottobre 1988,
25 marzo 1993 e 8 dicembre 1993,
messaggi della Madonna a Renato Baron a Schio;
13 febbraio 1992,
13 maggio 1992 e 13 maggio 1994,
messaggi della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
La Madonna ci chiede anche di fare la consacrazione ai due Cuori di Gesù e di Maria.

(13 ottobre 1991 e 13 ottobre 1998,
messaggi della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Rosario chiede alla Santissima Vergine:
"Madonnina,
cosa dobbiamo fare per abbandonarci totalmente al tuo Cuore?
" La Madonna risponde:
"Pregare,
pregare tanto,
almeno tre ore al giorno,
recitare molti rosari,
sacrificarsi per la conversione dei peccatori,
fare delle mortificazioni per evitare le guerre nel mondo.
".

(1 settembre 1987,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
"…il regno di Gesù verrà per mezzo Mio;
il Mio Cuore deve trionfare e poi ci sarà l’ultimo e grande trionfo del Cuore di Gesù.
Per questo i miei figli,
quelli veri,
devono entrare nel rifugio sicuro del Mio Cuore".

(23 novembre 1986,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)

******************

Essere vicini al Papa

La Madonna in tanti messaggi esprime il Suo desidero che tutti noi
siamo vicini al Papa con la preghiera.

(2 gennaio 1994,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio;
vari messaggi a Christina Gallagher,
Irlanda)
"…vivete gli insegnamenti del Papa.
Amatelo,
aiutatelo!
".


(11 maggio 1988,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
In molti dei messaggi consegnati a Christina Gallagher
ci viene chiesto di pregare ogni giorno per il Papa,
i sacerdoti e i cardinali.
Bisogna pregare in modo particolare per il Papa perché è in grande pericolo.

Molte delle persone che cerca di condurre a Gesù non seguono le sue disposizioni.
In alcuni messaggi Gesù e Maria dicono che Giovanni Paolo II
è circondato da persone il cui cuore è pieno di odio e di gelosia.
Gesù dice che il Santo Padre inizia a salire il Calvario
con Lui e che il Padre aspetta il suo sacrificio.

(Anni 1989,
1990,
1992,
1993,
vari messaggi di Gesù e della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
La Madonna dice che Giovanni Paolo II è il Suo prescelto.
La Chiesa non ha mai avuto un pontefice che come lui
abbia dato tutto e viva in grazia per adempiere all’opera di Cristo sulla terra.

(1992,
messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
La Madonna a Betania ha detto che Suo Figlio continua come Maestro
ad insegnare nell’aula della Madre Chiesa,
nella quale Lo rappresenta sulla terra il Sommo Pontefice
che con grande diligenza opera con sano giudizio
e comprensione della sua missione di servire l’umanità,
facendo comprendere a tutti quale è il dovere di ogni cristiano.
Questo è il suo compito,
edificare e rinnovare le coscienze degli uomini.

(8 dicembre 1989,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)

*****************

I sacerdoti

"…Lo dirai:
- Sono tanto belli i sacerdoti con la veste talare!
Dì a loro che la Madonna è innamorata di loro…".

(11 ottobre 1989,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna in alcuni messaggi ha esortato a pregare per i sacerdoti
perché molti di loro sono nell'errore.

(1994,
messaggio di Gesù a Christina Gallagher,
Irlanda;
22 maggio 1985,
18 ottobre 1985,
24 ottobre 1985 e 23 gennaio 1986,
messaggi della Madonna a Renato Baron a Schio)
Gesù in un messaggio trasmesso da Christina ammonisce
a non condannare con tanta facilità i Suoi consacrati
(i sacerdoti)
.
Anche loro sono uomini e come tutti gli uomini sono soggetti a sbagliare.
Gesù aggiunge che le nostre discussioni devono essere piene di preghiera non di condanna.

(2 gennaio 1997,
messaggio di Gesù a Christina Gallagher,
Irlanda)

**************

Il grande dolore di Gesù e di Maria

Gesù e Maria sono addolorati per la grande indifferenza degli uomini.

(28 dicembre 1987,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna a Belpasso ha detto:
"…L’umanità ha dimenticato mio Figlio ed il Suo Sacrificio:
non continuate più ad offenderlo con la vostra indifferenza…".
"…Non siate ingrati,
perché Egli che è offeso dalla vostra indifferenza è Misericordioso,
ma è anche Giudice del vostro operato".

(1 giugno e 1 luglio 1987,
messaggi della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
La Madonna dichiara in vari messaggi tutto il Suo dolore per
le piccole vite soppresse con gli aborti.

(28 dicembre 1998,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Gesù e la Madonna soffrono molto per tutte le anime che si perdono.

(13 dicembre 1990,
13 gennaio 1991 e 13 ottobre 1992,
messaggi della Madonna a Nancy Fowler a Conyers;
28 febbraio 1988,
messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
La Madonna a Betania ha detto:
"C’è tanto dolore nel Mio Cuore.
Non voglio che soffriate,
non voglio preoccuparvi,
non voglio lasciarvi ad attraversare da soli i giorni di tribolazione.
Ma ci sono cose che sono così difficili per gli uomini da capire.
La sola verità che rimane è la Fede".


(22 febbraio 1989,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
Gesù a Conyers dice che le anime degli indifferenti
trafiggono il Suo Cuore da parte a parte.
Le anime degli indifferenti,
dei "tiepidi",
si stanno inaridendo e stanno morendo.

(13 luglio 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
Ciò che trafigge più profondamente il Cuore di Gesù
è il comportamento di alcuni religiosi.
Gesù dice che questi consacrati vivono nelle tenebre.
Essi sposano la via dell’Inferno ma non accettano che questo esiste.
Essi non servono Cristo ma il mondo.
I loro cuori sono chiusi alla Verità.

(Da alcuni messaggi di Gesù a Christina Gallagher,
Irlanda)
Christina Gallagher dice che la Madonna ha parlato
diverse volte con grande dolore dei Sui figli che sono perduti.
Ma Nostra Signora non giudica mai nessuno.
Christina confessa di provare una grande sofferenza
dentro di se quando la Madonna piange per i Suoi figli perduti:
"Darei volentieri la mia vita cento volte per poter asciugare
dagli occhi di Nostra Signora anche una sola lacrima " – dice Christina.
La sofferenza della Madonna è universale.
Abbraccia gli uomini di tutte le religioni,
in tutto il mondo.
Christina mette l’accento sul fatto che ognuno di noi prima di dichiararsi cattolico,
protestante,
ebreo o di qualsivoglia religione,
deve prima di tutto amare Dio.
La gente,
indipendentemente dalla religione che professa,
deve avere l’amore per Dio nel suo cuore e deve realmente credere in Lui.
Chi crede in Lui deve parlargli nella preghiera.
Chi non mette in pratica questo,
è contro Dio.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)

*******************

I peccati

I cuori di Gesù e Maria
sono gravemente offesi dai peccati delle anime ingrate di tutto il mondo.

(5 aprile 1984,
messaggio della Madonna a Medjugorje;
13 ottobre 1994,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Bisogna rifiutare e odiare i peccati.

(13 dicembre 1991,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
La Madonna,
a Schio,
invita a non "mimetizzarsi più in mezzo al mondo"
ma a uscire da esso per non associarsi con i suoi peccati.

(28 giugno 1994,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Inoltre,
esortandoci a prendere esempio dalle Sue virtù,
sempre a Schio ha detto:
"Figli Miei,
vivete una vita di grazia,
vincete il peccato con la santità e guardate alla Mia Immacolatezza".

(8 dicembre 1996,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
A Medjugorje la Madonna ci dice:
"Sono madre,
e pur provando dolore per chiunque si allontana dalla strada giusta,
perdono volentieri e sono contenta per ogni figlio che ritorna a me".

(14 novembre 1985,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
Dobbiamo perdonare gli altri.
Quando non riusciamo a perdonare significa che non riusciamo ad amare.
Eppure dovremmo pensare che anche noi pecchiamo,
e i nostri peccati sono davvero tanti.

(13 giugno 1992,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers;
16 luglio 1989,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
Gesù in un messaggio trasmesso da Christina
ammonisce a non condannare con tanta facilità i Suoi consacrati
(i sacerdoti)
.
Anche loro sono uomini e come tutti gli uomini sono soggetti a sbagliare.
Gesù aggiunge che le nostre discussioni devono essere piene di preghiera non di condanna.

(2 gennaio 1997,
messaggio di Gesù a Christina Gallagher,
Irlanda)
La Madonna nelle apparizioni di Conyers,
con lacrime di sangue,
implora gli uomini di rifuggire
i peccati della carne e di fermare gli omicidi.

(13 settembre 1992,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Gesù dice che il peccato è la causa di tutti i disastri,
malattie e sofferenze.
Attraverso il peccato,
il male si moltiplica in tutto il mondo.
Sono i peccati della carne che conducono molti all’Inferno.

(9 dicembre 1995,
messaggio di Gesù a Christina Gallagher,
Irlanda;
3 dicembre 1985,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Siamo chiamati a togliere dal nostro cuore ogni tipo di odio,
gelosia,
avidità,
mancanza di perdono,
orgoglio.
Non dobbiamo arrenderci al Maligno.
Dobbiamo essere piccoli,
umili e dobbiamo smettere di giudicare.

(13 settembre 1993,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
La Madonna a Schio ha detto:
"L'egoismo,
la superbia,
l'incomprensione portano le anime alla perdizione.
Il Padre tutti vi aspetta ma troppo pochi arrivano".

(11 aprile 1985,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna a Schio ha detto a Renato Baron:
"Il Padre non vuole violenza;
credimi,
chiunque sopprimerà la vita non verrà salvato".

(17 ottobre 1985,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Gesù a Conyers dice che gli uomini non riescono neanche a riconoscere i loro peccati.
Egli aggiunge:
"I Miei figli non chiamano peccati i peccati".
Dobbiamo chiedere a Gesù la grazia di saper riconoscere i peccati.
I nostri peccati davanti a Dio sono tanti.
Chiediamo a Gesù la grazia di non voler più ripetere i nostri peccati.

(13 marzo 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
La Madonna a Belpasso ci dice:
"…Desidero che nessuno dica di non aver peccato,
perché così sbaglia e quindi pecca.
Ricordatevi a tal proposito la parabola del fariseo e del pubblicano".

(18 settembre 1986,
messaggi della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
Quanto segue è ciò che Gesù dice a Conyers sull’aborto:
"L’aborto è un assassinio.
Quando togliete la vita al più innocente state togliendo la vita alla vostra stessa anima!
Ricordate
(il comandamento)
:
NON UCCIDERE.
Raccoglierete ciò che avete seminato!
".

(13 luglio 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
In un messaggio trasmesso da Christina Gallagher la Madonna dice
che sono tre i peccati che più di tutti affliggono il Cuore di Suo Figlio:
l’aborto,
l’assassinio di innocenti;
il sacrificio di innocenti a Satana;
l’abuso immorale di innocenti.
Christina parlando dell’aborto dice:
"Le donne che decidono di abortire dicono:
- ‘io ho il diritto di farlo’.
No,
Dio dà all’uomo il dono di creare la vita ma solo Dio ha il diritto di toglierla".
"La gente dovrebbe decidere secondo la sua libera volontà
di fare atti di riparazione per tutti i peccati
del mondo e specialmente per il peccato dell’aborto.
Dobbiamo essere pronti a pagare le conseguenze del cattivo
uso che facciamo del dono della sessualità".
La Madonna ha anche detto a Christina di pregare per tutti questi bimbi non nati.

(28 dicembre 1992 e 26 settembre 1992,
messaggi della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
A Schio la Madonna ha detto "
…fate che non si bestemmi più!
Sappiate che molte volte al giorno il coro delle preghiere,
di voi fedeli,
viene soffocato da una infinità di bestemmie contro Dio.
A Dio si deve soltanto lode.
Lui l'autore della vita,
Lui il Creatore.
OnorateLo sempre.
Fate che non si bestemmi più…".

(2 aprile 1986,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Le tentazioni e i falsi dei di questo mondo;
il consumismo e il materialismo
Al giorno d’oggi abbiamo molte tentazioni che ci insidiano.
Ma non dobbiamo farci distrarre e traviare dai falsi dei
di questo mondo.
Ritorniamo all’unico e vero Dio.


(13 dicembre 1993,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Non dobbiamo farci ingannare dalle lusinghe del mondo.

(13 maggio 1991,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
"Figli cari,
quando vi sarete staccati dalle cose del mondo,
allora possederete la vera fede,
sarete in Dio e Dio in voi.
Non potrete chiamarvi cristiani accumulando le cose del mondo.
Sarà il Padre a darvi tutto ma quando non avrete nulla".

(7 agosto 1986,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
In questo tempo in cui,
a causa dello spirito consumistico,
si dimentica cosa significa amare ed apprezzare i veri valori,
Gesù e Maria nei loro messaggi ci invitano a mettere Dio
al primo posto nella nostra vita.

(25 marzo 1996,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
La Madonna dice che siamo troppo presi dalle cose materiali
e ci invita a non dare loro troppa importanza.
Soprattutto durante il Natale diamo alla festa di Gesù un significato consumistico.


(7 novembre 1985 e 17 aprile 1986,
messaggi della Madonna a Medjugorje)
Dobbiamo stare sempre in guardia dalle tentazioni dell’ozio,
delle lusinghe del mondo.

(13 luglio 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
Le piccole cose di quaggiù non sono realmente importanti.
Dobbiamo dare importanza alle cose del Cielo.

(25 luglio 1987 e 25 settembre 1993,
messaggi della Madonna a Medjugorje)
A Schio la Madonna ha detto:
"Spogliatevi delle cose superflue.
Lasciate al mondo le cose del mondo:
al Padre si arriva soltanto nudi".

(13 febbraio 1986,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La vita che si deve vivere non è quella della carne ma quella dell’anima.
La carne un giorno ritornerà cenere,
la vita dell’anima invece è eterna.

(13 febbraio 1991,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Evitiamo le tentazioni e le vie del mondo.
Non accumuliamo tesori terreni.
E’ inutile,
poiché in Cielo porteremo con noi solo il bene che abbiamo fatto sulla terra
e il nostro amore per Dio e per il prossimo.

(13 ottobre 1998,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Gesù dice che i Suoi figli hanno molte ricchezze materiali eppure sono molto poveri.
Dobbiamo cercare solo i Suoi doni del Cielo,
solo allora saremo davvero ricchi.
Noi magari possediamo molte ricchezze ma non dobbiamo farci possedere da queste.

(12 agosto 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
Nostra Signora vuole proteggere tutti,
ma in particolar modo i giovani,
dalle tentazioni del mondo,
così da poter seguire la volontà di Dio
in modo da essere degni della Sua Misericordia e del Suo infinito Amore.

(8 settembre 1989,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
La Madonna dice:
"Colui che sa vivere secondo la dottrina del Mio Gesù,
ha trovato il suo tesoro e trovandolo ha rotto le catene del passato…".

(8 novembre 1989,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
Gesù,
in un messaggio a Christina Gallagher,
dice che le potenze delle tenebre rendono gli uomini ciechi alla Verità.
Gli uomini vogliono potere,
denaro,
lussuria.
Vogliono appagamento attraverso la carne.
Tutto ciò è un inganno che è come veleno per le nostre anime.

(29 novembre 1993,
messaggio di Gesù a Christina Gallagher,
Irlanda)
Dio ha ci ha creato per amarlo e adorarlo,
ma poiché viviamo nel mondo e siamo influenzati dalle tenebre del peccato,
iniziamo spesso ad amare e servire il nostro ego.
Sono le tentazioni del mondo e della carne
che ci conducono nelle tenebre e che ci impediscono di percepire la Luce di Dio.
Anche se il mondo è una creazione di Dio è
anche il regno del diavolo ed egli tenta la carne degli uomini.
Un’anima può scegliere attraverso il suo libero arbitrio:
i desideri della carne e del mondo oppure,
seguendo Gesù,
la casa eterna che Dio ha preparato in Cielo.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
La Madonna ha detto a Schio:
" Il benessere vi porterà alla perdizione.
Sono doni del Padre usati erroneamente".

(12 giugno 1985,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna ha detto a Schio:
"Gustate i beni di questo mondo non in esuberanza ma nella giusta misura;
così gusterete la gioia di vivere".

(8 giugno 1985,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna ha detto inoltre a Renato Baron:
"Allontanatevi,
figli Miei,
dalla stoltezza del mondo;
nulla sperate dagli uomini;
chi avrà accolto la Mia parola di speranza vivrà nella certezza".

(6 settembre 1989,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)

***************

Parte III
Un mondo senza Dio
Il male
L’opera di Satana
L’ira di Dio e i castighi imminenti;
la purificazione
Molte anime rischiano la dannazione
La salvezza
Dio ci ha reso liberi di scegliere
Per coloro che hanno difficoltà ad accettare i messaggi
Il Paradiso Il Purgatorio L’Inferno
Il Cattolicesimo e le altre religioni
I falsi profeti I Santi in Cielo Gli Angeli

*****************
*************************

Un mondo senza Dio

La Madonna ci mette in guardia sul fatto che stiamo creando un nuovo mondo senza Dio,
un mondo costruito solamente con le nostre forze.
Ed è per questo che non siamo contenti e che non c’è gioia nei nostri cuori.
< br>(25 gennaio 1997,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
Non dobbiamo perdere tempo ad ascoltare il mondo che sta perseguendo un progetto mostruoso:
quello di sostituirsi a Dio Creatore.

(25 marzo 1995,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)

Il male
********************


Dio concede a ogni uomo di conoscere il bene e il male.

(14 marzo 1985,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
A causa del tanto male presente nel mondo
la gente a volte accusa Dio o si domanda perché Egli permetta tutto ciò.
Christina dice che tutto ciò accade perché siamo liberi.
Dio ci ha fatto a sua immagine e somiglianza e quindi ci ha fatti liberi.
Egli non ci priva mai di questa libera volontà che ci ha dato.
Egli la rispetta sempre.
Perciò può solo esortarci a fare qualcosa ma non imporcelo.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
La Madonna a Schio ha voluto mettere in guardia
dalla grande diffusione del male:
"L'opera del male è grande quanto il mondo.
Il principe del male sta oscurando la Luce,
vi chiedo di seguire Gesù.
Trovate la forza e abbiate coraggio di gridare con Maria la verità.
Gridate contro ogni ipocrisia che sta ingannando tutta l'umanità.
La Mia voce raggiunga tutti gli uomini per mezzo di voi".

(13 luglio 1988,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)


********************

L’opera di Satana

L’influenza del principe delle tenebre è attorno a noi.
Satana cerca in tutti i modi di ostacolare i progetti e la missione della Madonna.
Per questo motivo è importante pregare,
soprattutto il Rosario.

(12 luglio 1984,
messaggio della Madonna a Medjugorje;
agosto 1988,
messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
Satana è forte e desidera distruggere la speranza nel cuore degli uomini.

(25 agosto 1994,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
Satana cerca di creare grandi divisioni nelle famiglie,
nei paesi e nella Chiesa.
Egli ha piantato i semi della divisione nei cuori degli uomini di tutto il mondo.

(13 ottobre 1990 e 13 novembre 1993,
messaggi della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Satana vuole la guerra,
vuole la mancanza di pace fra gli uomini,
vuole litigi e inquietudine,
e desidera distruggere tutto ciò che è buono e che appartiene a Dio.

(25 marzo 1993 e 25 luglio 1999,
messaggi della Madonna a Medjugorje)
La Madonna invita a collocare nelle vostre case numerosi oggetti sacri
e a portare addosso qualche oggetto benedetto.
Sarebbe opportuno benedire tutti gli oggetti,
per avere la necessaria "armatura" contro Satana;
così "il nemico" avrà meno potere per tentarci.

(18 luglio 1985,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
La Madonna a Medjugorje ha detto:
"Se pregate,
Satana non può intralciarvi minimamente,
perché voi siete figli di Dio e Lui tiene il Suo sguardo su di voi.
Pregate!
La corona del Rosario sia sempre nelle vostre mani,
come segno per Satana che appartenete a me".

(25 febbraio 1988,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
A Conyers inoltre ha detto:
"Satana vi inganna e voi non lo riconoscete".

(13 giugno 1992,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
"…Un mondo alleato di Satana percuote e sconvolge il mondo.
Senza sosta il demonio lavora per sgretolare ogni cosa.
Pochi,
in questi ultimi tempi lo hanno ostacolato vivendo nella menzogna e di menzogna.
Voi cercate tutta la verità poiché fa parte della carità…".

(14 gennaio 1991,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Gesù a Conyers ci esorta a non andare alla ricerca di segni e miracoli,
dobbiamo cercare soltanto Lui.
Satana sta ingannando molte persone e noi non ce ne rendiamo conto.
Non dobbiamo farci trarre in inganno da falsi messaggi.
Di questi falsi messaggi ce ne sono tanti in giro.

(13 febbraio 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
Il Maligno è pieno di rabbia quando noi seguiamo e ascoltiamo Gesù.
Satana non vuole che gli uomini si rivolgano a Gesù.
Ma l’unica maniera per sconfiggere Satana è proprio quella di stare vicini a Gesù.

(13 novembre 1994,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
Christina Gallagher afferma che quando un’anima risponde a Dio e alla Volontà di Dio diventa come una luce.
La luce di Dio illumina quell’anima
e mentre questa luce cresce di intensità Satana si accorge che qualcosa di buono sta accadendo
e cerca di estinguere questa luce.
E’ questo il segnale che egli segue più che ogni conoscenza,
anche se può leggere i nostri pensieri e i desideri attraverso la carne.
Egli può tentare la nostra mente e le nostre facoltà,
e poiché conosce
i nostri errori passati egli può tentare le nostre debolezze attraverso la carne.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
Dobbiamo accettare e non negare l’esistenza di Satana.
La Madonna ha detto a Christina Gallagher
che se neghiamo l’esistenza di Satana neghiamo anche il peccato.
Se neghiamo il peccato neghiamo Cristo e il Suo Sacrificio
di Redenzione sul Calvario,
un sacrificio offerto per la nostra salvezza.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
"Figlio Mio,
tutte le potenze demoniache
sono all'opera come non mai nella storia umana".

(17 agosto 1988,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)




********************
L’ira di Dio e i castighi imminenti;
la purificazione
A Betania,
Maria ci dice che è ormai vicino il tempo di una grande rivoluzione universale.

(15 agosto 1989,
messaggio della Madonna a Maria Esperanza Bianchini a Betania)
"… Siete entrati nel tempo della purificazione:
quindi voi non vi meravigliate di quello che vedrete.
Siate uniti e amatevi come Io vi amo".

(13 gennaio 1986,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
"…Figli cari,
nulla farò se non per voi,
ma nulla potrò senza la fede dei Miei figli.
La purificazione può essere mitigata con la conversione,
con la preghiera e con sacrifici donati…".

(23 gennaio 1991,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
A Belpasso la Madonna ha detto:
"Convertitevi…Presto,
non c’è molto tempo,
pregate per la pace nel mondo.
".

(1 marzo 1987,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
"…Vicino è il tempo per molte genti,
molte nazioni,
ove mari e terra saranno sconvolti…".

(12 aprile 1989,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)

La Madonna in diverse apparizioni dice che è intervenuta
tante volte per placare l’ira del Padre contro l’umanità
ma ormai non riesce più a trattenere il "pesante braccio" di Suo Figlio.
Ma la preghiera,
la penitenza e i sacrifici coraggiosi possono attenuare la rabbia del Padre.

(3 agosto 1973,
messaggio della Madonna a suor Agnese Sasagawa,
Akita;
19 settembre 1846,
messaggio della Madonna ai ragazzi de La Salette;
agosto 1988 e 13 novembre 1990,
messaggi della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
Ad Akita la Madonna ha detto a suor Agnese:
"Prega molto le preghiere del Rosario.
Solo Io posso ancora salvarvi dalle calamità che si approssimano.
Coloro che avranno fiducia in Me saranno salvati".

(13 ottobre 1973,
messaggio della Madonna a suor Agnese Sasagawa,
Akita)
Occorre vivere la più grande santità per resistere e prepararsi,
perché l'ora del passaggio di Dio è giunta.

(25 marzo 1995,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
"…Il mondo è stracolmo di ingiustizie,
di oppressioni,
di peccati.
Le nazioni del mondo dipendono da due nazioni più grandi,
ma tutte sbagliano.
In America,
e negli stati che dipendono da essa,
il troppo liberalismo ha fatto diventare il peccato una cosa lecita
e l’indifferenza contro il fratello bisognoso che muore di fame e di stenti,
una cosa necessaria.
In Russia e negli stati che dipendono da essa,
invece le troppe costrizioni,
la fame e le persecuzioni contro la Chiesa,
hanno ridotto l’uomo quasi quanto un animale insignificante.
Quante spine sono state inflitte nel Mio Cuore,
e quante me ne stanno infliggendo per i loro errori che hanno sparso su tutta la terra.
Che le nazioni stiano attente
perché la potenza della mano di Dio potrebbe abbattersi su di loro.

Per questo motivo desidero che non solo si converta la Russia
e la si consacri al Mio Cuore Immacolato,
cosa che presto avverrà,
ma che si converta anche l’America.
Che il regno del Signore Gesù Cristo venga presto,
e che ci sia l’avvento dell’era di giustizia,
di carità e di pace".

(23 novembre 1986,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
Per evitare il Grande Castigo che il Padre si sta preparando
ad infliggere bisogna pregare molto ed offrire molti sacrifici.

(13 ottobre 1990,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Gli uomini devono smettere di offendere Dio.
Non dobbiamo pensare che le punizioni causate dal cattivo agire
degli uomini non arriveranno.
Grandi sofferenze attendono l’umanità.

(13 giugno 1991 e 13 settembre 1991,
messaggi della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Se gli uomini continuano a rifiutare l’amore e la misericordia
di Dio grandi sofferenze arriveranno.
L’uomo deve prepararsi.

(13 marzo 1992,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Verrà il tempo in cui la misericordia di Dio si trasformerà
nella giustizia di Dio e le più grandi sofferenze arriveranno sugli uomini.
La Madonna a Conyers ha detto:
"Voi non sapete ciò che vi aspetta e che è molto vicino".

(13 agosto 1992 e 13 settembre 1993,
messaggi della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
"…Molti si sono chiesti se tali eventi spiacevoli siano molto dolorosi.
Vi basti sapere che ho pianto per intere settimane
e forse non avrei avuto più pace
se il Cuore della nostra Madre non mi avesse consolato,
e se la Grazia del Signore non mi avesse assistito.
Ora sono pieno di speranza nella bontà del Signore.
Infatti Dio non vuole terrorizzare i suoi figli,
ma li vuole ammonire proprio come il simbolo dei fianchi della Madonna
cinti da una fascia bianca:
Essere sempre pronti".

(11 maggio 1991,
relazione di Rosario Toscano,
Belpasso)

"…Io ho tanta fiducia che questi eventi cattivi possiamo anche evitarli,
altrimenti la Madonna non me l’avrebbe fatto dire prima…".

(1 ottobre 1993,
relazione di Rosario Toscano,
Belpasso)
La Madonna ha detto:
"Figli Miei,
non avete molto tempo prima che la mano di Mio Figlio venga sulla terra in giustizia.
Convertitevi,
vi prego,
fintanto che avete tempo.
Non sapete che cosa Dio sta per mandare sull’umanità.
I Miei figli che sono tornati da Me e da Mio Figlio non hanno niente da temere…".

(28 febbraio 1988,
messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
"Caro figlio,
questo è il tempo di grazia.
Coloro che non lo accettano si pentiranno.
I mali che si avvicinano faranno capire ai superbi e ai duri di cuore che Maria aveva richiamato il mondo.
Voi allora sarete in pace perché tutto questo lo avete accettato.
Ti benedico".

(13 maggio 1986,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La guerra è una punizione di Dio.

(13 febbraio 1991,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)

Christina Gallagher ha chiesto a Gesù
quando ci sarebbe stato il segno promesso per l’umanità,
Gesù ha risposto:
"Presto,
figlia Mia,
presto,
il mondo riconoscerà il suo Creatore!
Presto i Cieli e la terra cambieranno nelle stagioni
e le doglie da parto infurieranno nel mondo,
si moltiplicheranno calamità dopo calamità,
tempeste dopo tempeste".

(14 dicembre 1996,
messaggio di Gesù a Christina Gallagher,
Irlanda)
Christina Gallagher ha ricevuto un messaggio da Dio che parla,
tra le altre cose,
dell’imminente punizione per il mondo:
"Di all’umanità di pregare lo Spirito di Verità,
lo Spirito d’Amore…si sta approssimando velocemente
il giorno in cui la Mia potente mano distruggerà tutto nel mondo…

Il mondo…deve prepararsi per la Seconda Venuta di Gesù…
Di a tutti di prepararsi.
Fai un posto nei loro cuori solo per Me,
il loro Signore Dio che desidera salvarli…".

(13 novembre 1990,
messaggio di Dio a Christina Gallagher,
Irlanda)
Secondo quanto Christina Gallagher riferisce,
gli eventi che devono accadere si compiranno in tre fasi.
Nella prima fase la gente nel mondo soffrirà sempre di più.
Anche se questo può sembrare terribile,
molti saranno purificati attraverso di essa.
La sofferenza li purificherà conducendoli a Dio attraverso la croce.

Nella seconda fase Dio permetterà a tutti gli uomini
in ogni parte del mondo di essere consapevoli della Sua esistenza.
Perfino coloro che negano l’esistenza di Dio
sapranno che egli è realtà e non un mito come essi affermano.

Christina,
da quanto le è stato detto,
arguisce che persino le persone che non hanno mai sentito parlare di Dio
diventeranno coscienti della Sua esistenza
(Christina sembra alludere al grande Avvertimento di cui hanno parlato tanti veggenti nel mondo)
.
La terza fase ci sarà se gli uomini non risponderanno agli appelli della Madonna e continueranno nella strada del peccato.
Allora Dio manderà sul mondo il Suo Castigo.
Christina dice di aver capito che il piano di purificazione di Dio verrà realizzato,
attraverso questi eventi,
entro l’anno 2000.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
"…Figli Miei,
chi avrà tratto giovamento in questo tempo di grazia,
godrà.
Gli uomini tutti rinneghino errori da molto tempo coltivati!
Arrivi la liberazione per tante anime prigioniere di ornamenti mondani!
Il mondo tutto si liberi da tanti orrori peccaminosi!
Voi,
figli Miei,
prodigatevi per sanare ogni piaga che marcisce gli animi.
L’aumento di tante miserie interiori immergerà nelle lacrime l’umanità.
Figli cari,
con fiducia rivolgetevi a me,
affidatevi a me,
tutti!
Io vi dono sicurezza e serenità.
Se con me sarete,
assisterete alla nascita di un’era nuova
per la quale tanti Martiri e Santi hanno atteso".

(26 luglio 1989,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
"…Sono già presenti i segni,
per scuotere e far riflettere i dormienti,
i tiepidi,
e per convertire gli empi;
tutto è già presente,
tutto è già iniziato.
La Mia presenza in mezzo a voi ora è l'ultima ancora di salvezza inviata da Dio,
ma non è accettata dagli uomini.
Attendete e ci sarà un grande segno che il Cielo donerà al mondo.
Molti allora saranno glorificati,
altri si convertiranno,
ma quelli che non lo riconosceranno cadranno nell'eterna dannazione.
Non vi abbandonerò…".

(26 settembre 1991,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Christina Gallagher ha voluto precisare che i gravi messaggi che ha ricevuto
(quelli che riguardano i castighi di Dio)
,
non vengono dati per causare panico o turbare nessuno.
Nostra Signora e Gesù hanno promesso
che tutti coloro che abbandonano il peccato,
ritornano ai veri insegnamenti
di Gesù e vivono conformemente con i Dieci Comandamenti di Dio
non hanno niente da temere.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)

***************


Molte anime rischiano la dannazione

La Madonna ci avverte che in questo tempo sono in gioco le sorti di milioni di anime,
che Lei cerca strenuamente di salvare prima che sia troppo tardi.

(15 agosto 1999,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
In molti corrono il pericolo di perdere il Paradiso per sempre.
Non c’è sofferenza più grande della perdita di Dio.

(13 gennaio 1992,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
A Conyers la Madonna ha detto che il fuoco eterno dell’abisso
esiste e che le anime che continuano ad offendere Dio e rimangono ostinate,
restano nel fuoco eterno.

(13 ottobre 1996,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)

Christina Gallagher dai messaggi di Gesù e Maria ha capito che
molte persone non si rendono conto che stanno commettendo dei peccati.
Il compito dei sacerdoti è proprio quello di
far capire a queste persone la realtà del peccato.
Tante persone non riconoscono neanche il peccato.
Ma grazie alla grande Misericordia di Dio chi non riconosce il peccato può andare incontro a grandi sofferenze che hanno lo scopo di renderlo cosciente della gravità di ciò che sta facendo.
Queste sofferenze sono come una purificazione.
Ma ci sono anche quelle persone che sanno di far male eppure non hanno alcuna intenzione di cambiare.
Queste persone preferiscono le cose del mondo a Dio,
il potere e la lussuria,
pur sapendo che ciò è male.
Essi sanno che stanno servendo il diavolo.
Egli è il sovrano di questo mondo,
il mondo è il suo regno.
Quando una persona intenzionalmente volta le spalle a Dio e si rifiuta di riconoscerlo allora deve capire che la strada che si appresta a percorrere è la strada dell’Inferno.
L’uomo sceglie quindi l’Inferno attraverso le sue azioni.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)

********************

La salvezza

La Madonna ci esorta ad amare ed aiutare gli altri,
perché aiutandoli anche la nostra anima troverà la salvezza.

(25 maggio 1993,
messaggio della Madonna a Medjugorje;
28 novembre 1985,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
La Madonna ha rivelato a Renato Baron:
"Figli Miei,
…perché ci sia salvezza,
accogliete il Mio invito:
digiunate almeno una volta la settimana,
il venerdì;
rinunciate alle vanità del mondo;
pregate per salvare ogni famiglia,
per salvare i giovani,
tutti i vostri figli.
Pregate per i Miei Consacrati,
per la Chiesa.
Fate penitenza.
Ascoltatemi,
figli Miei,
ascoltatemi".

(4 aprile 1990,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
Dio,
in questo tempo di Grazia,
manda Maria tra noi per amore,
per aiutarci a capire che senza di Lui non c'è futuro né gioia,
ma soprattutto non c'è salvezza eterna.
Infatti è Gesù stesso la salvezza.

(25 aprile 1997,
messaggio della Madonna a Medjugorje;
25 dicembre 1994,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)
"…Direte a tutti di ritornare a Dio,
di vivere nel Suo amore,
non ci sarà altrimenti salvezza…".

(10 gennaio 1990,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)

La nostra salvezza sta soprattutto nella preghiera.
Bisogna pregare molto per la salvezza delle anime.

(1 novembre 1994,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio;
13 dicembre 1990,
messaggio della Madonna a Nancy Fowler a Conyers)
Dio vuole che tutte le anime si salvino e Gesù è morto per la salvezza di tutta l’umanità.
Ma Dio ha dato ad ogni persona che ha creato una libera volontà.
Nostra Signora ha sottolineato in diverse occasioni che
l’unica cosa che una persona deve fare per essere salva è quella
di smettere di commettere peccati e cambiare strada.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)

*********************

Dio ci ha reso liberi di scegliere

Dio vuole che le nostre decisioni siano libere,
perché Egli ci ha dato la libertà.

(25 novembre 1989,
messaggio della Madonna a Medjugorje)
Dio vuole che tutte le anime si salvino e Gesù è morto
per la salvezza di tutta l’umanità.
Ma Dio ha dato ad ogni persona che ha creato una libera volontà.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
La Madonna a Belpasso ha detto:
"…Dio vi ama tanto,
ma voi non Lo comprendete.
Dio è onnipotente,
Dio è clemente,
Dio è misericordioso,
ma non interviene sempre in questa terra,
perché allora non sareste liberi,
sareste condizionati e obbligati.
Il Suo desiderio è quello di avere delle anime
che hanno liberamente scelto la retta via".

(18 luglio 1986,
messaggio della Madonna a Rosario Toscano,
Belpasso)
A Conyers Gesù ci ammonisce dicendo:
"…Se sceglierete le tenebre del peccato,
allora sarete nelle tenebre.
Uomo,
striscerai sulla terra come un serpente.
Tu hai scelto questo modo di vivere con la tua libera volontà…".

(6 febbraio 1994,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)


*************

Per coloro che hanno difficoltà ad accettare i messaggi

"Dico a tutti coloro che trovano difficile accettare i Miei messaggi
e quelli di Mio Figlio di pregare il Rosario col cuore,
tutti e tre i misteri per nove giorni,
offrite queste preghiere al Cuore di Mio Figlio
e allo Spirito Santo affinché esso vi illumini.
Se farete ciò allora capirete…".

(Messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)


******************

Il Paradiso

In molti vanno all’Inferno.
La maggioranza va in Purgatorio e quelli che vanno in Paradiso
sono coloro che provengono dal Purgatorio.

(Ottobre 1992,
messaggio della Madonna a Christina Gallagher,
Irlanda)
In Paradiso ameremo un estraneo che non abbiamo mai conosciuto sulla terra
esattamente come ameremo Dio stesso.
Ameremo i nostri genitori esattamente come ameremo chiunque altro,
perché Gesù ha detto:
"Ama il tuo prossimo come te stesso".

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
Il veggente Renato Baron è stato portato a visitare il Paradiso.
Ecco la descrizione che ne fa Renato:
"Sono questi luoghi così al di fuori della nostra esperienza terrena,
che mi è molto difficile spiegarli,
ma cercherò egualmente di raccontarveli,
ben sapendo che le mie parole non sono in grado di dire efficacemente
quello che io veramente ho visto.
…ho visto le persone nel Paradiso trasfigurate.
Si vive in un'atmosfera straordinaria,
in luoghi che non hanno riscontro su questa terra:
è uno spettacolo,
un mondo meraviglioso nella luce,
senza confini,
veramente celestiale,
in quanto lo si può immaginare come una spianata senza limiti,
sotto e sopra la quale non c'è che cielo.
Si prova un pieno benessere che è musica,
che sono suoni,
parole.
.
.
che è tutto!
Mi è molto difficile spiegare questo perché noi non l'abbiamo
mai provato in nessun momento della nostra vita;
ad esempio,
la musica che si sente,
non si può definire simile alla nostra perché non ci sono i nostri suoni.
Questo benessere.
che si notava sui volti delle persone,
si sprigionava dalle loro anime,
e lo si percepiva stando lì:
è veramente eccezionale questa vita preparata da Dio per le Sue creature!
Guardando in alto e in basso,
da tutti i lati,
non vedevo che cielo,
ma non mi sentivo nel vuoto,
né appoggiato su qualcosa di materiale:
mi sentivo solo dentro ad un'atmosfera di gioia,
di pace,
di grande soddisfazione.
Questa vita non è più basata su cose materiali;
non si pensa più alle difficoltà che si erano provate su questa terra:
tutto è dimenticato!
E’ una vita completamente nuova nella quale si sta tutti assieme in piena armonia.
E’ una vita talmente nuova,
che per immaginarcela non c'è che la possibilità di vederla,
prima,
e poi ritornare indietro e confrontarla con la nostra terrena.
E io ho potuto,
per grazia di Dio,
fare questo.
Quelle anime sono pienamente staccate dal mondo materiale,
vivono solo nello Spirito,
eppure devono sentire le nostre invocazioni di quaggiù perché ci sono Santi che fanno miracoli,
e la Chiesa,
infatti,
parla di "comunione dei Santi".
Il Signore permette,
sì,
la loro intercessione,
ma non è che quelle anime soffrano perché vedono le nostre sofferenze e sentono le nostre preghiere di aiuto:
la loro è già piena beatitudine,
e questa è già preghiera per noi,
è lode a Dio e ringraziamento.
In questa armonia meravigliosa,
le persone non si riconoscono come qui sulla terra,
per i diversi lineamenti fisici,
come ho visto nel Purgatorio;
quelle anime eteree sono tutte uguali.
E’ come avessero tutte lo stesso nome,
la stessa età,
la stessa gioia,
lo stesso colore.
Mi è particolarmente difficile spiegare questo:
è tutta una cosa nuova,
meravigliosa.
I volti sono angelici,
mentre le braccia e le gambe non le ho viste veramente:
è proprio una cosa inspiegabile.
Si prova una grande gioia nel guardare quei volti,
quel cielo,
e tutto quello che c'è attorno,
ma non so se quello che loro vedono sia uguale a quello che io ho visto;
so solo che è tutta una cosa meravigliosa,
nella quale il nostro modo di pensare non si ritrova.
Ad esempio,
non si pensa che si è lì in eterno,
e quindi si gioisce per questo,
oppure che si è giunti in questo luogo ma si sa che poi si dovrà tornare indietro
(come è stato per me)
.
Questo perché con la morte cessa la coscienza del tempo.
Certo,
per noi che siamo nel tempo,
è difficile esprimere ciò che è eterno.
Fuori dal tempo,
Dio credo non ti conceda di pensare che tutto questo possa o debba finire;
vivi così,
nella gioia e basta,
senza più acciacchi ed anni da vivere:
c'è solo l'eternità.
Ho provato anche,
in quel luogo,
una particolare sensazione,
e cioè quella di essere stato notato da quelle anime,
perché,
rigirandomi,
mi è sembrato che mi guardassero,
anche se non si sono rivolte a me con la parola.
Devo dire,
però,
che,
avendo sempre la Madonna vicino,
può darsi che quelle anime guardassero Lei e non me.
Non ho riconosciuto alcuna persona,
perché,
per me,
erano anime trasfigurate.
Avranno ancora il loro nome,
perché il nome è scritto nel cielo,
e questo rimane,
ma descrivere questa trasfigurazione è una cosa impossibile,
perché esula dai nostri comuni sensi:
è una cosa così grande,
al confronto della quale noi capiamo di essere niente,
solo pulviscolo,
di fronte alla grandezza che Dio ci riserva quando,
e se,
saremo là…".

(Il veggente Renato Baron)
La Madonna ha mostrato a Rosario Toscano il Paradiso.
Ecco la descrizione che ne dà il veggente di Belpasso:
"In alto,
nel cielo,
sopra la testa della Madonna,
vidi tante anime tutte vestite di bianco candido e splendente,
i loro volti emanavano luce ed erano gioiosi.
Tutti cantavano la lode e la gloria a Dio.
Sopra queste liete anime,
vi era un’immensa luce che cadeva su di loro e si rifletteva tra loro.
Quella era la luce di Dio.
Tutto poi svanì.
La Madonna disse:
‘Sono le anime del paradiso,
sono coloro che hanno realmente meritato la vista del Signore,
purtroppo poche anime vanno in paradiso’ ".

(1 febbraio 1987,
il veggente Rosario Toscano,
Belpasso)

*******************

Il Purgatorio

In diverse occasioni a Christina Gallagher è stato concesso di visitare tre diversi livelli del Purgatorio.
Uno di questi livelli,
quando gli fu mostrato da Gesù,
era così doloroso e ripugnante che Christina era convinta che si trattasse dell’Inferno.
Accompagnata da Gesù,
Christina entrò in Purgatorio attraversando un grande cancello che
alla loro presenza si era aperto automaticamente.
Dappertutto si sentiva un odore ripugnante.
Il terreno pareva sudicio e puzzolente.
Le persone che vide indossavano un vestito marrone con un cappuccio.
La loro testa era piegata come se portassero un peso di sofferenza.
Christina pur non conoscendo personalmente queste persone
provava per loro sentimenti di profondo amore
ma anche molta tristezza.
Sembrava quasi che queste persone fossero
importanti per lei come suo padre e sua madre.
In altre occasioni Christina ha visto le anime del Purgatorio immerse in un fumo grigio,
era come un mare di nubi grigie.
Esse la supplicavano di pregare per loro.
L’intera esperienza sconvolse profondamente Christina.
Christina ebbe modo di sperimentare le sofferenze del Purgatorio.
Essa le descrive in questi termini:
"Era più doloroso di quando il fuoco,
sulla terra,
ti brucia le carni".

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
La Madonna ha mostrato a Rosario Toscano il Purgatorio.
Ecco la descrizione che ne dà il veggente di Belpasso:
"Sotto i piedi della Madonna c’era la nuvola che si aprì.
D entro di essa vidi tante anime vestite di tante tonalità di marrone:
dal più scuro al più chiaro.
C’era tanta attesa e tante preghiere,
specialmente supplichevoli.
Molto lontano vi era una bellissima luce alla quale tutte le anime volevano stare vicine,
specialmente quelle vestite di marrone chiaro.
Dopo la nuvola si chiuse.
La Madonna disse:
‘Sono le anime del purgatorio,
dove vanno la maggior parte dei cristiani,
attendono le vostre preghiere per godere la vista del Signore’ ".

(1 febbraio 1987,
il veggente Rosario Toscano,
Belpasso)
Christina Gallagher afferma che le anime destinate al Purgatorio
cercano un livello appropriato alla loro imperfezione.
Ogni anima va in Purgatorio per essere purificata,
consapevole di tutti i peccati per i quali non è riuscita ad espiare a sufficienza.
Le anime vanno volentieri in qualsiasi livello del Purgatorio
sia necessario e sono eternamente grate a Dio per il Purgatorio,
sapendo che un giorno saranno in Sua Presenza in Paradiso.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
La Madonna in un messaggio a Renato Baron,
riferendosi alle anime del Purgatorio,
dice:
"…Molto lunghi sono i tempi della purificazione per molti che,
dopo la loro mort
e,
non hanno ancora varcato la soglia della luce;
grande è il numero di questi!
Anche per loro Io vengo a dirvi:
figli Miei,
pregate perché attraverso la preghiera e la carità si ridurranno i tempi della loro sofferenza.
Ascoltatemi,
figli Miei".

(20 ottobre 1986,
messaggio della Madonna a Renato Baron a Schio)


*****************

L’Inferno

Christina Gallagher in diverse occasioni ha ricevuto preziose informazioni sulla natura dell’Inferno.
Christina afferma che durante la vita se un’anima affonda sempre più nel peccato,
nelle tenebre e nello smarrimento,
Dio la richiama alla Luce varie volte nel corso della sua vita.
Ma se una persona non vuole ascoltare e non vuole vedere e si rifiuta di rispondere,
il corpo farà di quell’anima un Inferno vivente,
in tutte le facoltà di quella persona,
ed essa risponderà solo alle tentazioni del diavolo.
Se una persona muore in questo stato,
la sua anima liberata dal corpo mortale,
si rende conto che non può presentarsi davanti alla Luce di Dio in quello stato,
semplicemente perché non potrebbe tollerarla.
Il dolore sarebbe troppo grande,
perché se quell’anima è stata preparata per l’Inferno durante la vita corporea vissuta sulla terra
e se andasse al cospetto della grandezza di Dio
- che è amore totale e bontà -,
nell’enormità della Luce Divina quell’anima soffrirebbe atroci agonie.
Perciò non è tanto Dio che condanna le anime e le getta nell’Inferno,
ma è l’anima stessa a gettarvisi,
incapace com’è di sopportare il dolore
dovuto all’enormità della Luce di Dio.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
Il 29 marzo 1989 Gesù ha mostrato a Christina Gallagher l’Inferno.
Durante la visita a l’Inferno Gesù ha detto:
"Questo è l’abisso del peccato,
l’Inferno,
per tutti quelli che non amano Mio Padre".
Christina descrive l’Inferno come uno sterminato mare di fuoco,
terrificante oltre ogni parola.
In mezzo a questo mare di fuoco nuotavano dei corpi.
Questi corpi erano neri e immense fiamme li attraversavano.
C’era un’enorme quantità di questi corpi in mezzo alle fiamme.
Christina mentre osservava tutto ciò dice di aver provato un grande senso di terrore,
non riusciva a far altro che tremare.
"Prego che nessuno debba mai andare all’Inferno" dice Christina.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
Lucia racconta la visione dell’inferno che la Madonna ha mostrato ai piccoli veggenti di Fatima.
Spiega Lucia:
"…la Signora aprì di nuovo le mani,
come nei due mesi precedenti.
Sembrò che il riflesso penetrasse la terra e vedemmo come un mare di fuoco.
Immersi in quel fuoco i demoni e le anime,
come se fossero braci trasparenti e nere o bronzee,
in forma umana,
che fluttuavano nell’incendio,
trasportate dalle fiamme che uscivano da loro stesse,
insieme a nuvole di fumo che cadevano da ogni parte
uguali al cadere delle scintille nei grandi incendi,
senza peso né equilibrio,
tra grida e gemiti di dolore e disperazione
che suscitavano orrore e facevano tremare di paura.
I demoni si distinguevano per le forme orribili e schifose di animali spaventosi e sconosciuti,
ma trasparenti come neri carboni roventi.
Eravamo spaventati e come per chiedere aiuto,
alzammo gli occhi alla Madonna,
che ci disse con bontà e tristezza:
‘Avete visto l’inferno,
dove vanno a finire le anime dei poveri peccatori…’ ".

(Apparizione di Fatima del 13 luglio 1917.
Racconto della veggente Lucia dos Santos)
La Madonna ha mostrato a Rosario Toscano l’inferno.
Ecco la descrizione che ne dà il veggente di Belpasso:
"Dopo un po’ la Madonna accostò le sue mani l’una accanto all’altra aperte.
Dalle palme uscì una luce intensa che cadde a terra un po’ più avanti dove io ero inginocchiato:
io guardai e vidi che la terra si spaccò.
Dentro quella specie di profondo fossato vidi un mare di fuoco,
dove erano immerse delle persone che bruciavano e gemevano,
ed il loro colore variava dal color carbone a quello bronzeo.
C’erano anche degli animali di una specie sconosciuta e non esistente su questa terra.
Io spaventato alzai gli occhi alla Madonna e le dissi:
‘Madonnina,
salvali!
’.
La Madonna rispose:
‘Sono le anime dell’inferno,
sono coloro che non solo hanno dimenticato Dio,
ma l’hanno offeso indifferenti di Gesù e delle Sue Leggi’ ".

(1 febbraio 1987,
il veggente Rosario Toscano,
Belpasso)
Il veggente Renato Baron è stato portato a visitare l’Inferno.
Ecco la descrizione che ne fa Renato:
"…E’ un altro mondo,
nel quale non ho visto il fuoco,
come noi pensiamo,
ma dove vivono persone come allo stato primitivo.
Non si vede il cielo sopra,
ma solo una grande cappa
(di cosa sia fatta non lo so)
che copre questa cupa caverna e la bassa volta ti opprime,
n on ti fa sperare nulla:
ti schiaccia per l'eternità.
Mi sono trovato lì che giravo per questa immensità senza fine,
e pensavo che qui cadranno le anime che vogliono cadere perché non vogliono Dio,
e rimarranno per tutta l'eternità in questa scura spelonca.
Mi ha talmente spaventato questa visione che
per giorni e giorni non sono più riuscito a dormire,
anzi,
quando chiudevo gli occhi mi mettevo a piangere
perché mi veniva alla mente quel terrore che avevo visto.
Non è che questo Inferno sia una persecuzione di Dio per le anime che vi cadono dentro,
ma è un abbandono di Dio per quelle anime che L'hanno rifiutato su questa terra.
E quello che più mi colpiva,
e mi faceva pensare e piangere,
era il fatto dell'eternità:
da lì non si esce più!
E’,
quella,
una vita impossibile da viversi,
perché non è come qui dove vediamo la luce,
il sole,
i fiori,
dove c'è l'amicizia,
l'amore,
e anche se questa è pur sempre una valle di lacrime rimane,
però,
la possibilità di essere gioiosi.
Lì questo non è possibile,
lì c'è solo oppressione,
c'è solo un ‘mangiarsi l'un l'altro’:
è una cosa terribile…".

(Il veggente Renato Baron)


**************
Il Cattolicesimo e le altre religioni

Christina Gallagher ha detto che sebbene Dio rispetti tutte le chiese,
a patto che queste obbediscano ai Suoi Comandamenti,
l’unica vera Chiesa prescelta da Gesù è la Chiesa Cattolica di Roma.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
L’amore della Madonna per i Suoi figli è universale.
Christina mette l’accento sul fatto che ognuno di noi prima di dichiararsi cattolico,
protestante,
ebreo o di qualsivoglia religione,
deve prima di tutto amare Dio.
La gente,
indipendentemente dalla religione che professa,
deve avere l’amore per Dio nel suo cuore e deve realmente credere in Lui.
Chi crede in Lui deve parlargli nella preghiera.
Chi non mette in pratica questo,
è contro Dio.
Non dobbiamo quindi sentirci sicuri di ottenere la salvezza solo perché professiamo una religione
che consideriamo quella giusta,
ma dobbiamo badare a essere sinceri e veri nella nostra religione,
qualsiasi essa sia.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)

*******************

I falsi profeti

Gesù a Conyers ci esorta a non farci trarre in inganno da falsi messaggi.
Di questi falsi messaggi ce ne sono tanti in giro.


(13 febbraio 1995,
messaggio di Gesù a Nancy Fowler a Conyers)
La Madonna,
in varie occasioni,
ha messo in guardia Christina Gallagher dai falsi profeti.
Nel 1994 le è stato mostrato,
per la sua protezione,
chi è autentico e chi non lo è
fra coloro che affermano di ricevere apparizioni ed esperienze interiori come le locuzioni,
non solo in Irlanda ma in tutto il mondo.
Nostra Signora ha detto di fare molta attenzione
a tutti quelli che vanno alla ricerca di popolarità e denaro e che affermano verità
che sono in disaccordo con quanto è scritto nella Bibbia.
Queste persone non sono strumenti di Dio.
Dio ha detto comunque a Christina di non giudicare queste persone
e anzi ha chiesto di pregare per loro.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)


*********************

I Santi in Cielo

Christina Gallagher dice che i santi sono gli amici più sinceri che possiamo avere.
Essi hanno il ruolo di "comunicatori" di Dio
che intercedono per noi anche con i Cuori di Gesù e della Beata Vergine Maria.
Per via della loro possibilità di ottenere l’aiuto di Dio in nostro favore,
Dio vuole che noi siamo consapevoli della loro esistenza.

Essi sono veri amici perché,
a differenza dei nostri amici terreni,
possiamo riporre sempre la nostra fiducia in loro.

Da Santa Filomena,
Christina ha saputo che
anche se molte volte ci sembra che i santi non vogliano ascoltare le nostre invocazioni
non dobbiamo scoraggiarci.
Non dobbiamo mai arrivare alla conclusione che a loro non importa niente di noi,
perché ciò sarebbe falso.
Dobbiamo rammentare che i santi intercedono in favore della nostra protezione spirituale.
Questo non vuole dire che non intercedono mai per la protezione materiale.
Essi fanno ciò solo quando questo tipo di protezione è necessaria a
impedire o ad alleviare le ferite delle nostre anime.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)

*******************


Gli Angeli.


Christina Gallagher ha potuto vedere in diverse occasioni alcuni angeli.
Ha visto diverse volte l’Arcangelo Michele.
Di lui Christina dice che è imponente.
Ha l’aspetto di un enorme uomo,
ha le ali e risplende di una intensa luce bianca.
E’ molto bello ed ha un viso forte.
Christina ha avuto l’impressione che l’Arcangelo Michele
fosse molto più potente del diavolo.
Ha una potenza più grande di chiunque altro a parte Dio e la Madonna.

In sua presenza si sente il senso straordinario della sua protezione.
Christina ha avuto anche modo di vedere attorno al trono di Dio
tanti piccoli angeli senza ali che cantavano "Gloria a Dio nell’Alto"
con una tale perfetta armonia che sembrava
come musica anche se era in realtà la combinazione di innumerevoli voci.

(La veggente Christina Gallagher,
Irlanda)
Le parti racchiuse tra virgolette vanno intese
come l'esatta citazione di ciò che esprimono Gesù e la Madonna o di quanto riferiscono i veggenti,
mentre tutte le parti che non sono comprese fra virgolette sono delle sintesi di questi.
****************