Crea sito

PROSPERITà


PROSPERITà Nel nome meraviglioso di Gesù Il Dio di etrnità non si affatica e
non si stanca,
da forza allo stanco e
accresce il vigore allo spossato.
LA SUA INTELLIGENZA è
IMPERSCRUTABILE Si inalzano con ali come aquile:
Spera nel Signore corrono senza stancarsi e
camminano senza affaticarsi Tutto quello che devi fare è
sperare nel Signore.
Spera nel Signore.
Affinchè
ci siano miracoli •

nelle finanze,

nel corpo-FISICO •
nell'anima- EMOTIVO •
e nello Spirito Affinchè
possiate avere la pienezza delle ricchezze di Cristo e la totalità delle sue benedizioni.
LA POTENZA è
TREMENDA PER I MALVAGI MA è
BENEFICA PER TE Gloria glory to the lern.
Sono forte nella forza del Signore Io confido in te sono forte nella forza del Signore.
MAnda un risveglio nel nome potente di Gesù e tutti dissero AMEN.
CREDO A QUALUNQUE COSTO.
IO SALIRò SEMPRE ALLA ROZZA CROCE.
TUTTO CIò CHE è
IN QUESTO MONDO CERTO UN GIORNO PIà NON SARà ma
LA ROZZA CROCE MI SALVERà Quando il tempo pià non sarà io salirò su quella rozza croce.
Gesù sulle terra guarì tutti Affinchè
sappiate che il figlio dell'uomo ha autorità in terra di perdonare i peccati io ti dico alzati prendi il tuo lettuccio e va a casa tua.
" Affinchè
sappiate che il Figlio dell'uomo ha autorità sul peccato 1 Gv 3,
8 = PER DISTRUGGERE LE OPERE DEL DIAVOLO:

PECCATO •
MALATTIA •
SCHIAVITà •
INDIGENZE E POVERTà.
NELLA COMUNIONE EUCARISTICA NOI CONDIVIDIAMO IL CORPO E IL SANGUE :
Il sangue fornisce la espiazione e redenzione;
Il corpo mi guarisce:
Per le sue lividure siamo guariti;
Per la sua povertà siamo arricchiti.
Non me ne andrò,
finquanto non riceverò tutti i benefici della croce.
TUTTI I BENEFICI DELLA CROCE ---- RIPETETE TUTTI :
"TUTTI I BENEFICI DELLA CROCE.
" Benedici il Signore anima mia Colui che guarisce tutte le mie malattie i giovani scelti cadono ma quelli che credono nel Signore camminano senza affaticarsi IL prezioso Gesù ti ama e non ti condanna Per le sue frustrate!
Il tuo cancro,
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
,
OGNI TUA MALATTIA è
nella Sua schiena Fratello,
il prezzo è
stato pagato!
RICCEVI!
rICEVI!
RIPETETE:
" è
nella sua schiena!
" Il battesimo nello Spirito Santo che evidenziò l'insegnamento sulla guarigione divina.
Is 53,
4 tuttavia erano le nostre malattie che eegli portava fu trafitto e castigato e portò le nostre malattie Colui che nin conosceva malattie si caricò delle nostre.
1 Pt2,
24 mediante le sue lividure siete stati guariti è
un diritto la giustificazione e la guarigione.
Facciamo un passo avanti con Gesù:
Egli compì l'espiazione perchè
noi non vivessimo in povertà.
2 Cor 8,
9 "Infatti voi conoscete la grazia del Signore nostro Gesù Cristo,
il quale essendo ricco,
si fece povero per voi,
affinchè
per mezzo della sua povertà voi poteste diventare ricchi.
" Qualsiasi cosa al di la della porta del cielo è
povertà- da ricco si è
fatto povero affinchè
mediante la sua povertà voi poteste diventare ricchi- Lc 12,
30-32 ma il PAdre vostro sa che ne abbiate bisogno (riguardo alle necessità del mondo) CERCATE IL REGNO DI DIO E TUTTE LE ALTRE COSE VI VERRANNO DATE IN SOVRAPPIù.
AL PADRE è
PIACIUTO DI DARVI IL SUO REGNO.
RM 8,
17 SE SIAMO FIGLI SIAMO ANCHE EREDI,
EREDI DI DIO E COEREDI DI cRISTO- 3 gV 2 SPERO CHE TU PROSPERI COME PROSPERA L'ANIMA TUA.
Nel nome meraviglioso di Gesù Il Dio di etrnità non si affatica e non si stanca da forza allo stanco e accresce il vigore allo spossato.
Gloria glory to the lern.
Sono forte nella forza del Signore Io confido in te sono forte nella forza del Signore.
MAnda un risveglio nel nome potente di Gesù e tutti dissero AMEN.
CREDO A QUALUNQUE COSTO.
IO SALIRò SEMPRE ALLA ROZZA CROCE.
TUTTO CIò CHE è
IN QUESTO MONDO CERTO UN GIORNO PIà NON SARà ma
LA ROZZA CROCE MI SALVERà Quando il tempo pià non sarà io salirò su quella rozza croce.
Gesù sulle terra guarì tutti Affinchè
sappiate che il figlio dell'uomo ha autorità in terra di perdonare i peccati io ti dico alzati prendi il tuo lettuccio e va a casa tua.
Affinchè
sappiate che il Figlio dell'uomo ha autorità sul peccato PER DISTRUGGERE LE OPERE DEL DIAVOLO:

PECCATO = SCHIAVITù = Il sangue fornisce la espiazione e redenzione •
MALATTIA = SCHIAVITù = Il corpo mi guarisce:
Per le sue lividure siamo guariti.

INDIGENZE E POVERTà.
= Per la sua povertà siamo arricchiti Non me ne andrò,
finquanto non riceverò tutti i benefici della croce.
Benedici il Signore anima mia Colui che guarisce tutte le mie malattie I giovani scelti cadono.
Ma quelli che credono nel Signore,
camminano senza affaticarsi.
il tuo prezioso Gesù ti ama e non ti condanna Per le sue frustrate!
Il tuo cancro,
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
,
è
nella Sua schiena Fratello,
il prezzo è
stato pagato.
.
.
.
muoviti sciogli il tuo corpo nel suo amore Gesù 2000 anni fa guarì tutti,
TUTTI,
TUTTI,
tutti.
Capitolo 30 Campagna contro gli Amaleciti 1 Quando Davide e i suoi uomini arrivarono a Ziklàg il terzo giorno,
gli Amaleciti avevano fatto una razzia nel Negheb e a Ziklàg.
Avevano distrutto Ziklàg appiccandole il fuoco.
2 Avevano condotto via le donne e quanti vi erano,
piccoli e grandi;
non avevano ucciso nessuno,
ma li avevano fatti prigionieri e se n’erano andati.
3 Tornò dunque Davide e gli uomini che erano con lui ed ecco la città era in preda alle fiamme;
le loro donne,
i loro figli e le loro figlie erano stati condotti via.
4 Davide e la sua gente alzarono la voce e piansero finché ne ebbero forza.
5 Le due mogli di Davide,
Achinoàm di Izrè
el e Abigail,
già moglie di Nabal da Carmel,
erano state condotte via.
6 Davide fu in grande angoscia perché tutta quella gente parlava di lapidarlo.
Tutti avevano l’animo esasperato,
ciascuno per i suoi figli e le sue figlie.
Ma Davide ritrovò forza e coraggio nel Signore suo Dio.
7 Allora Davide disse al sacerdote Ebiatar figlio di Achimelech:
“Portami l’ efod ”.
Ebiatar accostò l’ efod a Davide.
8 Davide consultò il Signore e chiese:
“Devo inseguire questa banda?
La raggiungerò?
”.
Gli rispose:
“Inseguila,
la raggiungerai e libererai i prigionieri”.
9 Davide e i seicento uomini che erano con lui partirono e giunsero al torrente di Besor,
dove quelli rimasti indietro si fermarono.
10 Davide continuò l’inseguimento con quattrocento uomini:
si fermarono invece duecento uomini che erano troppo affaticati per passare il torrente di Besor.
11 Trovarono nella campagna un Egiziano e lo portarono a Davide.
Gli diedero da mangiare pane e gli diedero da bere acqua.
12 Gli diedero anche una schiacciata di fichi secchi e due grappoli di uva passa.
Mangiò e si sentì rianimato,
perché non aveva preso cibo e non aveva bevuto acqua da tre giorni e da tre notti.
13 Davide gli domandò:
“A chi appartieni tu e di dove sei?
”.
Rispose:
“Sono un giovane egiziano,
schiavo di un Amalecita.
Il mio padrone mi ha abbandonato perché tre giorni fa mi sono ammalato.
14 Noi abbiamo depredato il Negheb dei Cretei,
quello di Giuda e il Negheb di Caleb e abbiamo appiccato il fuoco a Ziklàg”.
15 Davide gli disse:
“Vuoi tu guidarmi verso quella banda?
”.
Rispose:
“Giurami per Dio che non mi ucciderai e non mi riconsegnerai al mio padrone e ti condurrò da quella banda”.
16 Così fece da guida ed ecco,
erano sparsi sulla distesa di quella regione a mangiare e a bere e a far festa con tutto l’ingente bottino che avevano preso dal paese dei Filistei e dal paese di Giuda.
17 Davide li battè
dalle prime luci dell’alba fino alla sera del giorno dopo e non sfuggì alcuno di essi,
se non quattrocento giovani,
che montarono sui cammelli e fuggirono.
18 Davide liberò tutti coloro che gli Amaleciti avevano preso e in particolare Davide liberò le sue due mogli.
19 Non mancò nessuno tra di essi,
né piccolo né grande,
né figli né figlie,
né la preda né ogni altra cosa che era stata presa loro:
Davide ricuperò tutto.
20 Davide prese tutto il bestiame minuto e grosso:
spingevano davanti a lui tutto questo bestiame e gridavano:
“Questo è
il bottino di Davide”.
21 Davide poi giunse ai duecento uomini che erano troppo sfiniti per seguire Davide e aveva fatto rimanere al torrente di Besor.
Essi andarono incontro a Davide e a tutta la sua gente:
Davide con la truppa si accostò e domandò loro come stavano le cose.
22 ma
tutti i cattivi e gli iniqui tra gli uomini che erano andati con Davide si misero a dire:
“Poiché non sono venuti con noi,
non si dia loro niente della preda,
eccetto le mogli e i figli di ciascuno;
li conducano via e se ne vadano”.
23 Davide rispose:
“Non fate così,
fratelli miei,
con quello che il Signore ci ha dato,
salvandoci tutti e mettendo nelle nostre mani quella torma che era venuta contro di noi.
24 Chi vorrà seguire questo vostro parere?
Perché quale la parte di chi scende a battaglia,
tale è
la parte di chi fa la guardia ai bagagli:
insieme faranno le parti”.
25 Da quel giorno in poi stabilì questo come regola e statuto in Israele fino ad oggi.
26 Quando fu di ritorno a Ziklàg,
Davide mandò parte del bottino agli anziani di Giuda suoi amici,
con queste parole:
“Eccovi un dono proveniente dal bottino dei nemici del Signore”:
27 a quelli di Betel e a quelli di Rama nel Negheb,
a quelli di Iattìr,
28 a quelli di Aroer,
a quelli di Sifmòt,
a quelli di Estemoà,
29 a quelli di Ràcal,
a quelli delle città degli Ieracmeeliti,
a quelli delle città dei Keniti,
30 a quelli di Cormà,
a quelli di Bor- Asàn,
a quelli di Atach,
31 a quelli di Ebron e a quelli di tutti i luoghi per cui era passato Davide con i suoi uomini.
RECUPERO TOTALE:

Lode •
Preghiera in accordo •
Inseguire il nemico – fede attiva e operativa!
Anche Pietro pensava di aver fallito quando rinnegò il Maestro,
che gli disse solo:
“pasci i miei agnelli”.
Ebr 11,
1 “ora la fede è
è
è
è
certezza di cose che non si vedono.
Ebrei 11:
1 La fede è
fondamento delle cose che si sperano e prova di quelle che non si vedono.
Libro degli Atti e dell’azione,
non della reazione.
E’ ora di agire!
Il fiume giordano non si aprì finché i sacerdoti non lo toccarono con i loro piedi.
La donna del flusso.
Del paralitico calato dal tetto.
Alza il bastone e dividi quel mare.
Non accadrà finchè
noi non agiamo.
La fede si vede.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° Deuteronomio 2:
24 Suvvia,
levate l'accampamento e passate la valle dell'Arnon;
ecco io metto in tuo potere Sicon,
l'Amorreo,
re di Chesbon,
e il suo paese;
comincia a prenderne possesso e muovigli guerra.
Questo fiume è
stato attraversato a nuoto.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° Guidò Eleazaro finché ERA IN CAMMINO….
.
DEVI MUOVERTI CON IL PIEDE SULL’ACCELLERATORE In questa vita siamo dei soldati,
dobbiamo essere convinti e in azione nel nome di Gesù.
IO METTERò TERRORE INTORNO A TE.
- DICE IL SIGNORE.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° Quelli che non vogliono perdere non perderanno.
2 Cor 3,
5 la nostra capacità viene da Dio DIO non si muove finchè
tu non agisci.
Vuoi essere un vincitore o un perdente?
Non c'è
marcia indietro nel regno di Dio.
Si inzia ora!
Il diavolo non cambierà,
continuerà sempre a ostacolarvi!
Frantumate gli ostacoli.
Quanti sanno di aver ricevuto da Dio delle promesse nel vostro intimo.
Tutti ti ostacolarenno ma
tu devi obbedire solo alla promessa che il Signore ti ha fatto.
Gli angeli non accompagnano i codardi,
ma solo i combattenti.
Gli angeli si uniscono ai combattenti,
non ai pigri.
Es.
23,
20 Esodo 23:
19 Il meglio delle primizie del tuo suolo lo porterai alla casa del Signore,
tuo Dio.
Non farai cuocere un capretto nel latte di sua madre.
Esodo 23:
20 Ecco,
io mando un angelo davanti a te per custodirti sul cammino e per farti entrare nel luogo che ho preparato.
Esodo 23:
21 Abbi rispetto della sua presenza,
ascolta la sua voce e non ribellarti a lui;
egli infatti non perdonerebbe la vostra trasgressione,
perché il mio nome è
in lui.
Esodo 23:
22 Se tu ascolti la sua voce e fai quanto ti dirò,
io sarò il nemico dei tuoi nemici e l'avversario dei tuoi avversari.
Esodo 23:
23 Quando il mio angelo camminerà alla tua testa e ti farà entrare presso l'Amorreo,
l'Hittita,
il Perizzita,
il Cananeo,
l'Eveo e il Gebuseo e io li distruggerò,
Esodo 23:
24 tu non ti prostrerai davanti ai loro dè
i e non li servirai;
tu non ti comporterai secondo le loro opere,
ma dovrai demolire e dovrai frantumare le loro stele.
Esodo 23:
25 Voi servirete al Signore,
vostro Dio.
Egli benedirà il tuo pane e la tua acqua.
Terrò lontana da te la malattia.
SAPPIATE CHE AVETE POCHI ANNI PER FARLO!
ATELO!
Determinazione!
Sappiate quello che Dio vi ha dato e prendetene possesso.
Dimentico le cose che stanno dietro TRE CHIAVI:
Filippesi 3:
13 Fratelli,
io non ritengo ancora di esservi giunto,
questo soltanto so:
1- dimentico del passato e = IL PASSATO CI TRATTIENE,
2- proteso verso il futuro,
Filippesi 3:
14 3- corro verso la mè
ta = satana è
seduto su quello che vi appartiene.
per arrivare al premio che Dio ci chiama a ricevere lassù,
in Cristo Gesù.
Prov.
12,
24 la mano dei diligenti dominerà,
ma la pigra sarà tributaria Prov 15,
19 la via del pigro è
come una siepe di spine.
Prov 18,
9 lo sfaticato è
fratello del dissipatore.
Prov 21,
25 i desideri del pigro lo uccidono Ecc.
10 18 per la pigrizia sfonde il soffitto.
LA PIGRIZIA PUò DISTRUGGERE LA VOSTRA VITA ---- CHI ODIA LA VITA è
PIGRO.
Ecc.
2,
17 Salomone nel suo deragliamento spirituale dice:
"perchè
ho odiato la vita" Gesù il pigro lo chiama malvagio in Mt 25,
26 servo malvagio e fannullone.
Benaia 1 Cronache 11,
22 1Cronache 11:
22 Benaià,
da Kabzeè
l,
era figlio di Ioiadà,
uomo valoroso e pieno di prodezze.
Egli uccise i due figli di Ariè
l di Moab;
inoltre,
sceso in una cisterna in un giorno di neve,
vi uccise un leone.
1Cronache 11:
23 Egli uccise anche un Egiziano alto cinque cubiti,
il quale aveva in mano una lancia come un subbio di tessitore;
gli andò incontro con un bastone,
strappò la lancia dalla mano dell'Egiziano e lo uccise con la stessa lancia.
1Cronache 11:
24 Tale gesta compì Benaià,
figlio di Ioiadà;
egli divenne famoso fra i trenta prodi.
Golia aveva una lancia Davde una piccola pietra.
E' troppo grande non posso mancarlo?
Isai 41,
10 Tu non temere perchè
io sono con te,
non ti smarrire,
ti fortifico,
ti soccorro,
saia 41:
9 sei tu che io ho preso dall'estremità della terra e ho chiamato dalle regioni più lontane e ti ho detto:
«Mio servo tu sei ti ho scelto,
non ti ho rigettato».
Isaia 41:
10 Non temere,
perché io sono con te;
non smarrirti,
perché io sono il tuo Dio.
Ti rendo forte e anche ti vengo in aiuto e ti sostengo con la destra vittoriosa.
Isaia 41:
11 Ecco,
saranno svergognati e confusi quanti s'infuriavano contro di te;
saranno ridotti a nulla e periranno gli uomini che si opponevano a te.
Isaia 41:
12 Cercherai,
ma non troverai,
coloro che litigavano con te;
saranno ridotti a nulla,
a zero,
coloro che ti muovevano guerra.
Isaia 41:
13 Poiché io sono il Signore tuo Dio che ti tengo per la destra e ti dico:
«Non temere,
io ti vengo in aiuto».
Isaia 41:
14 Non temere,
vermiciattolo di Giacobbe,
larva di Israele;
io vengo in tuo aiuto - oracolo del Signore - tuo redentore è
il Santo di Israele.
Isaia 41:
15 Ecco,
ti rendo come una trebbia acuminata,
nuova,
munita di molte punte;
tu trebbierai i monti e li stritolerai,
ridurrai i colli in pula.
Isaia 41:
16 Li vaglierai e il vento li porterà via,
il turbine li disperderà.
Tu,
invece,
gioirai nel Signore,
ti vanterai del Santo di Israele.
Isaia 41:
17 I miseri e i poveri cercano acqua ma non ce n'è
,
la loro lingua è
riarsa per la sete;
io,
il Signore,
li ascolterò;
io,
Dio di Israele,
non li abbandonerò.
Isaia 41:
18 Farò scaturire fiumi su brulle colline,
fontane in mezzo alle valli;
cambierò il deserto in un lago d'acqua,
la terra arida in sorgenti.
Isaia 41:
19 Pianterò cedri nel deserto,
acacie,
mirti e ulivi;
porrò nella steppa cipressi,
olmi insieme con abeti;
2 COR 3,
5 - DANIELE 11,
32 CON DIO FAREMO COSE GRANDI SALMO 108,
13 – CON DIO NOI FAREMO COSE GRANDI ED EGLI SCHIACCERà I NOSTRI NEMICI.